The Joker, tutto quello che c'è da sapere sul film con Joaquin Phoenix

Arrivata l'ufficialità, facciamo il punto su uno dei cinecomic più chiacchierati e attesi del prossimo anno, dedicato interamente a Joker.

speciale The Joker, tutto quello che c'è da sapere sul film con Joaquin Phoenix
Articolo a cura di

Di questi tempi, siamo pronti a dare tutto per scontato seguendo la scia di un semplice rumor o di un leak. Siamo del resto nella società delle fake news, dov'è facile inciampare nell'errore e vedere le proprie aspettative deluse, per questo la realtà dei fatti resta sempre la stessa, immutabile: fino all'ufficialità di una notizia, mai darla per buona, anche se poi molte volte le voci di corridoio si rivelano autentiche.
Questo è ad esempio il caso del chiacchierato The Joker della DC Films, su cui tanto si è speculato sin dall'annuncio avvenuto più di un anno fa. Al tempo doveva ancora uscire Justice League e la ristrutturazione avvenuta in seguito al flop del crossover di Zack Snyder era soltanto un'idea, quindi leggere di un possibile stand-alone prodotto da Martin Scorsese dedicato al clown criminale era più difficile da accettare, anche perché il Joker era stato già interpretato nel DCEU da Jared Leto.
Oggi però è arrivata l'ufficialità della produzione di questo attesissimo progetto, che dovrebbe fungere da apripista a una nuova etichetta dello studio, forse chiamata DC Black. Ma cosa sappiamo al momento di questo The Joker, al netto della conferma appena arrivata?

Risate dark

Come ormai noto, il progetto sarà completamente slegato dal DCEU, che attualmente conta tra i film in lavorazione Aquaman, Shazam! e Wonder Woman 2 - almeno ufficiali. Non è nemmeno chiaro se il The Batman di Matt Reeves farà parte dell'Universo Condiviso, e i rumor al riguardo sono abbastanza contraddittori, ma che questo The Joker sia una produzione a sé stante è ormai sicuro.
L'annuncio del film ci ha poi dato molte altre conferme, su tutte quelle dell'interprete che vestirà i panni del clown criminale: il grande Joaquin Phoenix, un attore immenso e versatile che siamo certi affronterà la sfida del Joker con la stessa intuizione e lo stesso impegno di Heath Ledger e Jack Nicholson.
Era stato rumoreggiato a lungo, poi poche settimane fa l'Hollywood Reporter lo aveva dato praticamente per certo nella parte, ma - come spiegavamo in apertura - mai dare per scontata una notizia senza averne l'ufficialità.
Adesso possiamo tranquillamente dire che la scelta, per un progetto così rischioso, non poteva che ricadere su Phoenix, capace di reggere sulle proprie spalle non solo un ruolo complesso e ricco di sfaccettature, anche un intero film, da protagonista e villain. Se poi è vero quanto emerso nei mesi passati, il fatto cioè che The Joker (titolo non ufficiale) possa basarsi in diverse sue parti su The Killing Joke di Alan Moore, allora questo è ulteriore motivo di gioia, perché ancora oggi il capolavoro del maestro di Northampton è una delle pietre miliari del fumetto DC, la cui scrittura ha gettato le fondamenta di una completa rilettura morale della storica nemesi di Batman, comico fallito divenuto criminale.
Stando alle intenzioni del regista Todd Phillips e della produzione, The Joker sarà un film molto più intimo e noir di un blockbuster tour court, proprio per dare esclusivo risalto a un personaggio così mastodontico, sfumato ed eterno. Non è possibile ripetere l'errore del Joker di Leto in Suicide Squad e c'è bisogno di allargare gli orizzonti oltre il DCEU, che al momento può solo dirsi una sfida fallita - qualitativamente parlando.
Tornare a storie singole, alla centralità della scrittura e dell'interpretazione, abbandonare il fan service a tutti i costi e dare respiro ai franchise: queste sono le intenzioni del lungimirante e attento Walter Hamada, che sotto Warner Bros è già riuscito a portare al successo l'intera saga di The Conjuring e IT, entrambe produzioni con budget minori ma dai profitti incredibili.
La guida illuminata di Hamada si fa adesso sentire, dato che anche The Joker avrà uno stanziamento di fondi pari a 55 milioni di dollari, 20 in più rispetto a IT, tutti in mano a un regista come Phillips che ha già dimostrato di avere grandi capacità teniche, anche se al servizio di commedie.

Todd Phillips, comunque, sta scrivendo la sceneggiatura a quattro mani insieme a Scott Silver (8 Mile). Il fatto che Martin Scorsese figuri tra i produttori è poi un'ulteriore garanzia, in aggiunta all'annuncio che "la storia del Joker sarà molto più sperimentale e dark nei toni, vicina ai classici hard-boiled e ambientata nella Gotham City degli anni '80".
Coadiuvato dalla conoscenza del settore di Scorsese e dal suo spirito navigato nei generi, un regista come Phillips potrebbe imbastire il miglior film della sua carriera, più o meno come è stato La Grande Scommessa per Adam McKay, soprattutto se mitigato nella scrittura da Scott Silver, sceneggiatore attento alla vena drammatica di una storia e molto concentrato sulle contraddizioni, i vizi e il realismo di un personaggio (con The Fighter ha fatto un lavoro magnifico).
Al momento le riprese del The Joker sono fissate per il prossimo autunno, si parla già di fine settembre, quindi la data d'uscita dovrebbe essere fissata quasi sicuramente per il 2019. Non ci resta allora che aspettare nuovi annunci sul cast di co-protagonisti e l'inizio della produzione, così da scoprire anche quale look Joaquin Phoenix deciderà di dare alla sua iterazione del personaggio.
Se tutto andrà come deve andare, forse il clown criminale riceverà nuovamente giustizia sul grande schermo, con il volto, la gestualità e la voce di uno degli interpreti più capaci della sua generazione.

Quanto attendi: The Joker - Origin Movie

Hype
Hype totali: 8
76%
nd