Wolverine nel Marvel Cinematic Universe, un personaggio in cerca di attore

Con la ratifica della fusione tra Disney e Fox ormai alle porte e l'arrivo degli X-Men nel MCU, Logan necessita di un nuovo volto cinematografico.

speciale Wolverine nel Marvel Cinematic Universe, un personaggio in cerca di attore
Articolo a cura di

La ratifica dell'ormai stra-anticipata fusione tra Disney e Fox dovrebbe arrivare il prossimo giugno, portando definitivamente in mano ai Marvel Studios proprietà intellettuali a lungo emigrate altrove. Stiamo ovviamente parlando dei Fantastici 4 e degli X-Men, che finalmente entreranno a far parte della grande e prolifica famiglia del Marvel Cinematic Universe. Kevin Feige non sta più nella pelle all'idea di poter lavorare a qualcosa di così grande e nuovo (per la sua compagnia) come il mondo dei Mutanti, rilanciandoli all'interno di una continuity solida e coerente, che non aspetta altro che il loro arrivo.
Da quanto trapelato e dalle dichiarazioni dello stesso Feige e Bob Iger, CEO Disney, l'intero cast di protagonisti sarà completamente ripensato, con dei recasting mirati che porteranno nel MCU volti nuovi, magari anche di attori stra-noti che ancora non hanno avuto modo di entrare nel mondo dei cinecomic. E tra tutti i personaggi possibili, dal Professor X a Magneto fino anche a Ciclope, quello su cui ruota la maggiore curiosità è ovviamente Wolverine, che dal 2017 ha perso il volto cinematografico che lo ha interpretato per più di dieci anni: Hugh Jackman.

Un attore... graffiante

Il performer australiano è ormai conosciuto in tutto il mondo come uno degli attori più preparati e talentuosi della sua generazione, ma nel 2000, alla sua prima esperienza importante nel mondo dei blockbuster, non era quasi nessuno. È uno di quei (non poi così rari) casi in cui un nome viene legato indissolubilmente a un personaggio, specie poi se la carriera e l'amore per una storia portano l'interprete a vestirne i panni a lungo.

Per 17 anni, così, Jackman non solo ha vestito i panni di Logan, convissuto con la sua rabbia, con il suo amore non corrisposto e con la dannazione dell'immortalità, ma è stato agli occhi dei fan il solo attore capace e credibile nel ruolo... questo, però, anche e soprattutto perché è stato il solo interprete ad averlo portato sul grande schermo.
Grande immedesimazione, phisique-du-role innegabile, volto espressivo e austero, ma adesso che Jackman, dopo Logan, ha scelto di abbandonare artigli e basettoni del personaggio, trovare un degno sostituto non sarà per nulla facile. Non perché là fuori non ci siano attori degni o perfetti per la parte, è che ci sarà sempre (sempre!) il problema dell'accostamento al Wolverine di Jackman, uno dei supereroi cinematografici più amati di sempre. Trovare un nuovo volto per il Mutante artigliato non è un compito facile e l'errore potrebbe nascondersi dietro l'angolo, ma se c'è una cosa alla quale i Marvel Studios ci hanno abituati bene sono proprio i casting estremamente lungimiranti e fedeli alle controparti fumettistiche dei personaggi.

Per Wolverine, allora, Feige e i produttori dovrebbero essenzialmente cercare qualcuno che rispecchi soprattutto tre caratteristiche del protagonista: fisicità marcata e tonica, grande espressività e... basso. Sì, esatto, basso, perché Logan nei fumetti non è più alto di un metro e sessanta, pieno di muscoli e cattiveria. L'abitudine, in questo caso, è stata negativa, perché la maggior parte del pubblico ha ormai (erroneamente) imparato ad accostare il personaggio all'altezza importante (un metro e novanta) di Hugh Jackman, ma anche per una questione di differenziazione e maggiore fedeltà ai comics, i Marvel Studios dovrebbero puntare proprio a un interprete almeno di media statura, di circa quarant'anni.
Questo, a priori, escluderebbe il rumoreggiato Daniel Radcliffe (Harry Potter), che comunque dal canto suo ha già ridimensionato le voci sul suo possibile casting, spiegando comunque quanto il ruolo lo affascini e dicendosi interessato. Troppo giovane, a dire il vero, ma per quanto riguarda la somiglianza (con aggiunta di make-up e un bel allenamento), l'attore non sarebbe una pessima scelta, anche se non ci sentiamo di metterlo in un'eventuale short-list di nomi.
Al contrario, invece, il richiestissimo Tom Hardy sarebbe il Wolverine praticamente perfetto, perché racchiude nella sua personalità il trittico essenziale alla trasposizione ultima del personaggio... peccato quindi sia impegnato con la Sony Pictures nel ruolo di Venom.
E se non loro, allora chi? Lo scopriremo strada facendo, prima dell'annuncio ufficiale degli X-Men nel Marvel Cinematic Universe.

Che voto dai a: Logan - The Wolverine

Media Voto Utenti
Voti: 83
8.4
nd