"Colossal non è Godzilla": in tribunale il film con Anne Hathaway

di

I titolari dei diritti di Godzilla hanno intentato un'azione legale contro il film Colossal, con Anne Hathaway che scopre un legame con un enorme mostro che distrugge Tokyo. Un accordo permetterà alla Voltage Pictures di completare il film, purché non abbia nulla a che fare con Godzilla.

Il film, dall'emblematico titolo di Colossal, era stato descritto al Festival di Cannes come un incrocio tra Godzilla ed Essere John Malkovich. A tutela della sua proprietà intellettuale, la Toho, titolare dei diritti giapponesi su Godzilla, ha intentato un'azione legale contro la produzione. La denuncia depositata in California sosteneva che i realizzatori stessero "sfacciatamente producendo e reclamizzando un film su Godzilla non autorizzato", puntando il dito contro un’intervista nella quale il regista Nacho Vigalondo dichiarava “Sarà il film di Godzilla più economico di sempre, lo prometto". E' probabile che, nonostante la forte somiglianza con elementi del soggetto di Godzilla, il film non intendesse esserne un plagio e che ci sia stata una leggerezza nella comunicazione, oltre che nelle parole del regista. Difatti, venerdì, le parti hanno presentato al giudice una clausola per liquidare il caso che, secondo una fonte interna, specifica che la produzione di Colossal non sta in alcun modo realizzando un film su Godzilla né contenente riferimenti ad esso. Nei giorni scorsi, lo sviluppo del film è andato avanti con l’ingresso nel cast di Dan Stevens, già nel cast di Downton Abbey.

Quanto è interessante?
0