Speciale Tron Legacy Junket - Il resoconto

TRON Legacy Press&Blogger Day: il resoconto della giornata!

Speciale Tron Legacy Junket - Il resoconto
Articolo a cura di

Santa Monica ci accoglie con la sua estate perpetua, mentre il sole a perpendicolo riflette sulle mattonelle lucide della Third Promenade. Ancora più che a Los Angeles, sulle spiagge che vanno da Venice a Malibù si respira la California ideale, quella del surf e del tramonto; l'ultima frontiera della società americana. Ma stavolta, i panorami del "Sunshine State" ci lasciano un poco più indifferenti. A calamitare la nostra attenzione è l'evento organizzato da Disney, a cui Everyeye ha l'onore di partecipare in esclusiva per l'Italia. Si tratta di una lunga giornata interamente dedicata a Tron: Legacy. Una domenica ricolma di opportunità, per scoprire il "dietro le quinte" del film e scambiare quattro chiacchiere con attori e produttori. E vista la portata del lungometraggio, è normale sentire un po' d'agitazione. Tron: Legacy, come la titolazione lascia intendere, raccoglie infatti l'eredità di uno dei film Cult degli anni ottanta. Un prodotto che all'epoca del suo debutto fu tanto visionario da segnare un'intera generazione, penetrando poi nell'immaginario collettivo che adesso fa parte di tutti noi. Ebbene, Legacy ha tutte le carte in regola per diventare un nuovo capolavoro, rappresentando un punto fermo per la science-fiction negli anni a venire. Al pari di Matrix, la forza iconografica del mondo di Tron, risuonando con l'estro visionario del regista e dei produttori, può seriamente lasciare una cicatrice indelebile sul volto del cinema, della moda, del design. Capirete quindi l'esaltazione timorosa e reverente che proviamo quando tutto comincia, di fronte agli studi di Digital Domain, ed entriamo in prima persona nel mondo di Tron: Legacy.

Lost in Digital Domain.

Digital Domain
I "domini digitali" che furono di James Cameron sono nascosti, come quasi tutti gli "studio" qui a Los Angeles, dentro un immenso capannone. Visti da fuori, appaiono spogli e cadenti. All'interno, si apre però un mondo diverso, fatto di luci, e locandine; attraversato da distese interminabili di computer, le cui propaggini si aprono su intime sale per proiezioni private. Dal soffitto, pendono satelliti di metallo e aeroplani, mentre la sala riunioni, al centro della struttura, fa bella mostra della sua architettura d'avanguardia, come fosse la chiglia rovesciata di un antico galeone. E' il setting perfetto per passare una giornata a contatto con gli "addetti ai lavori". Ci aspettano interessanti Roundtable ed interviste "one on one", piccoli panel privati e qualche sorpresa. Ma, prima di tutto, Disney vuol farci capire cosa dobbiamo aspettarci da Tron: Legacy.

Sneak Peek
L'evento comincia dunque con la proiezione di una sequenza di quasi trenta minuti, in cui le scene utilizzate per montare l'extended trailer si mostrano per intero, componendo quello che potremo definire il "rudimentale" incipit del Film. Tutte le informazioni riguardo a quello che abbiamo visto sono al momento strettamente riservate. Nel corso del prossimo mese potrete leggere su Everyeye una piccola "review" esclusiva. Per il momento, possiamo solo dirvi che Tron: Legacy appare davvero maestoso. Coreografie, montaggio, direzione artistica sono intrise di una forza drammatica non comune, spettacolari e grandiose come non mai. La musica gioca un ruolo fondamentale nell'acuire la sensazione che ci si trovi di fronte ad un film davvero epocale.
Vi lasciamo quindi con un po' di curiosità, continuate a monitorare queste pagine per leggere, fra qualche settimana, le nostre impressioni più approfondite.

Interview
Fra il Lunch Break e la presentazione dei videogiochi dedicati a Tron, la giornata prosegue piena di impegni. I responsabili della componente artistica tengono una piccola conferenza in cui illustrano tutte le fonti d'ispirazione che hanno portato alla creazione di veicoli, armi, gadget ed abiti. Ci danno qualche informazione sulle metodologie con cui sono stati costruiti i vestiti, riempiendoci di curiosità e buonissimi spunti per potervi offrire qualche approfondimento (anche visivo, dal momento che i Concept Art sono davvero affascinanti).
Ma è l'incontro con il regista del primo Tron, adesso produttore di Legacy, che ci lascia davvero affascinati. Steven Lisberger (che vedete nella foto qua sopra) è un visionario, dotato di un acume creativo impressionante. Risponde alle domande con lucidità, analizza le influenze del film, i probabili scenari futuri. Sa esattamente dove vuole andare con questo progetto, di cui tiene le redini in maniera esemplare. E' lui il vero elemento di raccordo fra il film dell'82 e quello che uscirà nelle sale italiane a Gennaio. Siamo sicuri che l'articolo dedicato alla sua visione di Tron: Legacy vi appassionerà. Anche per quello, tuttavia, dovrete attendere un po'.
Arriva poi il momento di incontrare il regista Joseph Kosinski. Diretto, schietto, lineare (insomma, un pubblicitario nato), dimostra una conoscenza forse meno lucida e approfondita dell'universo di Tron e delle allegorie che lo sostengono, ma ci fornisce una puntuale panoramica sul suo modo d'intendere il Plot, sulle dinamiche interne della trama, sui messaggi che vuole trasmettere.
E poi è il turno degli attori. Di Garret Hedlund, certo, ma soprattutto di lei, Olivia Wilde. Si fa attendere come una primadonna, ma quando sorride dicendo d'esser rimasta bloccata nel traffico, le crediamo senza opporre resistenza. Alle domande, risponde con delicatezza, soffermandosi in particolar modo su quelle che riguardano la sua interpretazione personale del personaggio, la recitazione, la trasmissione delle emozioni. Gioca con gli occhi come fa sul set di Dr. House, raccoglie con disinvoltura anche gli sguardi più esigenti.

La giornata si conclude lasciandoci pienamente soddisfatti. Mentre già potete vedere le prime immagini della visita a Digital Domain (sfortunatamente non siamo riusciti a sbirciare nel Laptop di chi attualmente lavora su Thor), vi assicuriamo che la mole di informazioni riguardanti Tron: Legacy che presto potrete trovare su Everyeye non avrà paragoni.
Consapevoli di aver assistito alla presentazione di un futuro capolavoro, vi consigliamo vivamente di continuare a gravitare attorno alle nostre pagine.
Da Santa Monica, per adesso, è tutto.

Che voto dai a: TRON Legacy

Media Voto Utenti
Voti: 129
7.8
nd