The Batman, le ultime novità sul nuovo film stand-alone di Matt Reeves

Tutte le nuove informazioni su uno dei progetti più attesi e controversi dei prossimi anni, diretto dal regista di The War - Il Pianeta delle Scimmie.

speciale The Batman, le ultime novità sul nuovo film stand-alone di Matt Reeves
Articolo a cura di

Il 2017 è stato un anno difficile e travagliato per la Warner Bros, che dopo aver visto il clamoroso successo di critica e pubblico del Wonder Woman di Patty Jenkins ha dovuto fare i conti con innumerevoli problemi legati al suo DCEU in generale. L'addio di Zack Snyder al controverso Justice League ha così dato il via a una serie di cambi al comando della DC Films che hanno prima condotto all'insuccesso del crossover ai botteghini fino ad arrivare a una totale e completa ristrutturazione dei vertici sia della stessa DC Films che della Warner. I
n un quadro così dinamico in senso negativo, anche il film stand-alone The Batman ha subito enormi cambiamenti tra l'addio alla regia di Ben Affleck e l'arrivo di Matt Reeves, che proprio in questi ultimi giorni ha annunciato le ultime curiosità sul progetto, che ricordiamo sarà totalmente slegato dal DCEU e fungerà con molta probabilità come primo capitolo di una nuova trilogia sul personaggio.

Nel nome del Pipistrello

Mentre continuano allora a rincorrersi i rumor sui possibili sostituti di Ben Affleck nei panni di Bruce Wayne, il regista e sceneggiatore del film ha dichiarato ultimamente di "aver integralmente elaborato l'intera storia del film", e di essere già al lavoro su "di una prima bozza dello script". Questo si traduce in una fase di pre-produzione essenzialmente ancora alle basi, addirittura priva di una sceneggiatura approvata dalla studio.

Dati i mille problemi legati al titolo, però, è più che plausibile una situazione simile, non essendoci inoltre neanche una data d'uscita ufficiale. Vistol'addio di Kevin Tsujihara come CEO della Warner, sostituito giusto ieri dal ben più apprezzato Toby Emmerich, la major parrebbe decisa a cambiare portata e sistema produttivo della sua intera filmografia, compresi ovviamente i cinecomic DC, supervisionati adesso invece da Walter Hamada e non più da Geoff Johns e Jon Berg. E The Batman, tra tutti, è forse il progetto sul quale i vertici punteranno di più, sia per una certa importanza del personaggio sia per edulcorare un amaro insuccesso dei film targati DCEU, specie quelli con Batman tra i protagonisti. A Reeves sarà quindi concesso tutto il tempo necessario per uno sviluppo ottimale e preciso della trama, così da strutturare al meglio anche l'impianto psicologico del Cavaliere Oscuro, che sappiamo apparirà nella sua veste più da detective che da supereroe, annoverando tra le ispirazioni addirittura i thriller di Alfred Hitchcock -e qui le ambizioni schizzano davvero in alto. Stando a queste info, così, è lecito aspettarsi un distacco dal più violento Batman di Frank Miller, anche se molte delle migliori e più interessanti tematiche legate al personaggio nascono proprio dal genio dell'autore americano, dall'interesse per i media fino a una certa e marcata maturità supereroistica-identitaria di un Wayne afflitto dal peso di mille sconfitte. Questi aspetti, forse, saranno mantenuti, e forse a restare potrebbe essere anche Ben Affleck, dato che al momento non ci sono voci ufficiali che lo darebbero definitivamente fuori dai giochi. Chissà che il talento di Matt Reeves e una sceneggiatura misurata fin nei minimi dettagli non riescano a convincere l'attore a restare nel ruolo, magari dopo un addio allo stesso nel corso di Flashpoint, il film su The Flash con Ezra Miller.

Quanto attendi: The Batman

Hype
Hype totali: 176
73%
nd