Un futuro a marchio Disney: tutti i progetti live-action in arrivo

Non solo Il Re Leone: andiamo a scoprire tutti i film live-action che la Disney distribuirà nel corso dei prossimi anni.

speciale Un futuro a marchio Disney: tutti i progetti live-action in arrivo
Articolo a cura di

Oltre al successo dei film Pixar, di quelli del Marvel Cinematic Universe e dei piani di espansione della Lucasfilm per l'universo di Star Wars, la Disney sta lavorando a tantissimi progetti live-action ispirati ai suoi prodotti animati: nel 2014, con il successo ottenuto da Maleficent di Robert Stromberg, essenzialmente una rilettura de La Bella Addormentata ma dal punto di vista della strega cattiva (Angelina Jolie), la compagnia di Topolino ha riscoperto il vero e proprio tesoro rappresentato dalle sue proprietà intellettuali animate.
L'anno dopo infatti Kenneth Branagh ci ha consegnato la sua meravigliosa e sontuosa versione live-action di Cenerentola, seguito dal sensazionale Il Libro della Giungla di Jon Favreau, Il Drago Invisibile di David Lowery (con Robert Redford e Bryce Dallas Howard) e La Bella e La Bestia di James Condon, dal successo commerciale più clamoroso, con oltre un miliardo di dollari incassati al botteghino globale.
Questa formula splendidamente capitalista si è rivelata dunque ben più che vincente, e infatti la Disney ha messo in produzione una valanga di nuovi progetti live-action fra remake, sequel e spin-off. Perciò, senza ulteriori indugi, scopriamoli tutti in questo speciale. Nota: I film saranno elencati in ordine di uscita, relativamente alle date italiane annunciate a oggi; quelli privi di una data di uscita saranno etichettati come TBA.


Il Ritorno di Mary Poppins (dicembre 2018)

Dopo 54 anni, Mary Poppins torna nella vita della famiglia Banks, anche se questa volta avrà le sembianze di Emily Blunt e non più di Julie Andrews. La moglie di John Krasinski ritrova non solo il regista Rob Marshall ma anche la collega Meryl Streep, con i quali ha già lavorato nel musical Disney Into the Woods. Insieme a loro Lin-Manuel Miranda, Ben Whishaw, Emily Mortimer e Colin Firth, con il leggendario di Dick Van Dyke che torna dal film originale per interpretare nuovamente il banchiere Dawes Jr.

Dumbo (28 marzo 2019)

Scritto da Ehren Kruger, il remake di Dumbo sarà una nuova collaborazione fra l'acclamato regista Tim Burton e la Disney, dopo il film d'animazione Frankenweenie e il live-action Alice in Wonderland. Quando il progetto fu annunciato per la prima volta, il nome di Will Smith fu accostato al ruolo del protagonista, ma in seguito è stato Colin Farrell ad assicurarsi la parte: il protagonista di True Detective 2 interpreterà un'ex stella del circo che, tornata dalla guerra, si ritroverà insieme alla sua famiglia a dover prendersi cura del piccolo Dumbo, un cucciolo di elefante dalle orecchie enormi sul quale dei malvagi imprenditori (Eva Green e Michael Keaton) vogliono mettere le mani.

Aladdin (22 maggio 2019)

Dopo essersi divertito a rileggere col suo stile postmoderno la saga di Sherlock Holmes (ma prima di completare la trilogia realizzando Sherlock Holmes 3, che arriverà nel 2020), il regista britannico Guy Ritchie ha fatto una capatina nel mondo Disney per dirigere il live-action di Aladdin. A differenza di Dumbo, qui Will Smith ha firmato davvero, impersonerà il Genio della Lampada in un adattamento in stile musical che - con molto coraggio - vanterà la presenza di attori mediorientali semi-sconosciuti: il ruolo del protagonista Aladdin sarà interpretato da Mena Massoud, mentre Naomi Scott (Power Rangers) sarà Jasmine e Marwan Kenzari vestirà i panni del temibile Jafar. Le canzoni saranno realizzate da Alan Menken (The Greatest Show Man) e dai compositori Benj Pasek e Justin Paul, che hanno lavorato alla colonna sonora di La La Land.

Il Re Leone ( 19 luglio 2019)

Nonostante la Disney stia spingendo molto sul termine live-action, a livello di marketing, tecnicamente è sbagliato considerare tale il nuovo Il Re Leone: il regista Jon Favreau ha girato il film completamente in animazione computerizzata, senza attori in carne ed ossa (a differenza del precedente Il Libro della Giungla), con le star coinvolte nel progetto chiamate solo per dare voce ai personaggi.
La colonna sonora sarà realizzata da Hans Zimmer, già autore delle musiche del film originale, mentre il cast vocale comprende James Earl Jones nel ruolo di Mufasa, Donald Glover in quello di Simba, Billy Eichner e Seth Rogen rispettivamente in quelli di Timon e Pumbaa e addirittura Beyonce per la voce di Nala. Se, come Psycho di Gus Van Sant o il Funny Games americano di Michael Haneke, sarà un remake frame by frame oppure no, potremo scoprirlo solo in sala.


Mulan (marzo 2020)

L'attrice cinese Liu Yifei sarà Mulan nell'omonimo film di Niki Caro, che girerà una sceneggiatura scritta dai coniugi Rick Jaffa e Amanda Silver (L'Alba del Pianeta delle Scimmie, Jurassic World, The War - Il Pianeta delle Scimmie). Inizialmente la regia era stata proposta al premio Oscar Ang Lee, autore de La Tigre e il Dragone, I Segreti di Brokeback Mountain e Vita di Pi, che però ha rifiutato. Il film godrà della partecipazione delle star di arti marziali Jet Li e Donnie Yan, con Jason Scott Lee e Gong Li rispettivamente nei panni di Bori Khan e Xian Lang, una potente e malvagia strega.

Maleficent 2 (maggio 2020)

A proposito di streghe cattive: Angelina Jolie tornerà a indossare gli abiti oscuri di Malefica nel sequel del film del 2014, questa volta diretto da Joachim Rønning, regista di Pirati dei Caraibi: La Vendetta di Salazar. Il film sarà ambientato molti anni dopo gli eventi del primo capitolo e continuerà a esplorare la complessa relazione tra la strega e Aurora, ancora una volta interpretata da Elle Fanning, che si prepara a diventare regina. Nel cast anche Michelle Pfeiffer, Harris Dickison, Chiwetel Ejiofor, Ed Skrein, Robert Lindsay, Sam Riley, Imelda Staunton, Juno Temple e Lesley Manville.


Lilly e il Vagabondo (TBA)

Diretto da Charlie Bean, regista del secondo spin-off di The Lego Movie - Lego Ninjago, il remake dell'amato Lilly e il Vagabondo sarà un film che ibriderà le riprese live-action all'animazione computerizzata. La versione originale sarà impreziosita da Tessa Thompson e Justin Theroeux, che daranno le voci ai due protagonisti. Sarà uno dei primi film originali Disney a debuttare sul servizio di streaming on demand della compagnia, Disney+.

Pinocchio (TBA)

Non stiamo parlando del Pinocchio di Guillermo Del Toro, e nemmeno di quello di Matteo Garrone con Roberto Benigni nei panni di Geppetto, ma del live-action diretto da "quel" Paul King che tanto ci ha divertito con i bellissimi Paddington e Paddington 2. La sceneggiatura è stata scritta da Jack Thorne e poi revisionata da Chris Weitz, ma ad oggi non si conoscono altre informazioni al riguardo.

Il Principe Azzurro (TBA)

Un po' sulla falsa riga di Maleficent, che puntava i riflettori sulla figura del villain, Stephen Chbosky (già co-sceneggiatore de La Bella e la Bestia) si concentrerà su un'altra figura da sempre secondaria nelle fiabe delle principesse, quella del Principe Azzurro.
Il film però farà di più, raccontando la storia dal punto di vista del fratello del principe, che è sempre stato adombrato dalle gesta del ben più avvenente primogenito del re. Il progetto ad oggi non ha ricevuto luce verde, e Chbosky deve ancora completare la sceneggiatura, quindi per saperne di più dovremo aspettare futuri aggiornamenti nei prossimi mesi.


James e la Pesca Gigante (TBA)

La sceneggiatura di Nick Horby, basata ovviamente sul classico romanzo scritto da Roald Dahl e sull'omonimo film Disney del 1996 diretto da Henry Selick, che mescolava live-action con stop-motion in passo uno, nel 2016 era stata affidata alla regia di Sam Mendes, che dopo Spectre (2015) aveva detto addio per sempre alla saga di 007. Tuttavia nel 2017 Mendes ha abbandonato il progetto, del quale da allora si sono avuti ben pochi aggiornamenti. Rimanete sintonizzati sui nostri canali per ulteriori sviluppi.


Crudelia (TBA)

Come per James e la Pesca Gigante, anche questo spin-off sulla celebre villain de La Carica dei 101 è senza regista ma con una sceneggiatura già pronta, firmata da Aline Brosh McKenna e Kelly Marcel. A differenza del film tratto da Dahl, però, questo progetto ha anche un'attrice protagonista, e non un'attrice qualunque, ma addirittura la premio Oscar Emma Stone, che ha firmato con Disney nel 2017. Vale la pena di notare, comunque, che McKenna ha scritto Il Diavolo Veste Prada di David Frankel, quindi - nonostante l'attuale assenza di un regista - l'impronta che la Disney desidera dare al film dovrebbe essere già abbastanza chiara.

Trilli Campanellino (TBA)

Altro spin-off su un personaggio secondario, altra sceneggiatura pronta (firmata Victoria Strouse, autrice di Alla Ricerca di Dory) e altra celeberrima star pronta a calarsi nella parte (Reese Witherspoon). Come per Maleficent e Il Principe Azzurro, il concept alla base del progetto è quello di narrare "la storia mai raccontata" sull'iconica fatina di Peter Pan.

Peter Pan (TBA)

Non può esserci Trilli Campanellino senza Peter Pan, e infatti il leader dei Bimbi Sperduti tornerà sotto la regia di David Lowery, già regista del buon Il Drago Invisibile. Lowery sta scrivendo la sceneggiatura insieme al suo consueto collaboratore Toby Halbrooks, ma per il momento non si conoscono altri dettagli in merito al progetto.

La Spada nella Roccia (TBA)

Si sa poco anche del remake live-action de La Spada nella Roccia, eccezion fatta per l'identità dell'autore dello script, Bryan Cogman, e quella del regista, Juan Carlos Fresnadillo. Entrambe le scelte sembrano quanto meno particolari, dato che il primo è conosciuto per il suo lavoro sulla serie HBO Il Trono di Spade, mentre il secondo vanta nel suo curriculum una sequela di horror particolarmente cruenti come 28 Settimane Dopo e Intruders (che, coincidenza, vedeva la presenza della star di Game of Thrones Carice van Houten).
Se già pregustate una versione Rated-R della celebre storia di Re Artù con dosi spregiudicate di sesso e sangue, fareste meglio a ricredervi: il film dovrebbe debuttare sul servizio di streaming Disney+, e sarà naturalmente un prodotto per tutta la famiglia.


Lilo e Stitch (TBA)

Lilo e Stich sarà il remake più recente fra quelli annunciati, con il film d'animazione originale uscito solo nel 2002. La Disney ha affidato la produzione a Dan Lin e Jonathan Eirich, già associati al progetto di Aladdin, mentre la sceneggiatura sarà scritta da Mike Van Waes, che ha realizzato il copione di The Crooked Man, prossimo spin-off del The Conjuring Universe. Non sono noti altri dettagli, né se il film arriverà al cinema o direttamente su Disney+.

La Sirenetta (TBA)

L'unico elemento certo riguardo al remake live-action del cult d'animazione diretto nel 1989 Ron Clements e John Musker è la presenza del compositore Alan Menken, già autore delle musiche originali. Si vocifera che Rob Marshall e Lin-Manuel Miranda, rispettivamente regista e co-protagonista de Il Ritorno di Mary Poppins, siano molto vicini al progetto.

Biancaneve e i Sette Nani (TBA)

Come dicevano parecchi secoli fa, dulcis in fundo, anche se qui siamo nel territorio della mitologia: il film d'animazione originale, diretto da David Hand e prodotto da Walt Disney, uscì nel 1937 e fu il primo lungometraggio d'animazione a essere prodotto dalla Disney e il primo a essere girato interamente a colori.
Erin Cressida Wilson, drammaturga e sceneggiatrice statunitense dietro al copione del thriller La Ragazza sul Treno, è stata assunta per scrivere il copione nel 2016, quando fu annunciato che i compositori Benj Pasek e Justin Paul (La La Land) avrebbero realizzato canzoni originali per il film. Marc Platt, produttore di Into the Woods, è stato affiancato al progetto, del quale però non si hanno buone nuove da parecchi mesi. Anche in questo caso non resta che aspettare pazienti.

Che voto dai a: Il Re Leone

Media Voto Utenti
Voti: 17
5.5
nd