007 Moonraker, quando Roger Moore rischiò di restare a corto di completi

007 Moonraker, quando Roger Moore rischiò di restare a corto di completi
di

Quando sei un agente segreto del calibro di James Bond gli imprevisti sono all'ordine del giorno: ne hanno avuto prova spesso e volentieri attori come Roger Moore, che nel corso delle riprese dei vari film della saga hanno dovuto far fronte a più di un inconveniente. Pensiamo, ad esempio, a quanto accaduto sul set di 007 Moonraker.

Il film del 1979 comprende infatti una sequenza piuttosto complicata da girare, vale a dire quella in cui la gondola sulla quale si trova il nostro James Bond si trasforma in un hovercraft sollevandosi quindi dall'acqua: uno stunt non esattamente dei più facili che mise decisamente in difficoltà il povero Roger Moore.

Durante i primi quattro ciak, infatti, il veicolo si rivelò molto più instabile del previsto: a farne le spese fu proprio l'attore di James Bond, che si ritrovò a cadere in acqua ad ogni singolo tentativo di girare la scena. Fortunatamente l'emergenza rientrò al quinto tentativo, praticamente ad un passo dal disastro: Moore aveva infatti inzuppato praticamente tutti i completi disponibili, indossando quindi al quinto ciak (quello buono, fortunatamente!) l'unico abito ancora asciutto.

Uno 007 in mutande non avrebbe certo goduto della stessa credibilità, non trovate? Moore, comunque, non è nuovo ai problemi con l'acqua: il nostro fece infatti una macabra scoperta sul set di 007 dopo esser caduto in un canale thailandese.

FONTE: imdb
Quanto è interessante?
3