Tutto su Black Adam, l'antieroe DC interpretato al cinema da Dwayne Johnson

Diretto da Jaume Collet-Serra, arriverà nel 2021 l'adattamento cinematografico del personaggio nemesi di Shazam! interpretato da The Rock.

speciale Tutto su Black Adam, l'antieroe DC interpretato al cinema da Dwayne Johnson
INFORMAZIONI FILM
Articolo a cura di

Cinque anni dopo il lancio editoriale dell'attuale Shazam, al tempo conosciuto come Capitan Marvel, la Fawcett Comics commissiona a C. C. Beck e a Otto Binder la creazione di un'arci-nemesi fumettistica per il patriarca supereroistico della Shazam Family. Siamo nel 1945 e Capitan Marvel è ancora un personaggio molto popolare, così l'etichetta fumettistica decide di alzare l'asticella della relativa mitologia, approfondendo attraverso la ricerca della sua controparte supercriminale l'antico passato del Mago Shazam e di quello che è considerato il suo primo successore, Teth-Adam, antico egizio meglio noto con l'alter-ego di Black Adam (o Mighty Adam).

La figura del nemico si ispira palesemente all'attore Boris Karloff, con l'aggiunta di orecchie a elica per un tocco più fantasioso e un costume identico a quello di Shazam solo di colore nero. Rendendolo al contempo archetipo di malvagità ma comunque degno di ricevere i poteri del Mago, Beck e Binder scelgono di dare spazio alla sua condotta supereroistica, addentrandosi quasi immediatamente nel lato corrotto del suo carattere, nell'incolmabile sete di potere che fa decidere a Black Adam di dominare il mondo e salire sul trono al posto del Faraone.
Contrariato ma impossibilitato a estirpargli i poteri dal corpo, il Mago Shazam affronta il villain spedendolo sulla stella più lontana dell'Universo per 5000 anni. Liberatosi, Black Adam torna sulla Terra e incontra i nuovi successori del Mago, che sono Billy Batson e la Famiglia Marvel, che riescono a sconfiggere la nemesi trasformandolo in polvere. Da qui, la re-introduzione nell'universo fumettistico DC dopo la fine della Fawcett Comics.

Ritorno

Passano molti anni e Black Adam viene re-introdotto nel DC Universe nel 1994, grazie alla graphic novel The Power of Shazam di Jerry Ordway. Le sue origini vengono leggermente revisionate: adesso Teth-Adam nasce nel 1279 a.c. ed è figlio dell'antico faraone Ramses II. È un piccolo prodigio, di buon cuore, che arriva a impressionare uno dei sommi sacerdoti del Faraone, il Mago Shazam, che gli concede di diventare suo successore pronunciando il proprio nome.
A differenza delle divinità greco-romane che danno i poteri ai Billy Batson, a comporre quello di Black Adam ci sono quelle egiziane: la resistenza di Shu, la rapidità di Horus, la forza di Amon, la saggezza di Zehuti (Thoth), il potere di Aton e il coraggio di Mehen.

Teth diventa il protettore dell'Egitto per molti secoli, finché non viene corrotto dal fascino della malvagia figlia del Mago Shazam, Blaze, al soldo del Dio Set. Sotto l'influsso di Blaze, Adam uccide il farone e si nomina nuovo sovrano, ormai completamente infatuato e fuori controllo. Il Mago sceglie dunque di privare Teth dei poteri concessi e di rinchiudere il suo corpo ormai vecchio e stanco (perché nuovamente sotto l'influsso del tempo) in una collana di scarabei seppellita nella tomba di Ramses II. Nel canone DC, è da questo momento che Teth-Adam viene rinominato Khem-Adam, appunto Black Adam, per indicarne la corruzione morale e il passaggio al lato malvagio.
Migliaia di anni dopo, l'archeologo Theo Adam scopre la tomba di Ramses insieme ai colleghi C.C. Batson e alla moglie Marilyn. Attirato dal richiamo dello scarabeo di Black Adam, Theo uccide i genitori di Billy per impossessarsene, scoprendo di essere la re-incarnazione di Teth-Adam, ricordando dei flash del passato e pronunciando la parola Shazam!, che lo trasforma nel super potente Black Adam.
Si scontra praticamente subito con l'orfano Billy Batson scelto dal Mago Shazam come suo nuovo successore, perde e viene portato proprio al cospetto del Mago. Alla Roccia dell'Eternità gli viene tolta la voce così da non poter più pronunciare la parola magica, soluzione purtroppo temporanea a causa del ritorno della perfida Blaze.

Nemesi o antieroe?

Come detto, prima di essere corrotto nel profondo dall'influsso negativo della velenosa Blaze e lusingato dal richiamo di Set, Teth Adam è stato un amato e idolatrato supereroe per molti secoli, compiendo nobili azioni e agendo senza macchia. I millenni passati all'interno della collana di scarabei hanno totalmente cancellato la parte negativa del suo essere, purificandone l'anima, ma il problema è che la reincarnazione di Theo Adam ha su di lui un effetto negativo, essendo un personaggio vizioso e perfido.
Nasce allora l'idea di rendere Black Adam e Theo Adam delle personalità completamente separate all'interno dello stesso essere, entrambe con una certa ingerenza reciproca. Se Theo collabora ad esempio con il criminale Johnny Sorrow della Injustice Society of America, Black Adam tenta in tutti i modi di combattere una certa vulnerabilità all'influenza negativa del proprio ospite, così da aiutare la Justice Society of America (quella che poi diventerà la Justice League) in più di un'occasione, tanto con Sorrow quanto con il demone Thanagarian noto come Sin-Eater. Agendo ormai quasi esclusivamente per il bene, un pentito Black Adam si dice libero dall'influsso di Theo Adam e chiede l'adesione alla Justice Society, che riceve nell'albo 21 pubblicato nel 2002.

La militanza degli scrittori Geoff Johns e David S. Goyer negli albi della Justice Society of America ha poi ulteriormente cambiato le carte in tavola, dando probabilmente l'idea per l'adattamento cinematografico con protagonista Dwayne "The Rock" Johnson e diretto da Jaume Collet-Serra. I due hanno ridefinito il background del personaggio e parte del suo carattere, ripensandolo con ideali di giustizia militante vecchio stile, con un atteggiamento molto supponente e pieno di sé. Nelle storie di Johns e Goyer, diversi membri della JSA non credono alla redenzione di Black Adam, come ad esempio Atom Smasher (che diventa poi uno sei suoi migliori amici).

Per creare ulteriore tensione, gli scrittori hanno anche deciso di inserire Shazam! nella Justice Society, così da mettere in diretto confronto e contrasto i due supereroi e i rispettivi ideali, rendendoli dei rivali in senso positivo, mai nemici ma neanche compagni. Sotto i due scrittori vengono anche alterate nuovamente le origini di Black Adam, adesso proveniente dalla fittizia nazione nordafricana del Kahndaq, senza alcuna connessione a Blaze e divenuto rabbioso a causa della conquista della regione da parte di un supercriminale noto come Ahk-ton al soldo di Vandal Savage.

Ucciso il nemico, Black Adam torna nel Kahndaq per reclamarlo con ogni mezzo necessario, fattore di contrasto con il Mago Shazam che decide di togliere i poteri al suo primo successore e ucciderlo. Siamo quasi certi che molto del materiale che verrà adattato per il grande schermo nell'annunciata trasposizione verrà da questa seconda rinascita del personaggio, perché molto più vicina alla revisione cinematografica adoperata da David F. Sandberg in Shazam! e alla Justice Society of America, che a quanto pare entrerà in qualche modo nel film in uscita nel 2021.

Quanto attendi: Black Adam

Hype
Hype totali: 13
72%
nd