Tom Hanks ed i 5 film da rivedere del celebre attore americano

Con l'arrivo nelle sale di Aspettando il Re, andiamo alla scoperta di cinque film con Tom Hanks da rivedere, tutti grandi classici imperdibili.

speciale Tom Hanks ed i 5 film da rivedere del celebre attore americano
Articolo a cura di
Carlo Lanna Carlo Lanna Giornalista Pubblicista, laureato in Giurisprudenza con un'insana passione per le serie tv ed il cinema.

È uno fra gli attori più celebri e famosi della nostra modernità. Stiamo parlando di Tom Hanks il quale, dal 15 giugno, è tornato al cinema con Aspettando il re, film da lui scritto, diretto ed interpretato, ed ispirato all'omonimo romanzo di Tom Tykwer. E' stato un anno molto intenso per l'instancabile Tom Hanks dato che, solo nel 2016, sono arrivati nelle sale ben due film, ovvero Sully ed Inferno, e qualche mese fa è stata la volta di The Circle; ora con l'arrivo di Aspettando il Re, si completa una stagione di grande successi, un momento in cui lo stesso Tom Hanks fa valere di nuovo le sue capacità recitative. Ripercorriamo quindi la carriera di Tom, cercando di fotografare i suoi lavori più rappresentativi che, nel corso del tempo, hanno attraversato la storia del cinema moderno. Certo, Tom Hanks ha una lista enorme di film belli, bellissimi, alcuni dei quali dei veri e propri cult, quindi riuscire a destreggiarsi fra la sua filmografia non è affatto facile.

5.Cast Away

Arrivato nei cinema italiani nel 2001, Cast Away è sicuramente uno fra i film più famosi della seconda golden age cinematografica di Tom Hanks. Diretto da Robert Zemeckis, al centro della vicenda c'era la storia di Chuck, il quale dopo un terribile incidente aereo, si trova da solo fra stenti e fame su un'isola deserta. Rielaborando il mito di Robin Crusose, Tom Hanks ha portato in scena un one man show di grande impatto; intenso e divertente, crudele e meschino, triste ma rassicurante, una storia semplice ed onesta che è stata raccontata con una geniunità tale che, proprio in questa caratterista, il film ha trovato il suo proverbiale successo. Fu un successo non solo di pubblico ma anche di critica, vincendo numerosi premi. Celebre è la vittoria ai Golden Globe nella categoria di Miglior Attore in un film drammatico.

4.Philadelphia

Tematiche sociali estremamente attuali nel film che ha debuttato nel 1993 e che, ancora oggi, è vibrante come un pugno nello stomaco. Philadelphia è uno di quei lungometraggi che va assaporato, per lasciarsi coinvolgere da questa storia toccante e sui generis affrontata con una naturalezza che fa quasi spavento. Sullo sfondo di una Philadelphia sub-urbana, Tom Hanks è un avvocato omosessuale che, malato di AIDS, cerca di lottare per un diritto sociale che gli è stato negato ingiustamente. Vincitore del premio Oscar nella categoria di Miglior Attore Protagonista e Miglior canzone originale (Streets of Philadelphia eseguita da Bruce Springsteen), il film con Tom Hanks è di una bellezza estrema, una pellicola che, sfiorando il tema dell'omosessualità e dell'AIDS, finisce per fotografare la triste realtà dei fatti, una realtà che nonostante tutto, ora come in passato, attanaglia la nostra società. Questo film è un grande lascito per le generazioni precedenti, un progetto che crea un precedente, un lungometraggio diventato subito cult.

3.Forrest Gump

Arrivato nelle sale nel 1994, Forrest Gump è stato riconosciuto come uno fra i maggior successi cinematografici di Tom Hanks, un altro film di grande impatto visivo ed emozionale che ha finito per accrescere la fama di un attore che, almeno in quel periodo, non era popolare come lo è adesso. Diretto da Robert Zemeckis e con un cast di grandi stelle, fra cui un'iconica Sally Field, Forrest Gump racconta la vita di Forrest, un uomo con uno sviluppo cognitivo inferiore alla norma che è riuscito però ad essere protagonista di mezzo secolo di storia americana. Un film a sfondo storico quindi, che attraverso le imprese giornaliere del giovane Forrest finisce per tratteggia la seconda metà del '900 americano. Il film colpisce proprio perché il tutto viene filtrato attraverso lo sguardo di Forrest, all'apparenza assente ma capace di pensieri profondi e di gesti di grande umanità. Cult immediato come i precedenti, la pellicola ha vinto ben 6 Premi Oscar.

2.Apollo 13

Definito uno dei 100 film più belli di sempre, secondo la classifica stilata dal New York Timer, Apollo 13 è forse uno dei lavori più completi a cui Tom Hanks ha preso parte. Diretto da Ron Howard, la pellicola rievoca la corsa allo spazio degli americani e soprattutto riverbera la celebre missione che da nome al film, una missione che ha tenuto con il fiato sospeso tutto il mondo e la NASA stessa. Tom Hanks è Jim Lovell ed insieme a lui ci sono Kevin Bacon e Bill Paxon. Purtroppo nonostante il grande interesse che ha suscito fra il pubblico e la critica, Apollo 13 vinse solo 2 premi Oscar nelle categorie tecniche.

1.Il ponte delle spie

Più recente rispetto ai film precedentemente elencati, Il Ponte delle Spie è uno degli ultimi successi di pubblico di Hanks. Diretto dal celebre Steven Spielberg, la pellicola arriva nelle sale nell'inverno del 2015 e racconta la storia di un avvocato statunitense in visita nella Germania nazista per ricostruire la storia di una presunta spia doppio-giochista. Il film riesce ad essere un interessante ed appassionante ritratto di storia contemporanea, andando a fotografare gli usi e costumi di una pagina buia della nostra modernità. Tom Hanks è raggiante, istrionico e compatto, e divide lo schermo con Mark Rylance, vincitore del Premio Oscar come attore Non Protagonista. Il ponte delle spie, anche se rimane forse un lavoro più convenzionale per Tom Hanks, è di nuovo una grande prova per l'attore, ennesima conferma della sua versatilità.

Che voto dai a: Aspettando il Re

Media Voto Utenti
Voti: 9
7.1
nd