Uncharted - Il film: tre possibili interpreti per Sam, fratello di Nathan

Speculiamo sul casting di un personaggio che finora si pensava non potesse essere parte dell'adattamento cinematografico di Uncharted.

speciale Uncharted - Il film: tre possibili interpreti per Sam, fratello di Nathan
Articolo a cura di

Sbilanciarsi con una produzione travagliata come quella della trasposizione cinematografica di Uncharted è forse avventato, ma le ultime parole di Tom Holland, interprete di Nathan Drake, hanno molto rassicurato i fan. Non solo in merito all'effettivo inizio delle riprese, che stando all'attore dovrebbero partire a metà marzo, ma anche riguardo l'ispirazione principale dell'adattamento scritto da Joe Carnahan (Bad Boys For Life) e diretto da Ruben Fleischer (Zombieland, Venom). Data la giovane età di Holland rispetto alla controparte videoludica principale, era ormai certa una storia d'origini del personaggio, che però a quanto sembra guarderà molto di più ad Uncharted 4: Fine di un Ladro anziché a L'Inganno di Drake, che finora era considerata la base di partenza più vicina alla produzione. Un po' perché raccontava il primo incontro con Sully (interpretato da Mark Wahlberg), un po' perché lì c'era il giovane Nathan Drake più simile alla star che lo interpreta.

Facendo fede a quanto dichiarato da Holland non è però così e "gran parte dell'ispirazione" del film viene proprio dal quarto e ultimo capitolo della saga, nel quale viene anche introdotto un personaggio centrale e molto importante come Sam Drake, fratello maggiore di Nate. Non pensavamo che si andasse così indietro nella formazione del protagonista ma dobbiamo ricrederci, e per questo provare adesso a capire chi potrebbe vestire i panni di Sam nell'adattamento filmico, sempre se avrà un ruolo da giocare nell'economia della trasposizione cinematografica.

Le origini dei Drake

Quando parliamo del film di Uncharted è importante notare una cosa: che non si hanno notizie in merito a nessun membro del cast di contorno. Non abbiamo alcuna informazione sull'eventuale villain, non su personaggi secondari ma rilevanti e nemmeno sulla missione che dovranno affrontare Nathan e Sully. Sappiamo soltanto che si tratterà - come già detto - di una storia d'origini e che mostrerà il primo incontro tra i due protagonisti.

Questo rende molto difficile inquadrare il progetto all'interno della continuity del franchise videoludico, capire insomma l'incipit e l'evoluzione della trama, eppure vogliamo dare se non per scontata almeno per probabile la presenza di Sam, che gioca un ruolo fondamentale per l'emotività di Nate. Considerando che Holland ha 23 anni e che dovrebbe interpretare un Nathan adolescente, i possibili attori che potrebbero vestire i panni del fratello dovrebbero avere all'incirca trent'anni e non per forza somigliare a lui. Al Sam videoludico sì, però, ed esattamente a quello non mostrato tra la fuga dall'orfanotrofio quando era appena diciottenne fino al periodo in carcere in una galera panamense.

Pensiamo che sia proprio tra questi due eventi che possa andare a inserirsi la storia del film su Uncharted e che non sia obbligatoriamente una diretta trasposizione di una delle storie dei videogiochi, da cui invece prenderà più che altro i tratti principali dell'opera, il taglio stilistico e ovviamente le caratterizzazioni dei protagonisti.

Dati questi presupposti e la volontà di restare con i piedi per terra nell'elenco dei nomi, il primo attore che ci viene in mente è il Brenton Thwaites di Titans della DC Universe, che rientra perfettamente nei papabili criteri di scelta. Non solo ha esattamente trent'anni ma somiglia anche a Sam e ha un physique-du-role adeguato, ormai rodato com'è in prodotti d'azione come la serie televisiva sopracitata e anche Pirati dei Caraibi: La vendetta di Salazar. Il secondo interprete a nostro avviso più che interessante nei panni di Sam è poi Scott Eastwood, che conosciamo tutti per la sua partecipazione al franchise di Fast & Furious e Pacific Rim. Anche in questo caso: fisicità perfetta, età centrata, volto credibile. Esattamente come Thwaites ha esperienza anche nella commedia, utile a donare venature che immaginiamo saranno molto importanti all'intero della trasposizione, proprio come lo sono sempre state nei videogiochi.

Infine il terzo e ultimo nome, che potrebbe essere quello meno convincente ma che ha una certa somiglianza con Tom Holland e con il Sam nella fascia d'età 18 - 30. Stiamo parlando di Alex Pettyfer, classe 1990 e divenuto famoso con Stormbreaker, Beastly, Io sono il numero 4 e Magic Mike. Nel 2018 ha persino debuttato come regista con il suo Black Roads ed è al momento liberissimo rispetto agli altri due attori. Per lui vale lo stesso discorso relativo alla fisicità fatto per i colleghi, anche se non siamo completamente certi della sua totale credibilità in campo action, non avendo avuto chissà poi quali esperienze in un cinema strettamente di genere.

Sappiamo che potrebbero essere a decine gli attori papabili. In queste prime fasi incerte, però, abbiamo voluto soffermarci su tre possibili scelte che non andassero a tradire troppo budget e intenzioni della produzione, soprattutto se pensiamo che Sam potrebbe persino non comparire nel film di Uncharted. Se avete comunque dei favoriti per il ruolo e volete rivelarceli, è questo il momento giusto per farlo, speculando con noi nella sezione commenti.

Quanto attendi: Uncharted - Il film

Hype
Hype totali: 72
71%
nd