Marvel

WandaVision, i film MCU da vedere per capire bene la serie Disney+

Con l'arrivo del primo show live-action targato Marvel Studios in streaming, approfondiamo i recuperi cinematografici necessari alla visione del progetto.

speciale WandaVision, i film MCU da vedere per capire bene la serie Disney+
Articolo a cura di

Dopo undici anni di produzioni cinematografiche miliardarie, ormai il Marvel Cinematic Universe è divenuto una seconda e comunque essenziale spina dorsale della famosa etichetta americana. La semina della Fase 1 del MCU ha dato i suoi frutti alla fine dell'Infinity Saga, lasciando sbocciare uno splendido e rigoglioso progetto che adesso è pronto a ramificarsi anche in senso multi-mediale, con gli show Marvel Studios distribuiti su Disney+, in streaming.
La prima di queste serie, dopo cambi e posticipi dovuti alla Pandemia di Coronavirus, è la sensazionale WandaVision creata da Jac Schaeffer, che appare nei suoi primi due episodi come un caso-studio di genere supereroistico dedicato al linguaggio audiovisivo, avanguardista, a suo modo sperimentale e coraggioso e per questo già divisivo.
La storia vede Wanda Maximoff (Elizabeth Olsen) vivere una sorta di sogno idilliaco e patinato con l'amato Visione (Paul Bettany) in un mondo plasmato sui Favolosi anni '50 e sui canoni della sit-com in bianco e nero - almeno all'inizio -, il tutto rotto però da sparuti momenti di tensione e di colore che spezzano l'armonia del racconto e lasciano presagire qualcosa di strano, di artificioso e fuori posto.

La domanda che si pongono tutti è: cosa sta succedendo? Come può essere ancora vivo Visione e com'è finito lì insieme a Wanda? Le risposte arriveranno sicuramente entro la fine dei nove episodi della serie, ma in queste righe, lato cinema, vogliamo proporvi una lista dei film essenziali del MCU per godere appieno di WandaVision e capire tutti i possibili sbocchi della serie.
Certo, essendo un prodotto in continuity all'interno di un franchise costruito tassello dopo tassello, sarebbe necessario cominciare a seguire il filo di questo Universo dall'inizio, dal primo Iron Man di Jon Favreau, ma per chi volesse andare velocemente o necessiti di un breve riepilogo, proprio come nei fumetti, bastano i titoli coordinata che vi andiamo a elencare di seguito, spiegando anche il perché della loro importanza ai fini della comprensione dell'incipit e prosieguo di WandaVision.

Captain America: The Winter Soldier

Siamo nel pieno della Fase 2 del MCU e nel vivo della narrazione. Lo splendido film dei fratelli Russo è necessario, in contesto, per comprendere parte della natura dello SHIELD, infiltrato già ai suoi albori da cellule dormienti (ma poi neanche così tanto) dell'HYDRA, l'organizzazione criminale tedesca facente capo - inizialmente - a Teschio Rosso.
In The Winter Soldier comprendiamo come i vertici stessi dello SHIELD siano compromessi e come l'HYDRA abbia gravemente rovesciato interessi e moralità dell'organizzazione di difesa, prendendone sostanzialmente il controllo.
È qui che lo SHIELD per come era stato introdotto in Avengers cessa di esistere e muta, cominciando un percorso di pulizia interna all'agenzia e guardando al futuro della stessa, tentando nel mentre di scovare ogni cellula rimasta inattiva ma pericolosa dell'HYDRA.

Avengers: Age of Ultron

Il secondo capitolo del crossover Marvel di Joss Whedon è il titolo che ha introdotto nell'Universo Cinematografico "I Gemelli", così chiamati inizialmente per una questione di diritti di sfruttamento, dato che al tempo le proprietà dei Mutanti (Wanda e suo fratello Pietro sono figli di Magneto) erano in mano alla Fox.
Li chiamavano semplicemente Wanda o Pietro, appunto, ma mai Scarlet Witch o Quicksilver, anche se sono sempre stati identificati in tal modo.

Qui viene spiegata la natura dei loro poteri nel MCU, provenienti da esperimenti con lo Scettro di Loki, che sappiamo solo ora essere stato da sempre il contenitore della Gemma della Mente, che anzi nel terzo e ultimo atto del film viene incastonata in un corpo artificiale al cui interno viene inserita la "coscienza" virtuale di JARVIS, dando vita a Visione.
Questo spiega da principio il particolare legame che unisce sin da subito Wanda Maximoff a Visione, soprattutto dopo la morte di Pietro alla fine del cinecomic.

Captain America: Civil War

Il terzo capitolo del franchise dedicato a Cap è in verità un Avengers 2.5. Per quanto riguarda Wanda e Visione, il film è importante perché comincia ad approfondire il legame prima amichevole ma comunque molto emotivo tra i due, anche se appartenenti a schieramenti opposti, oltre ovviamente a mettere in luce i limiti etici dell'azione dei supereroi senza un controllo governativo.
Proprio in Civil War c'è comunque il germe dell'amore tra i due personaggi, visibile attraverso gli ammiccamenti, gli sguardi e il tenero impaccio che c'è tra di loro, soprattutto da parte di Visione, che ancora non riesce a comprendere bene i suoi sentimenti umani.
Alla fine del film, i due tornano solidali e uniti e, data la "sconfitta" della parte anti-controllo governativo guidata da Cap, decidono di scappare dall'America e sparire dalla circolazione per un po', insieme.

Avengers: Infinity War

Avengers: Infinity War è l'inizio della fine del primo e grande macro-arco narrativo del Marvel Cinematic Universe. Quando l'Ordine Nero di Thanos giunge sulla Terra per recuperare le Gemme del Tempo e quella della Mente, Wanda e Visione vivono ormai da due anni a Edimburgo, lontano da sguardi indiscreti, innamorati e felici - per quanto possibile.
Proprio mentre stanno discutendo di un loro futuro insieme, meditando però sulle rispettive responsabilità da supereroi, i due vengono attaccati da Gamma Corvi e Proxima Media Nox, lì per strappare la Gemma della Mente dalla fronte di Visione e dunque ucciderlo.
Grazie all'intervento di Captain America e Vedova Nera, Visione si salva ma resta gravemente ferito, tanto che il gruppo decide di raggiungere il Wakanda.

Proprio nel Regno Africano di T'Challa ha infine luogo la battaglia contro Thanos, che dopo uno spettacolare showdown su Titano contro Iron Man, Spider-Man, Doctor Strange e i Guardiani riesce a ottenere la Gemma del Tempo, ormai prossimo alla sua Decimazione. Gli serve a tutti i costi quella della Mente, motivo per cui gli Avengers ancora sulla Terra lottano con le unghie e con i denti per proteggere Visione, che però scende in campo per salvare Wanda e finisce tra le mani di Thanos, che alla fine prende la Gemma uccidendo Visione e schioccando in conclusione le dita, cancellando così metà dell'esistenza dall'Universo.
È però importante sottolineare come Wanda, per salvare l'Universo e spronata dallo stesso Visione, compia un sacrificio estremo decidendo di distruggere la Gemma della Mente e uccidere così il suo amato, rispondendo infine a quelle responsabilità di cui parlavano all'inizio.
L'utilizzo della Gemma del Tempo da parte del Titano Folle, purtroppo, azzera il sacrificio e rende anzi tutto più drammatico.

Captain Marvel

Anche se nel film con Brie Larson non c'è traccia né di Wanda né di Visione, Captain Marvel è importante ai fini della visione della serie live-action Disney+ per l'introduzione degli Skrull.
È davvero solo ed esclusivamente per questo, per l'evoluzione di Talos e del ribaltamento narrativo dedicato a lui e al suo popolo che il cinecomic in questione risulta fondamentale, ma vi spieghiamo meglio il perché nell'ultimo paragrafo dell'articolo, quello dedicato a Spider-Man: Far From Home.

Avengers: Endgame

Nello straordinario capitolo conclusivo dell'Infinity Saga diretto dai fratelli Russo lo spazio concesso a Scarlet Witch è ridotto allo showdown finale, essendo stata in precedenza tra le vittime della Decimazione di Thanos.
Nel merito dell'importanza per WandaVision, il film è essenziale per due motivi: una primissima messa a fuoco della straordinaria forza dei poteri di Scarlet, tra i pochissimi membri dei Vendicatori quasi vicini a uccidere Thanos con le loro sole abilità, e per il fatto che viene chiarito come Visione non possa tornare in vita a causa dell'utilizzo e della dispersione della Gemma della Mente.

"Resuscitano" infatti tutti coloro che erano stati decimati da Thanos tranne Visione. Com'è dunque possibile che sia ancora "vivo"? Come suggerisce il titolo, WandaVision, Visione è solo una visione di Scarlet all'interno di un costrutto reale-mentale messo in piedi con i suoi poteri? Grazie all'apertura al Multiverso è stato possibile recuperare la Gemma della Mente (e magari anche qualche altra Gemma) da una Dimensione Parallela? Chissà.

Spider-Man: Far From Home

Arriviamo alla vera chiusura tecnica dell'Infinity Saga, che trova una connessione estremamente importante con WandaVision solo nella sua scena post-credit.
Scopriamo infatti che il Nick Fury che abbiamo visto per tutto il film è sempre stato in realtà Talos, che in quanto Skrull ha la capacità di mutare aspetto con estrema facilità. Il vero Nick Fury si trova nello spazio insieme ad altri Skrull, che sono impegnati nella costruzione di quella che sembra una base operativa orbitante.
Sappiamo adesso che si tratta del futuro quartier generale della SWORD (Sentient World Observation and Response Department), nient'altro che la versione spaziale dello SHIELD, di cui rappresenta la diretta evoluzione, per altro (forse, ma non sicuramente) epurata dall'HYDRA.

È necessario conoscere questo aspetto perché dietro a quanto sta accadendo a Wanda nella serie Disney+ potrebbe esserci qualche scienziato dell'HYDRA (in fondo in uno degli spot pubblicitari ne vediamo proprio l'icona), ma sicuramente - nei futuri episodi - sappiamo che farà il suo debutto ufficiale la SWORD (il cui simbolo appare chiaramente sull'aeroplano telecomandato nella seconda puntata), probabilmente in aiuto di Scarlet.
Della stessa agenzia dovrebbe far parte anche Geraldine, che in realtà è Monica Rambeau, figlia della migliore amica di Captain Marvel.

Quanto attendi: WandaVision

Hype
Hype totali: 40
76%
nd