007: No Time To Die, un leak di scene svela uno sconvolgente colpo di scena e il finale?

007: No Time To Die, un leak di scene svela uno sconvolgente colpo di scena e il finale?
di

La fervente attesa, poi il rinvio, adesso un leak di scene chiave... "Come un leak?" vi starete chiedendo, soprattutto perché, diciamo la verità, stiamo parlando del set dell'agente segreto per eccellenza! Ebbene sì, sembra che nelle ultime ore siano stati rivelati dettagli fondamentali della trama di 007: No Time To Die.

Attenzione, di seguito troverete alcuni enormi spoiler: ovviamente con licenza di uccidere.

Stando ad alcuni leak, infatti, sembra che un ruolo chiave sarà interpretato dall'attrice Lisa-Dorah Sonnet: se non ne avete mai sentito parlare non c'è da allarmarsi, del resto è una bambina di appena 5 anni, o almeno questa è l'età che avrà il suo personaggio Mathilde nel venticinquesimo James Bond.

Le scene principali in cui vederemo la misteriosa bambina, stando alla prime informazioni, sarebbero quattro e, in modo alterno, in tutte sarebbero coinvolti Jamed Bond, Madeleine (Léa Seydoux) e un nuovo personaggio di nome Nomi interpretato da Lashana Lynch.

  • Scena in esterno #201. Bosco con nebbia fitta e un albero cavo: Bond scopre un nascondiglio (Bond, Mathilde).
  • Scena in esterno #235: Nomi mette in salvo Madeleine e Mathilde, lasciandosi alle spalle l'isola covo di Safin.
  • Scena in esterno #243. Isola: Fuoco di copertura ed intensa scena d'azione (Madeleine, Nomi, Mathilde).
  • Scena in interno #253. Aston Martin V8 Vantage, Matera: "Madeleine racconta una storia a Mathilde, entrano in un tunnel".

Secondo i rumor e i nuovi dettagli emersi, No Time To Die potrebbe essere essere ambientato appena dopo la fine di Spectre e inizierebbe rivelando la connessione tra Safin, cui presta il volto Rami Malek, e Madeleine, primo amore del villain.

La storia riprenderebbe poi 5 anni dopo quando Bond, che si sta godendo la meritata pensione in Giamaica, viene richiamato in servizio dall'MI6 per affiancare Nomi, l'agente che lo ha sostituto.

Chi è dunque Mathilde? Il collegamento sotterraneo con i personaggi principali è evidente, resta da scoprire l'identità del padre e se alla fine Bond riuscirà a ricongiungersi con la figlia (nel caso si rivelasse essere sua) o se deciderà di adottarla. Già nei libri di Ian Felming si era fatto riferimento ad un un filone padre-figlio e adesso che anche Craig è giunto all'ultimo ciak potrebbe essere un modo per salutare il personaggio. Del resto Daniel Graig ci aveva avvertito: No Time To Die sarà qualcosa di mai visto nella saga.

Per saperne di più dovremo aspettare l'uscita nelle sale, che purtroppo potrebbe avvenire solo nel 2021 stando ai recenti rumor sul nuovo posticipo di No Time To Die.

FONTE: cb
Quanto è interessante?
2