The Batman, Jake Gyllenhaal nuovo Bruce Wayne? Ecco perché potrebbe funzionare

Voci sempre più insistenti vorrebbero l'interprete di Animali Notturni come scelta già approvata da Matt Reeves in caso di addio di Ben Affleck.

speciale The Batman, Jake Gyllenhaal nuovo Bruce Wayne? Ecco perché potrebbe funzionare
Articolo a cura di

"Ben Affleck sì, Ben Affleck no". Nonostante l'attesissimo film stand-alone dedicato a Batman e diretto da Matt Reeves abbia innumerevoli incognite ancora da individuare, sembra che il dibattito su questo nuovo progetto dedicato al Cavaliere di Gotham si sia ridotto solo a questo, e cioè alla permanenza o all'addio di Affleck al ruolo di Bruce Wayne. E sulla questione sono ormai mesi che si sono accavallati rumor su rumor, il più delle volte in continua contraddizione tra loro. Una delle ultime voci di corridoio, pubblicata dal sito Revenge of the Fans -che capite bene non sia il Variety della situazione-, confermerebbe adesso la volontà di Reeves di sostituire Affleck con Gyllenhaal, ma solo se il primo vorrà lasciare la parte. Il rumor però sottolinea come i giochi siano già fatti e come l'interprete de Lo Sciacallo abbia già accettato di sostituire eventualmente il collega, definendo il tutto come "una strana e intricata ragnatela dove l'uno è padrone del destino dell'altro". Certamente il buon Ben è una delle migliori iterazioni del personaggio, quello dal look più fumettistico e milleriano di tutti e dallo stile di combattimento muscolare alla Arkham Series, ma sarebbe sbagliato non ammettere come l'idea di Gyllenhaal nei panni dell'Uomo Pipistrello non stuzzichi la fantasia di molti appassionati, e questo per varie ragioni.

C'è un nuovo pipistrello in città

È importante ricordare come tutta questa storia resti al momento una pura speculazione, da prendere quindi cum grano salis, ma potendo costruire castelli in aria sulla faccenda fino a conferme e smentite ufficiali è allora nostro preciso piacere edificarli più alti e robusti possibili.

E dando allora per buona la sostituzione di Affleck con Gyllenhaal, sono molte le motivazioni che rendono la scelta di Reeves davvero azzeccata, seppur con qualche perplessità latente. Prendendo infatti in esame le interpretazioni più "action" dell'attore, da Prince of Persia a Southpaw, è evidente una certa predisposizione a calarsi nella pelle di personaggi determinati, carismatici e fisicamente massicci, senza mai perdere quel fascino un po' misterioso e un po' bambino che si cela dietro ai suoi occhi. Certo, non sarebbe un Bruce Wayne "vecchio" e stanco come quello del collega, ma la sua età coinciderebbe perfettamente con quella nei fumetti, senza contare un physique-du-role inattaccabile al netto di un'altezza non proprio mirabolante rispetto a quella di Affleck, con il quale si gioca ben 12 centimetri di altezza. Se pensiamo però che Christian Bale è 1 metro e 83 e Gyllenhaal 1 metro e 80, allora anche i dubbi sulla questione vengono fugati facilmente. Ma sorvolando sul mero aspetto fisico, comunque estremamente importante quando si parla di cinecomic e trasposizioni di un'opera a fumetti, Gyllenhaal ha dimostrato nel corso degli anni una crescita professionale non indifferente, spaziando nei generi e regalando interpretazioni sentite, emotivamente sfaccettate e alcune davvero clamorose. E in questo contesto si è potuto notare come il meglio delle sua capacità lo dia nei thriller, partendo da Zodiac di David Fincher, passando per i meravigliosi Enemy e Prisoners di Denis Villeneuve e fino ad arrivare ad Animali Notturni di Tom Ford. E al suo arco ha anche la carte delle capacità camaleontiche viste nell'ultimo Okja, senza contare un'immersione emotiva di forte empatia in ruoli come quelli di Jeff Bauman di Stronger o David Mitchell di Demolition.
Insomma, un attore poliedrico e amatissimo, fautore della sperimentazione nei vari generi e dal talento multiforme e adatto a qualsiasi necessità, sia essa caratterista o protagonista. Una scelta che potrebbe mettere essenzialmente tutti d'amore e d'accordo.

Quanto attendi: The Batman

Hype
Hype totali: 180
72%
nd