Speciale TRON Legacy dalla A alla Z

Il mondo di TRON Legacy, dalla A alla Z!

Speciale TRON Legacy dalla A alla Z
Articolo a cura di

Il 29 dicembre, TRON Legacy, lo sci-fi Disney diretto da Joseph Kosinski, arriverà nelle sale cinematografiche, dapprima nel solo formato in Disney Digital 3D, poi, a partire dal 5 gennaio, anche nella versione standard a due dimensioni. Per l'occasione, vi proponiamo questo approfondimento sull'universo digitale del film, un vero viaggio dalla A alla Z capace di fornire una bella panoramica su questo riuscitissimo blockbuster.

Tutto quello che avete sempre voluto sapere su TRON....

Armi. Per gli abitanti della Rete, il bastone è un'arma che può essere utilizzata per memorizzare grandi quantità di dati e programmi e che può essere trasformato in un Lightcycle immettendo un semplice codice. Il regista Joseph Kosinkski spiega: "il bastone è il coltellino svizzero di questo mondo".

Bruce Boxleitner. Bruce riprende il suo ruolo di Alan Bradley, recitato anche nel TRON del 1982. Alan era il partner di Kevin Flynn negli anni d'oro della società, ma ora è stato messo da parte dalla dirigenza e, dalla scomparsa del padre, ha assunto il ruolo di "guardiano" di Sam.

Clu. Un programma master originariamente creato a immagine di Kevin Flynn. In "TRON: Legacy", il nuovo e potenziato Clu 2.0 non desidera più aiutare Flynn... lo vuole eliminare, in modo da avere il nuovo mondo tutto per sé.
Miracolosamente, Jeff Bridges, il volto di Clu, ha lo stesso aspetto di 30 anni fa. Leggi la sezione "HMC" per sapere come hanno fatto...

Daft Punk. Il duo elettronico francese, vincitore di un Grammy (Da Funk, Around The World, One More Time) ha scritto la colonna sonora di "TRON: Legacy", componendo 24 brani in totale. Il duo ha inoltre partecipato al film in un ruolo cameo, interpretando due programmi MP3 (l'equivalente di un DJ) durante una scena al Club "End of Line".

Encom la società creata da Kevin Flynn e il partner Alan Bradley nel primo film TRON. Encom sviluppa e produce videogiochi di tendenza.

Flynn.
Il rapporto fra padre e figlio, Kevin e Sam Flynn, è al cuore di "TRON: Legacy", la storia di un figlio alla ricerca del padre. Quando Sam si rende conto che suo padre è ancora vivo, si mette subito sulle sue tracce, per salvarlo.

Giallo. I vividi colori di "TRON: Legacy" ci forniscono precisi indizi sul livello di fedeltà dei vari personaggi. I programmi degli abitanti della Rete indossano indumenti e sono illuminati in bianco, blu e argento. Solo Clu indossa indumenti gialli, simbolo della sua supremazia; le guardie e gli scagnozzi sono rossi e arancioni... tienitene lontano...

HMC (Helmet Mounted Camera). "TRON: Legacy" è il primo film in cui viene utilizzata una HMC (telecamera montata su casco), per riprendere le scene, consentendo a Jeff Bridges, nei panni di Clu, di interagire con gli altri personaggi. Utilizzando una scansione a 3D dell'attore, i tecnici hanno realizzato una sorta di "stampo" del suo volto e quindi una maschera, dotata di 52 fori. La maschera è stata utilizzata come modello per i puntini di riconoscimento e tracciamento, da parte di quattro telecamere montate su un casco, del volto di Bridges. Una versione 3D digitale di Bridges è stata quindi creata da Digital Domain (utilizzando le foto di un Bridges trentenne) e i suoi movimenti correlati ai puntini di riconoscimento (marker) sulla maschera. Quando Bridges indossava la HMC, i movimenti del suo volto venivano alimentati nel computer e utilizzati per controllare le espressioni della testa digitale, in modo che la recitazione del "giovane" Jeff Bridges fosse controllata dalla vera recitazione dell'attore. In pratica, Jeff Bridges ha l'aspetto di un trentenne ed è digitale. Vi gira la testa?

Immagini iconiche.
Grande cura e attenzione sono state riposte dai designer della produzione nell'integrazione di immagini iconiche e altri oggetti dalla mitologia del TRON originale, come, per esempio, l'organizzatore del Master Control Program, le cartine della Rete e una versione "condensata" del laser Shiva.

Jarvis.
Jarvis (ruolo recitato da James Frain), il braccio destro di Clu, è particolarmente abile nella raccolta della intelligence nella Rete, dove sapere è potere.

Kevin. Kevin Flynn (Jeff Bridges). è un brillante sviluppatore di videogiochi, che ha cominciato a sperimentare con il teletrasporto durante le sue visite alla Rete dal suo laboratorio segreto, diventando presto un pioniere di questo mondo digitale. Intrappolato ora nel mondo da lui stesso creato nel 1989, fa amicizia con Quorra e attende di essere salvato da suo figlio, Sam Flynn.

....ma non avete mai osato chiedere

Il Lightcycle (standard) è una parte importante e vitale della mitologia di TRON. Il Lightcycle è il veicolo di scelta della Rete, disegnato dall'ex progettista della Bugatti, Daniel Simon, il quale spiega: "Il Lightcycle forma un'unica entità visiva con il centauro. Il suo casco e il suo corpo diventano parte del design e della posa della moto, la quale tuttavia consente ancora movimenti indipendenti".

Moto (di Sam Flynn). Sam (Garret Hedlund), il figlio ribelle di Kevin Flynn, si è allontanato dall'impero della Encom dopo la scomparsa del padre. Un lupo solitario, guida la sua moto spingendola sempre al limite. Hedlund si è sottoposto a uno specifico addestramento con la moto per questo ruolo.

National Academy of Sciences.
È l'organizzazione consultata dai filmmaker per assicurarsi che le leggi scientifiche alla base delle idee e dei concetti fossero valide. Forse i mezzi per realizzare le idee ancora non esisteranno, ma questo non significa che le idee non siano attuabili. Chissà... un giorno, forse, potranno essere realizzate...

Outlands. Lontani dalla Rete, dove Kevin Flynn vive in una casa sicura, la luce scompare e solo oscurità e terreni infidi e accidentati aspettano i malcapitati. La Olo Auto, la vettura da corsa, può essere trasformata in un solido fuoristrada per esplorare le Outlands.

Parkour. Il Parkour è una disciplina molto fisica di origine francese, in cui i partecipanti corrono lungo un determinato percorso superando gli ostacoli nel modo più efficiente possibile e utilizzando solo il proprio corpo. Saltare, arrampicarsi, volteggiare, fare capriole... queste, e altre, sono le tecniche consentite. Garrett Hedlund si esercitato a lungo in questa arte (oltre al wire-work, al combattimento corpo a corpo e alla Capoeira) per il suo ruolo di Sam, l'atleta estremo in "TRON: Legacy".

Quorra. L'impavida guerriera Quorra (Olivia Wilde) è amica di Kevin Flynn, il programma che aiuta Sam a ritrovare suo padre, e che accompagna nel viaggio fra la vita e la morte nel ciber-universo digitale della Rete. Una maestra delle arti marziali, anche su tacchi di 12 cm...

Rete. La Rete è il ciber-mondo alternativo, una seconda realtà in cui Kevin Flynn è intrappolato ormai da 20 anni. Ogni cosa nella Rete è collegata dalla luce... un mondo intero di grattacieli e locali notturni, fra le nuvole.

Rinzler. Lo scagnozzo più spietato di Clu, Rinzler (la cui parte è recitata dal famoso esperto di arti marziali Anis Cheurfa) è un misterioso super-guerriero senza paura, il cui volto non abbiamo mai modo di vedere. Rinzler protegge Clu ed è il giocatore per eccellenza nei giochi della Rete.

Sala giochi. Quando Sam Flynn (Garrett Hedlund) comincia a investigare uno strano segnale inviato dalla vecchia Sala giochi di Flynn, si rende presto conto che il segnale poteva essere stato inviato solo dal padre, Kevin Flynn, scomparso 20 anni prima. Ed è così che comincia l'avventura...

Sirene.
Belle quanto le sirene della mitologia greca, queste creature preparano i programmi in vista dei giochi gladiatori nella Rete, fornendo loro le armature. Le sirene sono programmi identici, "donne" di poche parole, di cui Gem (Beau Garrett) è la più importante. Ma nascondono forse qualcosa?

Sport estremi.
Nessuno sport è eccessivamente estremo per Sam Flynn: base-jumping, motociclismo, motocross e paracadutismo, tanto per citarne alcuni. Alan Bradley (Bruce Boxleitner) ritiene che questi sport siano una sorta di valvola di sfogo emotiva per Sam, il quale non riesce ancora a superare il trauma della scomparsa del padre, Kevin Flynn.

Tecnologia. "TRON: Legacy" vanta una serie di novità cinematografiche assolute: è il primo film 3D a integrare un corpo e una testa completamente digitali per creare la versione giovane del personaggio di Jeff Bridges, è il primo film in cui sono stati utilizzati costumi auto-illuminanti e il primo film i cui costumi sono stati realizzati utilizzando solo sculture digitali... ah, dimenticavamo... "TRON: Legacy" è infine il primo film 3D ad essere stato girato con obiettivi di 35 mm e cineprese di 35 mm dotate di chip. In sintesi, un film che sposa la più recente tecnologia post-Avatar a incredibili effetti visuali all'avanguardia per creare una sbalorditiva azione tridimensionale!

Utopia.
Kevin Flynn originariamente creò Clu 2.0 perché lo aiutasse a realizzare una realtà alternativa, un'esistenza utopica che combinasse i più nobili ideali dei mondi umano e digitale, cioè il meglio dei due mondi.

Veicoli. Un gran numero di fantastici veicoli abita la Rete, fra cui il rapido e snello Lightcycle, la Olo Auto, il Recognizer (un enorme veicolo a forma di U che perlustra le strade alla ricerca di programmi recalcitranti), i Solar Sailer (astronavi merci) e il Rectifier, un'astronave tre volte più grande di una portaerei, in grado di ospitare l'intero esercito di Clu).

Ziggy Stardust.
L'appariscente programma Castor (Michael Sheen), proprietario del Club "End of the Line", è un tipo ostentato, senza alcun ritegno e soprattutto losco. È un amico o un nemico? Showman per eccellenza, Castor è stato basato su diversi uomini di spettacolo, incluso, lo avrete indovinato, Ziggy Stardust, l'alter-ego artistico di David Bowie.

Che voto dai a: TRON Legacy

Media Voto Utenti
Voti: 129
7.8
nd