Spider-Man: Un Nuovo Universo, l'analisi del nuovo trailer ufficiale

Non solo Miles Morales nel nuovo trailer di uno dei progetti visivamente più accattivanti dell'anno, scritto da Phil Lord e dedicato ai Ragni Marvel.

speciale Spider-Man: Un Nuovo Universo, l'analisi del nuovo trailer ufficiale
Articolo a cura di

Lo scorso dicembre, Sony Pictures Animation ci aveva deliziato, anche un po' a sorpresa, con il primo interessante teaser trailer dell'atteso Spider-Man: Un Nuovo Universo, ma ad accompagnare il filmato non c'erano ancora informazioni che si potessero considerare sostanziose. In uno speciale dedicato, così, abbiamo provato a fare il punto della situazione con il poco materiale in nostro possesso, spiegando come il film scritto da Phil Lord (senza Chris Miller) potesse essere un diretto adattamento della run del Ragnoverso, mostrando quindi potenzialmente tutti i vari Ragni della Marvel.
Niente di certo, però, perché il trailer era semplicemente introduttivo e regalava pochi spazi di manovra, speculativi, problema fortunatamente risolto in queste ultime ore dal full-trailer del progetto animato, che ci dà modo oggi di analizzare meglio il titolo diretto da Peter Ramsey, Rodney Rothman e Bob Persichetti, di cui adesso sappiamo molto di più.


Un universo ricco di possibilità

Se sei mesi fa non era chiaro in che direzione volesse andare Spider-Man: Un Nuovo Universo, ora la questione è stata spiegata.

Da quanto capito, anche grazie alla sinossi, il film non sarà un diretto adattamento del fumetto, ma reinventerà sul grande schermo la saga del Ragnoverso, senza girare per le varie dimensioni ma unendo in un solo mondo narrativo più Spider-Man, di cui il principale sarà Peter Parker, che è infatti il grande protagonista dell'ultimo trailer. Nei primi momenti di visione ci viene infatti detto da Miles Morales che "esiste un universo simile ma completamente differente dal nostro", dove appunto co-esistono più Ragni. Si intuisce così come il film racconterà al contempo la storia di origini dell'Ultimate Spider-Man di Miles Morales, guidato però nella scoperta dei poteri proprio da Peter, che vediamo salvare il ragazzo dalle grinfie di quello che sembra proprio il Goblin versione Ultimate. Ed è proprio in quell'occasione che Peter scoprirà i poteri di Miles e presumibilmente deciderà di addestrarlo ad essere Spider-Man. Verso la fine del trailer vediamo infatti Morales vestito con un costume quasi da cosplayer di spidey insieme a Parker, pronto a testare le sue abilità. La storia sembra inquadrata in un'ottica di formazione, con Peter nei panni di una sorta di Maestro Miyagi pronto ad addestrare Miles al motto di "lancia la tela, ritira la tela". Anche nella scena in metropolitana mostrata nel filmato di dicembre, si nota che il costume non è ancora quello iconico di Morales, quindi ampio spazio sarà proprio dedicato alla sua presa di coscienza come supereroe, ancora grezza, spaventata dalla responsabilità di "salvare il mondo".
Molto profondo sembra poi essere il rapporto tra Miles e suo padre, agente di polizia che crede molto nelle capacità del figlio, la cui diversità è proprio ciò che lo rende uno Spider-Man differente da Peter e dagli altri. Nel trailer vediamo comunque il costume nero e rosso di Morales, ma si intuisce come questo avrà in realtà meno spazio del previsto, ed entrerà in scena forse nel momento più alto di realizzazione personale in termini supereroistici. Assistiamo anche a uno scontro tra Peter e un villain che sembra proprio essere Prowler, ma in questa occasione è da solo, quindi potrebbe essere soltanto uno scontro a margine, magari iniziale, esattamente come la piccola occhiata di spalle che abbiamo di Kingpin.

Visivamente, poi, il progetto brilla di inventiva. È infatti eccezionale nel mostrare durante l'azione il frame-by-frame della costruzione animata della scena, con attimi di flash improvvisi dove l'animazione digitale lascia anche spazio a delle vere e proprie tavole a fumetti, disegnate a mano. In questo modo il film si arricchisce di una precisa identità stilistica che lo rende differente da qualsiasi altro progetto a tema Spider-Man visto finora. E dato che di Ragnoverso si tratta, sul finale di questo strabiliante, ultimo trailer di Spider-Man: Un Nuovo Universo vediamo anche l'unica donna a vestire gli abiti del ragno, Gwen Stacy, qui conosciuta come Spider-Gwen.

Che voto dai a: Spider-Man: Un Nuovo Universo

Media Voto Utenti
Voti: 43
9.3
nd