Netflix

Meno del 20% degli utenti Netflix ha concluso The Irishman nelle prime 24 ore d'uscita

Meno del 20% degli utenti Netflix ha concluso The Irishman nelle prime 24 ore d'uscita
di

Non siete riusciti ad arrivare alla fine delle 3 ore e 20 di The Irishman di Martin Scorsese durante le sue prime ventiquattro ore di permanenza su Netflix? Nessun problema, perché stando ad alcuni nuovi dati raccolti siete in buona compagnia, perché appena il 20% di utenti del servizio streaming ci è riuscito.

L'ultimo intenso, intimo e sontuoso film di Scorsese, perfetta quadratura del cerchio di un discorso di genere dedicato ai gangster movie, è infatti stato visto nella sua interezza da 751 mila spettatori statunitensi nelle prime 24 ore dal suo debutto su Netflix. Questo stando almeno ai dati condivisi nelle ultime ore da Nielsen.

In pratica appena il 18% dell'utenza che ha cominciato a guardare il film appena sbarcato sulla piattaforma o a pochissime ore dalla sua pubblicazione è riuscito a terminarlo nello stesso giorno, magari anche mettendo più volte in pausa e riprendendolo in momenti diversi della giornata. Sembrerebbe un risultato poco soddisfacente, ma in realtà il tasso di completamento è identico a quello di Bird Box con Sandra Bullock e addirittura migliore del misero 11% relativo invece a El Camino: A Breaking Bad Movie.

Il giorno successivo al Ringraziamento ha registrato le visualizzazioni maggiori, per The Irishman: circa 930 mila spettatori lo hanno infatti visto nella sua interezza. Ad ogni modo, il film con Robert De Niro, Joe Pesci e Al Pacino è un successo su tutti i fronti: non solo ha vinto il premio come Miglior Film al National Board of Review del 2019, ma è anche stato visto da 17 milioni di persone in 5 giorni su Netflix.

Non potremmo essere più felici. Vi lasciamo alla nostra recensione di The Irishman, allo speciale dedicato alla Trinità Gangster alla corte di Martin Scorsese e all'analisi dell'ultima ore del film con De Niro.

FONTE: The Wrap
Quanto è interessante?
9