Un sequel lungo 14 anni: Gli Incredibili 2 debutta negli US con 180 milioni

Dopo 14 anni di attesa, Gli Incredibili 2 è arrivato nelle sale americane macinando subito divesi record: partenza da 180 milioni di dollari.

speciale Un sequel lungo 14 anni: Gli Incredibili 2 debutta negli US con 180 milioni
Articolo a cura di

La scorsa settimana, in seguito allo scadere dell'embargo voluto da mamma Pixar, abbiamo potuto finalmente leggere le recensioni americane de Gli Incredibili 2, un sequel che abbiamo atteso per ben 14 anni. Tanti sono gli anni passati dal primo Gli Incredibili - Una "normale" famiglia di supereroi, piccolo grande capolavoro di Brad Bird che ha aperto una breccia nel genere cinecomic - all'epoca ancora ignaro di quel che sarebbe stato il MCU. Oggi il regista statunitense è tornato a raccontare la sua famiglia di supereroi preferita creando un film particolare, pieno d'azione e significato, che ha subito conquistato il pubblico americano. Per il nuovo lavoro Pixar sono stati 180 i milioni di dollari raccolti nel primo weekend di programmazione conclusosi appena ieri, anche grazie a un'uscita a tappeto avvenuta su 4.410 schermi.

Sulla vetta del mondo

Una cifra che ha reso Gli Incredibili 2 il prodotto d'animazione che ha incassato di più al debutto in Nord America ma non solo, parliamo infatti dell'ottava migliore apertura di tutti i tempi, senza però badare all'inflazione. La famiglia di strampalati supereroi ha battuto anche il recente La Bella e la Bestia, che nel primo weekend aveva guadagnato 174.6 milioni negli US, diventando il miglior debutto in ambito PG-rated. Bene anche all'estero, nonostante manchino all'appello diversi mercati (come l'Italia, dove il film uscirà soltanto il 19 settembre), con il film Pixar che ha incassato 51 milioni e mezzo - soprattutto grazie a Messico, Australia e Portogallo. Tornando agli Stati Uniti, 14.1 milioni sono arrivati dai fanatici dell'IMAX, con biglietti acquistati sì dalle famiglie ma anche da moltissimi adulti senza bambini al seguito - poco più del 31%.

Un film per tutti

Un dato che non sorprende più di tanto quando si parla di Pixar. La casa di produzione ci ha abituati a vedere opere "multistrato" in grado di coinvolgere i più piccoli come gli adulti, Inside Out su tutti.

"Non arrivi a questi livelli senza coinvolgere il più ampio pubblico possibile", ha detto la responsabile della distribuzione Disney Cathleen Taff, "come tradizione abbiamo reso questo film adatto a tutti i segmenti, motivo per cui da sempre i nostri prodotti registrano incassi maggiori rispetto alla media del mercato d'animazione". A proposito di statistiche, parliamo del ventesimo lungometraggio per la Disney e la Pixar, il primo rilasciato dopo l'annuncio dell'abbandono del co-fondatore John Lasseter. Ogni film Pixar poi ha sempre guadagnato almeno una A su CinemaScore e anche Gli Incredibili 2 non fa affatto eccezione con una A+, il medesimo risultato del primo film originale. Sembra dunque che poche cose siano cambiate in questi 14 anni, sia a livello narrativo che produttivo, almeno se non si pensa al fatto che molti bambini dell'epoca sono oggi teenager o adulti - il che fa un certo effetto.

Che voto dai a: Gli Incredibili 2

Media Voto Utenti
Voti: 16
8.2
nd