28 anni dopo, Cillian Murphy sarà il produttore: tornerà anche come protagonista?

28 anni dopo, Cillian Murphy sarà il produttore: tornerà anche come protagonista?
di

28 anni dopo sarà il sequel di 28 settimane dopo e proseguirà la saga horror britannica iniziata da Cillian Murphy e Danny Boyle con 28 giorni dopo, film che agli inizi degli anni 2000 insieme ad Dawn of the Dead di Zack Snyder rivitalizzò - si fa per dire - lo zombie-movie.

In queste ore il film 28 anni dopo è stato ufficialmente acquistato dalla Sony, che distribuirà l'opera diretta da Danny Boyle e scritta dallo sceneggiatore originale della saga Alex Garland a livello mondiale: lo studio con sede a Culver City è uscito vincitore dopo una lunga guerra di offerte per aggiudicarsi i diritti del sequel del classico horror del 2002, con un pacchetto che include anche un non meglio specificato 28 anni dopo: Parte 2, film che sarà nuovamente scritto da Alex Garland. Attualmente, Danny Boyle è stato scelto solo come regista del primo dei due nuovi episodi, mentre il secondo regista sarà scelto prossimamente.

Da segnalare che 28 anni dopo includerà anche il ritorno di Cillian Murphy, star la cui carriera è stata lanciata proprio grazie al film originale: l'attore di Oppenheimer sarà il produttore esecutivo dei due film, ma The Hollywood Reporter segnala che potrebbe anche essere il protagonista della storia, sebbene la trama del film sia tenuta letteralmente in 'quarantena'. I due film dovrebbero avere un budget di circa 60 milioni di dollari ciascuno, ma attualmente non ci sono ancora date d'uscita sebbene il progetto avrà assoluta priorità in casa Sony.

Confermato infine che l'idea del sequel 28 mesi dopo è stata ufficialmente scartata: visto il tempo trascorso dall'ultimo capitolo, 28 settimane dopo, i due nuovi film della saga saranno ambientati 28 anni dopo gli eventi originali.

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi