Marvel

Thor: Love and Thunder sarà troppo comico come Ragnarok?

Con il primo trailer di Thor: Love and Thunder abbiamo finalmente un'idea generale del mood del film: sarà epico o comico?

Articolo a cura di

Ci aveva illuso facendosi attendere come se tutti se ne fossero un po' dimenticati. Aspettavamo il primo trailer di Thor Love and Thunder più di Godot. E quasi volessero farci uno scherzo l'hanno fatto uscire a Pasquetta, quando tanti di noi erano tra griglie infuocate e birra a fiumi. Forse, pensandoci, Thor avrebbe partecipato molto volentieri a una classica Pasquetta italiana, alla Marvel lo sanno e l'uscita di lunedì pomeriggio non è stata a caso.

Ironia a parte, abbiamo finalmente il teaser (con la nostra analisi sui dettagli del trailer di Thor Love and Thunder), e possiamo quindi iniziare a farci un'idea su che tipo di film andremo a vedere. Soprattutto sul tono del titolo, il mood che avrà anche rispetto al passato un po' discontinuo del personaggio. Quindi Thor: Love and Thunder sarà epico o gigione? Avrà la stessa comicità di Ragnarok o Endgame per il Dio del Tuono? Proviamo a scoprirlo assieme.

Da Ragnarok a Thor: Love and Thunder

La piccola grande rivoluzione su Thor parte da Ragnarok, dividendo il pubblico a metà e dando un nuovo corso al personaggio. Una visione più divertita, leggera e con una comicità slapstick molto presente.

Con Infinity War sembrava che i Russo avessero trovato una quadra, mantenendo la vena ironica del figlio di Odino ma tornando a spingere sull'epicità, anche solenne, che Thor naturalmente emana. E poi abbiamo avuto Endgame, con la versione ingrassata e alcolista che sembrava tornare al mood di Ragnarok. Ora con il trailer di Love and Thunder abbiamo un primo sguardo alla visione che Taika Waititi sembra voglia imprimere al film. E ci sono elementi che fanno pensare a una sorta di giusto mezzo, senza l'esagerazione gigiona di Ragnarok mantenendone comunque la comicità. Al tempo stesso la vena epica sembra essere presente, anche sottile in sottofondo per un teaser da circa un minuto e mezzo.

Thor: epica e comicità?

Taika Waititi sembra abbia voluto fare le cose in grande. Innanzitutto, come era anche prevedibile, facendo dimagrire Thor e lanciandolo in avventure spaziali assieme ai Guardiani della Galassia. Ma al tempo stesso c'è una sorta di ricerca spirituale, che potrebbe essere anche relativa al tono del titolo, così come alla vita del Dio del Tuono.

Un mood in fieri su cui Waititi giocherà sicuramente, dando a Thor un ruolo a metà fra epica e commedia e magari consegnando le chiavi della solennità proprio a Jane Foster. Thor infatti potrebbe decidere di lasciare a lei tutta la parte più prettamente epica, tenendosi più leggero, magari alla Peter Parker, affrontando quindi il dolore per la perdita del suo popolo e della sua famiglia tramite una vena ironica che era già stata sfruttata alla perfezione in Infinity War.

Un nuovo corso per il personaggio

E se Thor: Love and Thunder fosse davvero un grande spartiacque per il personaggio di Chris Hemsworth? Come se la sua sfida interiore si riflettesse anche nel tono del film stesso.

Taika Waititi ha rivoluzionato il personaggio, rilanciandolo in maniera divertita e mettendoci tanto della propria anima rock e iconoclasta. Che a giudicare da questo primo trailer rivedremo nel film (Thor sembra proprio un rocker anni '70), preso tra due anime, magari richiamando proprio Ragnarok in quanto a prodotto divisivo e giocando ancora di più con l'icona-Thor, trovandone finalmente una strada. Che potrebbe anche essere proprio questa: un ragazzone bonario con un altissimo senso della giustizia, che evocando i fulmini lo fa cercando di divertirsi il più possibile. Il momento nel trailer in cui sembra abbandonare la battaglia si mescola a toni più leggeri, c'è la solennità del cadavere del behemot assieme agli scherzi con Star Lord. E i Guns N' Roses sono già pronti a risuonare in sottofondo finché non ci siederemo al cinema.

Quanto attendi: Thor: Love and Thunder

Hype
Hype totali: 152
76%
nd