Marvel

Venom nel MCU: 5 attori perfetti per il ruolo nei prossimi Spider-Man

Abbiamo fatto una nostra top 5 degli attori che potrebbero interpretare Venom nel Marvel Cinematic Universe contro Spider-Man.

Venom nel MCU: 5 attori perfetti per il ruolo nei prossimi Spider-Man
Articolo a cura di

Nei fumetti è uno dei villain più brutali e complessi. Alter ego per eccellenza dell'eroe, capace di incarnare tutte le sue paure, apparentemente invincibile e pericoloso nella sua ragionata follia. Venom è l'opposto di Spider-Man e viceversa, controparte buia che rischia, letteralmente, di inghiottirlo. Al cinema purtroppo il Protettore Letale non è ancora riuscito a trovare la sua dimensione, prima con una versione poco convincente nello Spider-Man 3 di Raimi (sapevate invece come sarebbe dovuto essere Spider-Man 4?), poi con Tom Hardy e la sua versione orfana di Spider-Man e parzialmente modificata.

I fan di vecchia data quindi sembravano ormai aver accettato di poter vedere uno scontro tra Venom e Spidey come si deve. Poi però è arrivato No Way Home (che vi raccontavamo qui nella nostra recensione di Spider-Man No Way Home). Il film di Jon Watts, fra le tantissime emozioni che ci ha dato, ha anche messo un germe nero e gelatinoso sull'ingresso di un nuovo Venom nel Marvel Cinematic Universe. E quindi due domande ora sorgono spontanee: come sarà? E, soprattutto, chi potrebbe interpretarlo? Lanciamoci assieme in un totonomi con cinque attori perfetti per fare Venom nel MCU.

Charlie Hunnam

Ovviamente Tom Hardy resta un attore perfetto per il ruolo, ma con il successo del suo Venom nell'universo Sony è ormai fuori dai giochi. Ci serve quindi un interprete con un fisico imponente, in grado di sovrastare Peter già nella sua forma umana. Quindi perché non Charlie Hunnam? La presenza scenica è proprio quella dell'Eddie Brock fumettistico, dalla massa muscolare allenatissima all'altezza, quindi sarebbe perfetto per scontrarsi con Peter.

Hunnam non è neanche nuovo a ruoli action, tra Pacific Rim, King Arthur e Triple Frontier. Ma la genesi del personaggio potrebbe trovarla nel suo celeberrimo ruolo in Sons of Anarchy, tramite il quale portare in vita un Eddie Brock sfaccettato, eroso dai tormenti ma in grado di darsi completamente alla violenza contro Spider-Man.

Alex Hogh Andersen

E perché invece non utilizzare un attore che ha già dimostrato la sua bravura nell'interpretare un villain lucido e folle allo stesso tempo? Alex Hogh Andersen ci ha conquistato grazie a Vikings e al suo Ivar, personaggio sfaccettato, sanguigno, pronto a scattare da un momento all'altro. Un villain come Eddie Brock sarebbe decisamente nelle sue corde, con quello sguardo assassino che pregusta la morte di Spider-Man per mano sua.

E poi Andersen è giovane, quasi coetaneo di Holland, quindi potrebbe ipoteticamente incontrarlo all'università o comunque al suo nuovo lavoro. Magari proprio al Daily Bugle, se Kevin Feige vorrà utilizzare una storia delle origini di Venom simile alla controparte cartacea. Fisico e presenza scenica non gli mancano, e sarebbe anche perfetto in un'ottica da villain redento che inizia a fare anche del bene.

Dacre Montgomery

Togliete a Dacre Montgomery l'alone di Stranger Things e potremmo avere uno splendido Eddie Brock. Il vibe da cattivo viscerale è presente, così come la propensione alla muscolatura granitica. Anche in questo caso la giovane età dell'attore aiuterebbe a portarlo avanti per un bel po', ma al tempo stesso risulta comunque più adulto di quello che è, stando ai suoi lineamenti. E quello sguardo ammiccante potrebbe trasformarsi facilmente in una volontà omicida verso Spider-Man.

Montgomery ha già dimostrato di saper giocare il ruolo della persona detestabile, pensate se dovesse spingere su questo pedale aggiungendo anche la vena assassina di Venom. Magari iniziando prima un rapporto di pseudo-amicizia con Peter che si trasforma in odio e poi, infine, nella fusione con il simbionte e l'inizio dell'incubo per l'Uomo Ragno.

Michael Pitt

Attore versatile e molto peculiare, anche Michael Pitt potrebbe essere una grande scelta per il ruolo. Lo immaginiamo con le sue espressioni stralunate, capaci di trasformarsi in rabbia omicida da un momento all'altro. Basta pensare alla sua prova in Funny Games di Michael Haneke, aggiungerci una sana dose di muscoli e il gioco è fatto.

Sarebbe una scelta sicuramente interessante per esplorare un altro lato dello spettro attoriale di Pitt, che con la giusta preparazione avrebbe tutte le carte in regola per diventare un Venom temibile. Lacerato dall'odio per Peter e travolto da quello per Spider-Man, capace di far accapponare la pelle anche senza il simbionte.

Michael Mando

Chiudiamo con una provocazione, forse neanche troppo azzardata. E se fosse Michael Mando il nuovo Venom del Marvel Cinematic Universe? Pensiamoci bene, sarebbe già tutto pronto con il personaggio già scritto, soprattutto nel suo odio verso Spider-Man. E riprenderebbe anche una run dei fumetti in cui Mac Gargan diventa Venom, abbandonando le vesti dello Scorpione. Magari i piani di Kevin Feige sono davvero a lungo termine, e in Spider-Man 4 vedremo Peter proprio contro lo Scorpione.

Però dopo la sconfitta l'odio di Gargan per Spidey aumenterebbe ancora di più, portandolo in qualche maniera a fondersi con il simbionte dopo che Peter è riuscito a liberarsene. E la ricetta di un Venom assassino e psicopatico sarebbe decisamente servita. Mando incarnerebbe una versione del Protettore Letale magari più vicina a un Carnage, e forse ancora più temibile nella crescita da supereroe del Peter di Tom Holland.

Quanto attendi: Spider-Man 4 MCU

Hype
Hype totali: 26
83%
nd