L'uomo che ride

L'uomo che ride

Nelle sale Italiane dal: 01/02/1929

Regia:
Paul Leni
Genere:
Drammatico
Sceneggiatura:
J. Grubb Alexander
Interpreti:
Conrad Veidt, Olga Baclanova, Mary Philbin
8.8

media su 10 voti

Inserisci il tuo voto

Nel 1680 il re inglese Giacomo II condanna a morte Lord Clancharlie, pericoloso e temuto avversario politico, con la sentenza avvenente tramite la famigerata macchina di tortura conosciuta come la vergine di Norimberga. Poco prima del doloroso supplizio la vittima viene informata sulla sorte del figlio che andava cercando da tempo, scoprendo come questi, di nome Gwynplaine, sia stato venduto ai comprachicos (una banda di criminali dei bassifondi) su consiglio di Barkilphedro, crudele consigliere e braccio destro del sovrano. I comprachicos erano soliti sfigurare i loro schiavi per poterli rivendere a circhi itineranti e al piccolo è toccata la stessa sorte, con un intervento sulle labbra che gli ha "donato" un sorriso perenne. Gwynplaine viene comunque abbandonato dai suoi rapitori in fuga dalle autorità e trova una neonata tra le braccia di una donna morta per il freddo, decidendo di prenderla con sé nella ricerca della salvezza. Salvezza che avviene grazie al soccorso di Ursus, un solitario artista ambulante. In L'uomo che ride anni dopo Gwynplaine è diventato un famoso clown e viaggia per il Paese in compagnia del padre adottivo e di Dea, la bambina che aveva salvato da morte certa. La ragazza è cieca e innamorata di lui, capace di "vedere" nonostante l'handicap quanto si nasconda nel cuore di Gwynplaine, sbeffeggiato e temuto da tutti per il suo bizzarro e spaventoso aspetto.

Ultimi Contenuti

Immagini

INDICE IMMAGINI

Immagini L'uomo che rideImmagini L'uomo che rideImmagini L'uomo che rideImmagini L'uomo che rideImmagini L'uomo che ride