Star Wars

Star Wars Episodio VIII: Gli Ultimi Jedi, cosa possiamo aspettarci dal film?

Star Wars Episodio VIII: Gli ultimi Jedi, è sicuramente il film più atteso di quest'anno, cosa possiamo aspettarci dal nuovo capitolo?

speciale Star Wars Episodio VIII: Gli Ultimi Jedi, cosa possiamo aspettarci dal film?
Articolo a cura di

Star Wars Episodio VIII: Gli ultimi Jedi è certamente il film più atteso di quest'anno. Diretto da Rian Johnson e seguito del settimo capitolo della saga Il Risveglio della Forza di J.J Abrams, che ha diviso le opinioni degli appassionati, si preannuncia come un colossal. Con un set blindato meglio del Pentagono a meno di nove mesi dalla "nascita" sullo schermo, il film è attualmente in fase di revisione e post produzione. Le informazioni sul possibile svolgimento della trama sono ancora un mistero. In questo articolo analizzeremo i possibili scenari che si potrebbero prospettare davanti a noi, sulla base di tutto il materiale trapelato fino ad ora, secondo cui il film si aprirà su due fronti. L'isola di Skellig Michael in Irlanda (scelta per rappresentare il pianeta Ahch-To) farà da scenario al viaggio di apprendimento di Rey, dove Luke Skywalker le insegnerà le vie della Forza. Sul fronte della Resistenza invece, Finn, che abbiamo lasciato incosciente, si riprenderà e sarà impegnato con un nuovo personaggio femminile, Rose (interpretato da Kelly Marie Tran), in una missione "segreta" auspicabilmente sotto il preciso volere di Leia, il Generale Organa, distrutta dalla perdita del marito Han Solo per mano del suo stesso figlio Ben. La morte del personaggio iconico interpretato da Harrison Ford, come lui stesso ha dichiarato, servirà da apripista per condizionare tutti gli eventi successivi.

I Cavalieri di Ren

Kylo Ren non è un Sith, non è un Jedi Oscuro ma un cavaliere di Ren. Come lui, esistono altri membri di questo misterioso ordine, li abbiamo già visti nel flashback provocato da Rey nell'oscurità dei sotterranei del castello di Maz Kanata. Ne contiamo sette responsabili del fallimento dell'Accademia Jedi di Luke. Il leader supremo Snoke, a capo del Primo Ordine, lo chiama Maestro dei cavalieri di Ren, questo probabilmente lo pone al di sopra degli altri. Nel decanonizzato timeline di Star Wars, ora chiamato Legends, Jacen Solo, figlio di Han e Leia, passava al Lato Oscuro, il figlio di Luke si chiamava invece Ben in memoria del vecchio Kenobi. Kyp Durron, apprendista volta faccia di Luke, idolatrava i resti di Darth Vader, mentre Luke aveva istituito un'Accademia. Nonostante sia stato più di una volta chiarito il fatto che i nuovi episodi non avranno attinenza con il vecchio seguito, queste similitudini sono innegabili e da qui altre possibili connessioni potrebbero tranquillamente crearsi. Tra i cavalieri di Ren inoltre potrebbero esserci dei personaggi femminili (stando alle altezze e alle forme dei bozzetti). Un'altra teoria possibile è che lo spirito di Anakin Skywalker, con le fattezze del giovane Hayden Christensen come abbiamo visto nella versione rimodernata de Il Ritorno dello Jedi del 2004, possa apparire davanti all'incredulo nipote, o che in qualche modo egli sia in contatto con un altro "fantasma del passato" dalle fattezze di Darth Vader - con o senza maschera. Una curiosità: per un fattore puramente estetico, il regista ha deciso di spostare la cicatrice inferta da Rey a Kylo dal naso all'occhio. Qui possiamo intravedere la volontà di cambiare altri elementi del film precedente.


Luke Rey e l'ultimo Jedi: "Another Galaxy, Another Time"

Il contadino di Tatooine e la mercante di rottami di Jakku hanno tanto in comune. Luke, a detta di Han Solo, era sulle tracce del "primo tempio dei Jedi" (da qui la convinzione che voglia ricreare l'ordine e non abbandonarlo come un ‘Jedi Grigio', teoria probabilmente fallace che gira sul web). Nel trailer mostrato ad aprile durante la Star Wars Celebration di Orlando si vede un simbolo chiaramente appartenente all'Ordine Jedi. Se c'è una cosa sicura all'interno del processo di lavorazione per la sceneggiatura del film è che alcune idee sono state riprese dalle prime stesure delle "Guerre Stellari" di George Lucas del 1974, come il fatto che Starkiller, il cognome che ha originato "Skywalker", sia stato ripreso da J.J. Abrams per il nome della base del Primo Ordine ne "Il Risveglio della Forza". Chirrut Îmwe e Baze Malbus sono a guardia di un tempio su Jedha, definita dal Direttore Krennic "la città sacra ultima reminiscenza dei Jedi". Per anni un rumor persistente, tanto da rasentare un'informazione ufficiale, vuole il Maestro Yoda un rappresentate di questa razza. Luke su Ahch-To potrebbe aver trovato il primo tempio dei Jedi, con all'interno dei manufatti appartenenti ai Jedi o ai Whill stessi. Il primo nome dei Cavalieri Jedi (sempre secondo le prime stesure di Lucas ) "Jedi Bendu" ha dato origine al nome della creatura ‘Bendu', descritta come un essere neutrale tra il lato oscuro e la luce, nella terza stagione della serie animata Rebels, altro possibile collegamento tra Luke e la prima generazione di Jedi. L'ultima frase del trailer "Il tempo della fine dei Jedi è giunto" pronunciata da Mark Hamill, ha dato poi vita ad un'altra teoria, ovvero che Luke possa aver subito il fascino del Lato Oscuro come suo padre, cosa già accaduta nella saga di fumetti "Dark Empire" (ora "Legends") in cui veniva riportato verso la luce da sua sorella Leia.

Dopo l'uscita dell'Episodio VII tanti si sono interrogati sul perché la principessa di Alderaan non avesse intrapreso il cammino per diventare una Jedi, vista la sua sensibilità alla Forza. Prima ancora della nascita di Ben, in una visione apprende che suo figlio sarà "un maschio combattente e un angelo". Rian Johnson ha specificato su Twitter di aver sempre inteso (a prescindere dalle traduzioni oltreoceano) il titolo "The Last Jedi" come "l'ultimo Jedi" al singolare, tutto porta quindi alla convinzione che si stia parlando di Rey. La protagonista interpretata da Daisy Ridley inspiegabilmente è già a conoscenza dell'esistenza dell'isola (lo specifica Kylo Ren mentre cerca di leggerle nella mente durante la scena dell'interrogatorio). Il mistero sui genitori della ragazza resta tale. Abbandonata su Jakku, potentissima nell'uso della Forza e a conoscenza del mito di Skywalker, ha un passato nebuloso. Seguendo un ordine machiavellico di cui Pablo Hidalgo, vicedirettore della Lucasfilm, sarebbe capace, i titoli della trilogia potrebbero essere collegati dando questo significato: "La Forza ha svegliato l'ultimo Jedi". Il risveglio è senza dubbio quello di Rey quando nel duello sotto la neve si ricorda della "Forza". Il potenziale di Rey è anche oggetto delle mire di Kylo Ren stesso che la vorrebbe come sua apprendista.

I Grandi Ritorni

Come scritto in precedenza, possiamo supporre che ci potrebbero essere dei "grandi ritorni", come lo spirito di Anakin Skywalker, non escludiamo anche un legame con Obi-Wan Kenobi, sua è la voce durante la visione di Rey "questi sono i tuoi primi passi". Nella nuova Star Wars Story sulle avventure del giovane Han Solo, in programmazione per il 2018, ritroviamo Lando Calrissian, sappiamo già che Finn nella sua missione passerà del tempo tra la feccia del sotto mondo, Billy Dee Williams ha presenziato quest'anno alla Star Wars Celebration di Orlando: non sarebbe strano che si trovasse di nuovo a faccia a faccia con il "vecchio amico" di Han. Il ruolo di Leia dovrà essere più centrale, per ricollegarsi all'Episodio IX, ma la triste scomparsa di Carrie Fisher potrebbe apportare cambiamenti importanti sotto questo aspetto. Oscar Isacc tornerà nel ruolo del pilota Poe Dameron, a cui sarà affidata un'altra parte della storia. Un volantino ufficiale per la promozione del film in Giappone riporta che alla fine del film ci sarà "la più grande rivelazione che la saga di Star Wars abbia mai avuto", pronta a rivaleggiare con "Io sono tuo padre"; sarà una sfida ma ci possiamo aspettare di tutto, e una cosa è certa: nulla sarà quello che sembra.

Quanto attendi: Star Wars - Gli Ultimi Jedi

Media Hype Utenti
Voti Hype totali: 108
79%
nd