Da Spider-Man 4 a Daredevil 2: la top 10 dei film Marvel cancellati

La Marvel negli anni ha cancellato tanti film: ecco la nostra top 10 dei cinecomic che non hanno mai visto la luce.

Da Spider-Man 4 a Daredevil 2: la top 10 dei film Marvel cancellati
Articolo a cura di

Vi ricordate dei film Marvel mai usciti al cinema? Se la risposta è no allora ci pensiamo noi, raccontandovi tutti i film che non hanno mai visto la sala. Ormai infatti il Marvel Cinematic Universe ha conquistato il mondo: dopo la crisi degli anni '90 e la vendita dei diritti di tanti suoi eroi, la Casa delle Idee sembra ora imbattibile. Tutto è programmato alla perfezione, al millimetro, annunciato con anticipo in una strada già tracciata da anni.

Eppure non sempre è stato così, perché varie volte nel corso della sua storia la Marvel ha cancellato film già annunciati. È successo spessissimo prima del MCU, e in realtà anche dopo. Perciò che ne dite di scoprire dieci film della Marvel che non abbiamo mai visto?

Spider-Man 4

Partiamo con una specie di classico del genere, cioè lo Spider-Man 4 di Sam Raimi, che vi raccontavamo nel nostro speciale dedicato allo Spider-Man 4 che non abbiamo mai visto. La Sony aveva già ampiamente annunciato il quarto capitolo con Tobey Maguire, ma tutto è crollato su sé stesso.

Le prime difficoltà sono nate in merito a quale villain inserire nella pellicola. Raimi avrebbe voluto l'Avvoltoio come villain principale, interpretato da John Malkovich. Assieme a lui la presenza della Gatta Nera, che nei piani si sarebbe poi rivelata la figlia dell'Avvoltoio. A darle il volto Anne Hathaway, che Raimi avrebbe adorato durante i provini. Sony però voleva inserire altri villain, e sono cominciati gli screzi con il regista. Nonostante il film fosse annunciato per il 6 maggio 2011, Raimi ha deciso di abbandonare il progetto, seguito a ruota da Tobey Maguire. A quel punto la Sony ha optato per il reboot degli Amazing.

The Amazing Spider-Man 3

Spostiamoci ora proprio sugli Amazing, diretta conseguenza della cancellazione di Spider-Man 4. Perché The Amazing Spider-Man 3 era il film che Garfield meritava, ma non ha mai visto la luce. Il flop di pubblico e critica del secondo capitolo con Andrew Garfield ha portato Sony a cancellare il progetto. Ma tante erano le idee per il film.

Innanzi tutto sembra che la storia portante fosse quella della saga del clone. In qualche maniera avrebbero resuscitato Norman Osborn per metterlo a capo del progetto, e avremmo rivisto il padre di Peter e Gwen Stacy, che si sarebbero entrambi rivelati dei cloni. Sembra poi che Emma Stone avrebbe assunto il ruolo di Spider-Gwen in aiuto di Peter. Contro di lui infatti un redivivo Norman Osborn finalmente nei panni del Green Goblin. Ma non solo, perché prima di Amazing Spider-Man 3 c'è un altro film cancellato, una sorta di apripista al titolo.

I Sinistri Sei

C'era infatti una pellicola dedicata ai Sinistri Sei. I piani della Sony erano di introdurre il supergruppo in un prodotto a parte, per poi farlo scontrare con lo Spidey di Garfield. Dopotutto già in Amazing 2 si erano visti i presupposti per l'arrivo dei sei villain. Nel finale del film c'era infatti un uomo che passava davanti a vari congegni che richiamavano appunto le iconiche tute dei villain dell'Uomo Ragno.

Si vedevano i tentacoli di Octopus, le ali dell'Avvoltoio, l'esoscheletro di Rhino. Questo dopo aver parlato con Harry Osborn del progetto, e di come Rhino avrebbe potuto dare inizio all'esperimento Sinistri Sei. I piani di Marc Webb, il regista dei due Amazing, erano quindi rivolti allo stand alone sul gruppo per poi scagliarlo contro Spidey. Dane DeHaan sarebbe tornato come Goblin, assieme al Rhino di Paul Giamatti. Ma tutto è stato poi cancellato.

Hulk 2

Facciamo qualche passo indietro con il gigante verde della Marvel. Nel 2003 Ang Lee confeziona il suo personalissimo Hulk, con protagonista Eric Bana. Cinque anni prima dell'avvento del MCU. Il film Universal aveva anche incassato parecchio, mettendo già in cantiere il sequel per il 2005, due anni dopo il primo.

Sono poi iniziati una sfilza di ritardi durante la pre-produzione, rallentando sempre di più il film. Eppure i piani per il sequel erano già scritti. Nel secondo film sarebbe arrivato Hulk Grigio e l'Abominio, quest'ultimo poi adattato nel Marvel Cinematic Universe con il volto di Tim Roth. La Universal non è quindi riuscita a stare nei tempi della release, e la Marvel è poi arrivata prendendone il posto. Prima con Edward Norton, poi con Mark Ruffalo e l'Hulk che tutti conosciamo.

Daredevil 2

Sempre prima del Marvel Cinematic Universe è arrivato il Daredevil con Ben Affleck. Un film che non ha mai conquistato i fan, nemmeno in retrospettiva, ma che all'epoca era pronto per lanciare il proprio franchise. Con Elektra uscito poco dopo e il cameo di Affleck, sembrava proprio che Daredevil 2 diventasse realtà.

Michael Clarke Duncan sarebbe tornato nei panni di Kingpin, allenandosi per l'occasione. Lo stesso Affleck aveva suggerito di adattare una storia di Kevin Smith, e la storyline di Born Again. Poi però lo stesso Affleck si è reso conto che l'esperienza tra riprese e pubblico non è stata delle migliori: non avrebbe quindi voluto riprendere il ruolo, e il progetto è alla fine naufragato.

Inhumans

E ora ecco il Marvel Cinematic Universe che cancella un suo film annunciato. Inhumans, il cinecomic sugli Inumani, sarebbe dovuto uscire prima il 2 novembre 2018, poi il 12 luglio 2019. C'era un logo pronto e l'hype stava salendo per quello che Kevin Feige aveva annunciato come un vero e proprio franchise.

Ma dopo i posticipi nella produzione il progetto è passato alla Marvel Television, sfociando nella dimenticabile serie tv della ABC. Del film si sapeva che Vin Diesel era molto interessato a impersonare Freccia Nera, e che forse potremmo rivedere gli eroi nella prossima fase del MCU. Magari su Disney+.

Magneto

Ora è la volta degli X-Men, con uno dei villain più amati di sempre: Magneto. Durante il successo del franchise sugli X-Men di Bryan Singer si era pensato a un possibile spin-off proprio su Magneto. Il titolo richiamava già l'idea del film, cioè X-Men Origins: Magneto.

L'idea era quella di creare un prequel sul mutante, svelandone i retroscena e come ha ottenuto i propri poteri, diventando poi il villain che tutti conosciamo. Il problema però è stato il grande flop di un progetto molto simile, cioè quello su Wolverine. Nel mentre stava anche uscendo un altro prequel, cioè X-Men L'inizio di Matthew Vaughn, e quindi lo spin off su Magneto è stato completamente abbandonato.

Ghost Rider 3

E invece un terzo film su Ghost Rider non vi piacerebbe? Perché dopo i primi due fallimentari capitoli si stava addirittura pensando al terzo. Era incredibilmente nei piani, nonostante la critica avesse affossato i due precedenti.

Ma nel mentre Nicolas Cage ha detto chiaramente che non voleva più prendere parte al sequel. E nel 2013 i diritti sono ritornati in casa Marvel, cancellando definitivamente il terzo film. A questo punto aspettiamo solo di rivedere il personaggio nel MCU.

Fantastic 4, il sequel

Ora passiamo a un film che aveva già un sequel in lavorazione, nonostante sia stato un flop enorme. Stiamo parlando di Fantastic 4 2, il proseguo del reboot targato Fox sul supergruppo più famoso dei fumetti.

C'è poco da girarci attorno, perché la prima ragione del sequel mai visto è che il primo film era terribile. Affossato completamente sia dalla critica che dal pubblico, avrebbe avuto enormi problemi a rifarsi al box office. Nel mentre Josh Trank ha disconosciuto il film, dicendo che non avrebbe mai più diretto un blockbuster sui supereroi. Ed erano anche uscite indiscrezioni sul rapporto per nulla piacevole che teneva con gli attori sul set. Ora che la Disney ha acquisito la Fox ci sarà finalmente il reboot definitivo nel Marvel Cinematic Universe.

Gambit

Ultimo film mai visto che è quasi diventato una leggenda metropolitana. Siamo di nuovo in casa X-Men e stiamo parlando di Gambit, il lungometraggio sul mutante psichico. L'avevamo visto con il volto di Taylor Kitsch nel film su Wolverine, e per anni si è tentato di dare vita al progetto. Una sceneggiatura era addirittura pronta, e vari nomi si sono affiancati al personaggio: Keanu Reeves, Josh Holloway e poi Channing Tatum. Tatum le ha provate tutte dopo l'apparizione di Taylor Kitsch a riprendere il ruolo. Ha chiesto a vari registi di dare vita al film: Bennet Miller, Darren Aronofsky, Gareth Evans e JC Chandor, ma nessuno ha dato l'ok.

Poi si sono avvicendati tanti altri nomi in ben 13 anni di produzione: Doug Liman, Gore Verbinski, sempre con Tatum a spingere per il progetto. Ma uno dopo l'altro hanno abbandonato tutti. Addirittura dopo l'acquisizione della Fox si parlava del film, come se non fosse mai sparito davvero. Pare fosse cambiato in una commedia romantica stile Mr e Mrs Smith, e che addirittura Tatum volesse dirigerla. A maggio 2019 il film è stato ufficialmente cancellato dalla Disney, dopo quasi 13 anni di tribolazioni.

Bonus track: la foto

Bonus track per la classifica: il leak sui film Marvel mai realizzati prima del MCU. È infatti emersa una vecchia foto risalente ai primi anni 2000 che mostra i piani originali della Marvel per diversi film.

Progetti per una serie di cinecomic previsti addirittura prima della creazione del Marvel Cinematic Universe. Condivise dall'utente Twitter AjepArts, le immagini mostrano un modello di Spider-Man in piedi di fronte a un poster per le uscite imminenti. Tra i loghi per i tanti film in cartellone, si notano chiaramente quelli di Namor (in programma per il 2006) e dei film stand-alone per Silver Surfer, Nick Fury, Man-Thing e Deathlok.

Quanto attendi: The Amazing Spider-Man 3

Hype
Hype totali: 42
67%
nd