007, non c'è pace per No time to die: sarà il primo blockbuster a subire un nuovo rinvio?

007, non c'è pace per No time to die: sarà il primo blockbuster a subire un nuovo rinvio?
di

Di un prossimo rinvio di 007 No Time To Die aveva parlato Variety qualche giorno fa, ma adesso The Hollywood Reporter rincara la dose rivelando che il prossimo film della saga con Daniel Craig adesso rischia grosso.

Il report osserva che ad Hollywood in questi giorni si respira "una demoralizzante sensazione di déjà vu", dato che i dirigenti delle major stanno iniziando a riorganizzare i calendari primaverili ed estivi a causa del grande sovraffollamento di titoli in uscita.

Il primo titolo menzionato specificamente come prossimo ad un ulteriore rinvio è anche uno dei primi ad essere stato rimandato lo scorso anno, ovvero il 25esimo film della saga di James Bond, No Time to Die. Il 4 marzo 2020 No Time to Die divenne uno dei primi blockbuster di Hollywood a cambiare i propri piani di distribuzione, spostandosi da aprile 2020 a novembre. Più tardi sarebbe stato rinviato ad aprile 2021, ma THR nota che "nemmeno quella data reggerà". Il giornale cita un anonimo "dirigente veterano dello studio MGM", che detiene i diritti della saga, riportando che: "'Penso che tutti i film importanti che usciranno tra oggi e Top Gun: Maverick, fissato per l'inizio di luglio, alla fine sarà rinviato. La situazione attuale è un disastro".

Per chi volesse saperlo, nella finestra temporale indicata dalla fonte ci sono anche Marvel's Black Widow, F9, Ghostbusters Afterlife e Venom: Let There Be Carnage, tra gli altri.

Nel frattempo, ricordiamo le voci secondo cui MGM si starebbe preparando a vendere.

FONTE: THR
Quanto è interessante?
0