Marvel

Thor: Ragnarok, chi è Hela, l'affascinante villain nemica di Thor?

Scopriamo le origini e le caratteristiche della Dea della Morte Hela, il primo importante villain femminile dell'universo Marvel.

speciale Thor: Ragnarok, chi è Hela, l'affascinante villain nemica di Thor?
Articolo a cura di

"Ci puoi credere? Siamo nel 2017 e parliamo della prima villain donna, è ridicolo" ha detto con ironia Cate Blanchett alla rivista Entertainment Weekly qualche mese fa, parlando del suo ruolo nel prossimo Thor: Ragnarok, atteso nelle sale italiane il 25 Ottobre 2017. Nella nuova avventura del Dio del Tuono diretta da Taika Waititi, infatti, l'attrice australiana vestirà i panni di Hela, la Dea della Morte, nata sulle pagine dei fumetti Marvel di Stan Lee e apparsa per la prima volta sul n.102 di Journey Into Mistery nel 1964. "Una donna in passato non avrebbe mai avuto questo tipo di opportunità e credo sia una sorta di rivoluzione ciò che sta accadendo all'interno della Marvel" ha aggiunto la Blanchett che, dopo l'ambigua Galadriel de Il Signore degli Anelli e la più recente matrigna di Cenerentola nel film di Kenneth Branagh, torna ad interpretare una villan sul grande schermo, avvolta in una tuta di spandex nera e con un copricapo impegnativo. "È divertente interpretare il cattivo. Ho cercato di guidare Hela in un percorso che spero vi piaccia".

Ispirata alla mitologia norrena, Hela è la sovrana dei regni di Nel e Niflheim, dove finiscono le anime che non possono entrare nel Valhalla. Governa il mondo sotterraneo dopo che Odino, nei fumetti, l'ha incaricata di governare Hel, ovvero l'inferno, e Nifleheim, il purgatorio. Si può considerare il primo grande villan femminile nell'universo Marvel, dopo il tentativo di Nebula in Guardiani della Galassia, che poi si è convertita al bene lasciando il padre Thanos nel lato oscuro. Hela si libera dalla prigione per errore e, quando Thor la affronta, lei lo spedisce in esilio sul pianeta Sakaar, da dove l'eroe inizia il suo cammino per tornare ad Asgard, insieme a Bruce Banner/Hulk.

Le sue origini poco chiare

Secondo la leggenda Hela è la figlia di Loki e Angerboda, ma ricostruire il suo passato è difficile. L'unica cosa certa sembra essere un legame particolare con Loki, il fratello di Thor, che all'età di 12 anni avrebbe incontrato il suo primo amore di nome Leah, una ragazza creata da Hela per infusione di una parte della sua anima nel corpo di una bambina. Chiamata a sacrificarsi per la sua creatrice, Leah però muore per poi risorgere per mano di un incantesimo dello stesso Loki, che la manda indietro nel tempo fino ad un'epoca poco dopo la nascita dei Nove Mondi. Lì ella si accorge di essere lei stessa Hela e Odino le affida il compito di governare il regno dei morti di Asgard. Hela, tuttavia, resta una fedele alleata di Loki nei suoi piani contro il fratello Thor.

Una potenza infinita e minacciosa

Forte, veloce, agile, capace di sopportare lo stress come nessun altro e sopravvivere a condizioni estreme per un lungo periodo di tempo. Hela può frantumare il martello di Thor con una mano. Un potere enorme se si pensa che Captain America non riesce nemmeno a sollevare il leggendario Mjöllnir. Nel trailer del film Thor: Ragnarok questa divinità asgardiana dichiara: "Asgard è morto" sfidando Thor che sembra l'unico che può fermarla, con l'aiuto del dottor Bruce Banner nella sua versione arrabbiata e minacciosa di Hulk. Si può considerare la divinità più potente di Asgard. Può uccidere facilmente i mortali e indebolire gli dèi semplicemente toccandoli. Nei fumetti indossa un mantello che le conferisce poteri molto grandi rispetto ai suoi colleghi asgardiani. Nel film però Hela sembra non avere bisogno di un capo d'abbigliamento per accedere a questi poteri speciali. Nei fumetti preferisce manipolare e tentare le sue vittime per impadronirsi delle loro anime, piuttosto che ricorrere al combattimento e alle armi. Può proiettare inoltre la sua forma astrale e creare illusioni, emanare energia e viaggiare nel tempo, oltre ad esercitare il totale controllo sulla vita e la morte come suo potere primario.

Un rapporto conflittuale con Thor

Hela tenta più volte di espandere il suo dominio su Asgard e affronta più volte Odino e Thor in una battaglia aperta, ma nei fumetti ha dimostrato anche una certa compassione in alcune occasioni. Nel primo incontro con Thor, infatti, lei si mostra magnanima quando il Dio del Tuono le offre la propria anima in cambio della libertà di Lady Sif, e lascia liberi entrambi senza conseguenze. Una volta è riuscita anche ad uccidere Thor, ma un suo servitore lo ha resuscitato. E quando Thor stesso è riuscito ad avere la meglio su di lei, l'ha poi fatta riportare in vita per non creare squilibri universali. Un rapporto amore-odio potremmo dire, almeno per la sua storia tra le pagine dei fumetti Marvel. (Inizio Possibile Spoiler)In particolare, proprio durante il Ragnarok di cui parlerà il film al cinema, Hela muore insieme al resto degli dèi del pantheon, ma Thor la resuscita, permettendo alla nemica di stabilirsi poi a Las Vegas per continuare a mietere le sue vittime e progettare nuovi piani di attacco insieme a Loki.

Protagonista dell'assedio di Asgard, Hela stringe un accordo anche con Mefisto, un altro villain importante nel mondo di Thor, venendo in possesso della spada Crepuscolo di Surtur utile al fine di occupare tutti i Nove Mondi. Solo Thor, Iron Man e Captain America sembrano in grado di fermare la sua opera, ma tutto questo non sappiano come verrà raccontato da Waititi sul grande schermo. Spesso infatti i film Marvel stravolgono la versione di Stan Lee e dei suoi collaboratori, mantenendo una base rivisitata poi nella forma e nel contenuto.

Che voto dai a: Thor: Ragnarok

Media Voto Utenti
Voti: 57
7.2
nd