Transformers: L'ultimo cavaliere: quali robot vedremo nel film?

Chi vedremo nel quinto capitolo del franchise, tra volti noti e new entries? Ecco quello che sappiamo finora sui robot che appariranno.

speciale Transformers: L'ultimo cavaliere: quali robot vedremo nel film?
Articolo a cura di

Il 22 giugno arriverà nelle sale italiane Transformers: L'ultimo cavaliere, quinto episodio dell'incarnazione cinematografica del fortunato franchise della Hasbro. Un film che si annuncia come uno spettacolo alla massima potenza, tra miti arturiani e rivelazioni sulla storia degli omonimi robot, il tutto orchestrato come sempre da Michael Bay (il quale ha dichiarato di voler lasciare la saga dopo questo capitolo). Come da consuetudine, il cast robotico sarà molto ricco, un miscuglio di vecchie conoscenze presenti quasi tutte sin dall'inizio e nuovi arrivati che promettono di aggiungere qualcosa di particolare a questa pellicola dal sapore epico. Basandoci sulle informazioni ufficialmente disponibili, abbiamo preparato una piccola guida relativa ai robot principali che vedremo in sala a fine mese.

Optimus Prime

Presenza fissa del franchise in quasi tutte le sue forme dal 1984 ad oggi, il leader degli Autobot ci aveva lasciati al termine del quarto episodio mentre si dirigeva verso lo spazio, alla ricerca dei creatori dei Transformers. Che cosa abbia trovato non lo sappiamo ancora con certezza, ma i trailer suggeriscono che l'esperienza lo abbia cambiato in qualche modo, portandolo persino a combattere contro i propri alleati. Come sempre, in lingua originale avrà la voce di Peter Cullen, doppiatore storico del personaggio da più di trent'anni.

Bumblebee

Il simpatico Autobot incapace di parlare come si deve è, come Prime, una delle presenze fisse del franchise, ma la cosa potrebbe cambiare ne L'ultimo cavaliere: il marketing fa pensare - ma potrebbe anche trattarsi di un inganno pubblicitario voluto - che il giovane robot possa non uscire vivo dallo scontro con Optimus. Non sarà però la sua ultima apparizione: è già confermato lo spin-off interamente dedicato a lui, previsto per la prossima estate e ambientato negli anni Ottanta, per la regia di Travis Knight (Kubo e la spada magica).

Cogman

Questo nuovo personaggio è descritto come amichevole ma anche sociopatico, e funge da maggiordomo rigorosamente inglese al servizio di Sir Edmund Burton (Anthony Hopkins), l'esperto della storia dei Transformers per cui lavora anche Bulldog, un veterano di entrambi i conflitti mondiali affetto da demenza senile in versione robotica. Da notare che in originale Cogman sarà doppiato dall'attore britannico Jim Carter, scritturato apposta grazie alla sua interpretazione nei panni di un altro maggiordomo, Mr. Carson, nella serie televisiva Downton Abbey.

Gli altri Autobot

Dai film precedenti torneranno Hound (John Goodman), Drift (Ken Watanabe), Crosshairs (John DiMaggio) e Grimlock, leader dei Dinobot che per l'occasione sarà accompagnato da versioni "junior" dei Transformers dalle sembianze preistoriche. La new entry più importante, almeno per i fan di vecchia data, sarà Rodimus Prime alias Hot Rod, inedito nella versione in carne ed ossa e presentato in questa sede come un fedele ma spocchioso alleato di Bumblebee. Resta da vedere se nel doppiaggio italiano verrà mantenuta una caratteristica aggiunta da Bay per l'incarnazione cinematografica: un accento francese. Presumibilmente non gli presterà la voce il suo doppiatore più noto, Judd Nelson (interprete di John Bender in Breakfast Club).

Megatron

Il perfido leader dei Decepticon, resuscitato nel film precedente con il nome di Galvatron, tornerà con una nuova forma fisica, per motivi tuttora sconosciuti. Il suo ruolo nel film non è ancora ben definito, ma stando alle dichiarazioni dei produttori non dovrebbe essere l'antagonista principale, la cui identità non è ancora stata svelata. Salvo sorprese, dovrebbe essere nuovamente doppiato da Frank Welker, la voce originale di Megatron nella serie animata (e doppiatore di Soundwave, Ravage e Shockwave nei film precedenti).

Gli altri Decepticon

L'unico ritorno dai lungometraggi precedenti sarà quello della sentinella Barricade, apparentemente morto al termine del terzo film e ora l'unico Decepticon originale della saga cinematografica ad essere rimasto in vita a parte Megatron. Onslaught, brillante stratega visto nella serie animata originale degli anni Ottanta, farà il suo debutto live-action, mentre gli altri personaggi confermati (con nomi perfettamente cattivi come Dreadbot, Nitro, Mohawk e Berserker) sono nuovi di zecca. Sappiamo anche che appariranno i cosiddetti Cavalieri di Cybertron, ma bisognerà aspettare l'uscita del film per conoscere meglio il loro ruolo nella storia, così come quello di una delle novità più intriganti confermate da Bay: un Transformer capace di diventare un sottomarino.

Che voto dai a: Transformers: L'ultimo cavaliere

Media Voto Utenti
Voti: 213
6.8
nd