007 Quantum of Solace: Gemma Arterton pentita del suo ruolo da Bond Girl

007 Quantum of Solace: Gemma Arterton pentita del suo ruolo da Bond Girl
di

Nel corso di una recente intervista concessa al Sun, l'attrice Gemma Arterton ha confessato di essersi pentita di aver accettato la parte di una Bond Girl nel film Quantum of Solace, il secondo capitolo della saga che vedeva protagonista il James Bond interpretato da Daniel Craig. L'attrice ne ha spiegato anche i motivi al giornalista.

Nonostante in passato Arterton si sia detta sempre grata dell'opportunità, oggi invece pensa che avrebbe fatto meglio a rifiutare tale parte nel corso della sua carriera: "Vengo ancora criticata per aver accettato il ruolo in Quantum of Solace, ma avevo solo 21 anni, avevo il debito studentesco da pagare, e poi, sapete bene, era un film di James Bond".

L'attrice ha continuato: "Ma con il passare degli anni ho realizzato che c'è qualcosa di molto sbagliato nelle donne di Bond. Strawberry avrebbe semplicemente dovuto dire di no e indossare delle scarpe più comode".

In precedenza, ai microfoni del Telegraph, sempre Arterton aveva dichiarato che adesso non sceglierebbe più un ruolo simile se glielo proponessero: "Sapete, non lo riguardo più da 15 anni, quindi non riesco davvero a ricordare cosa succedesse o cosa facevo, ma so che non sceglierei più un ruolo simile adesso. Il personaggio era divertente e dolce, ma non faceva davvero nient'altro di meglio nella storia - né aveva una backstory".

La Arterton di recente è apparsa nel dramma della BBC Black Narcissus e presto la rivedremo in The King's Man, ovvero lo spin-off di Kingmen diretto ancora da Matthew Vaughn e con protagonista Ralph Fiennes. La pellicola, prevista per quest'anno, è stata rinviata al 12 marzo 2021 nelle sale americane.

FONTE: The Sun
Quanto è interessante?
3