The Batman, le novità sui villain del cinecomic di Matt Reeves

Mentre aspettiamo di conoscere l'attore che interpreterà il Cavaliere Oscuro, gli ultimi rumor su The Batman si concentrano sulla nemesi dell'eroe.

speciale The Batman, le novità sui villain del cinecomic di Matt Reeves
Articolo a cura di

Il flop di Justice League al botteghino ha portato un terremoto ai piani alti della DC Films e della Warner Bros, che hanno deciso di cambiare in meglio e in grande il proprio universo cinematografico, finora apprezzato ma non troppo. Rivedendo soprattutto i film in uscita e la parte marketing dei vari progetti, a quanto pare colpevole dell'insuccesso di diversi film, sotto Walter Hamada, nuovo presidente DC Films, sono stati annunciati titoli stand-alone o di gruppo dedicati anche a personaggi minori, tra i quali Deathstroke. Eppure, tra i tanti progetti, il The Batman di Matt Reeves è forse il più atteso e discusso, sia per l'incognita dell'attore protagonista (se ancora Ben Affleck o meno) sia per il villain, che inizialmente doveva essere proprio Deathstroke, ora più improbabile con Reeves alla guida.

Da nemesi a protagonista

Dopo l'abbandono di Affleck al timone e alla sceneggiatura di The Batman, infatti, il regista di The War - Il Pianeta delle Scimmie ha dovuto sostanzialmente rimettere mano all'intero progetto, riscrivendo il film e rivedendo nel profondo le idee del buon Ben, che prevedevano proprio Slade Wilson come nemesi. La cosa era praticamente certa: un teaser leaked aveva annunciato - ormai due anni fa - la presenza di Joe Manganiello nei panni del personaggio, rilanciato poi più chiaramente nella scena post-credit di Justice League, dove si poteva ammirare la perfetta prestanza fisica e la somiglianza dell'attore con Deathstroke. Niente da fare, però, perché il film di Zack Snyder è stato per molti il punto più basso del DCEU e la strada da percorrere andava cambiata. Data l'incertezza sulla sceneggiatura, non è comunque detta l'ultima parola: Manganiello come Deathstroke ha infatti avuto un fortissimo feedback positivo da parte dei fan, vederlo in azione sul grande schermo contro il Cavaliere Oscuro sarebbe un sogno per molti.
Che poi possa avere un film tutto suo è un discorso diverso, dato che come spiegavamo la DC FIlms avrebbe dei piani per portarlo al cinema, forse affidato alle magiche mani di Gareth Evans, regista degli eccellenti The Raid 1 e 2. Anzi, secondo lo stesso Manganiello "una bozza di sedici pagine sulla storia di Deathstroke si sarebbe trasformata in un adattamento completo, di cui si è discusso anche con Evans via Skype", quindi è più probabile vederlo protagonista di uno stand-alone piuttosto che in The Batman. Specificato questo, possiamo passare oltre, al vero protagonista dell'articolo, una delle grandi maestà del crimine di Gotham: Pinguino.

Un criminale dal cuore gelido

Un rumor lanciato in queste ultime ore da Variety (fonte tra l'altro decisamente attendibile) vorrebbe proprio Oswald Cobblepot come villain principale di The Batman, una notizia che in realtà non arriva come un fulmine a ciel sereno, come fosse insomma una grande sorpresa. Questo perché un anno fa, con il cambio al timone avvenuto già da mesi, Josh Gad ha lasciato intendere via Twitter di essere interessato alla parte del Pinguino, per la quale sarebbe stato anche contattato. Dato il ritorno in fase embrionale del progetto, però, lo stesso Gad aveva poi "smentito" l'incontro, sostenendo comunque di "non essere assolutamente contrario alla parte". Adesso pare proprio che il nemico già portato al cinema da Danny DeVito in Batman - Il Ritorno di Tim Burton sia stato semi-ufficializzato come grande cattivo del film di Reeves, che lo avrebbe scelto come sostituto di Deathstroke. La Warner Bros sarebbe talmente entusiasta di rilanciare sul grande schermo il Pinguino che, sempre secondo Variety, semmai Reeves dovesse cambiare idea, il personaggio comparirà quasi certamente come nemesi in Birds of Prey, il cinecomic al femminile che vedrà tra le interpreti anche Margot Robbie nei panni di Harley Quinn.
Cobblepot è sicuramente uno dei villain più amati dell'intero universo DC, grazie al suo iconico look con cilindro e ombrello e anche alla sua maestria criminale molto vicina al Joker, dato che agisce senza superpoteri per mezzo di ordigni giocattolo e gadget di ogni sorta. Se scritto a dovere, insomma, un nemico dannatamente affascinante e degno di Batman. Tutto dipenderà dal talento di Matt Reeves, sempre che tutto questo sia confermato, ovviamente.

Quanto attendi: The Batman

Hype
Hype totali: 180
72%
nd