Speciale Shrek 4. Imax a rischio in Italia?

A rischio l'uscita italiana in Imax di Shrek e Vissero felici e contenti?

Articolo a cura di

Sulle pagine di Everyeye abbiamo seguito con un particolare interesse le notizie riguardanti la prima, storica proiezione di un lungometraggio in Imax nei confini del cosiddetto Belpaese (anche se in molti si sono, ovviamente, dimenticati di accreditarci come fonte della news, ma tant'è: la professionalità è e resterà una chimera per molti qua in Italia).
Stiamo ovviamente parlando di Toy Story 3 - La Grande Fuga che, a partire dal 7 luglio prossimo, verrà proiettato in Imax 3D presso la sala del Parco Oltremare di Riccione.
Nell'ultima notizia che abbiamo postato sulle pagine del sito, abbiamo ventilato anche una succosa ipotesi, basandoci su quello che la nostra fonte ci aveva comunicato: a fine agosto, terminata la programmazione del film Pixar/Disney una nuova opera sarebbe arrivata sullo schermo di Riccione. Il titolo da noi suggerito, era quello di Shrek e Vissero Felici e Contenti, l'unico capace di soddisfare tutti i requisiti tecnici e cronologici (Inception è stato infatti posticipato a fine settembre e, oltretutto, sarebbe piuttosto fuori target per un parco frequentato da gruppi di famiglie in gita con prole al seguito). Ebbene, siamo lieti di poter affermare che i nostri sospetti sono stati confermati: la seconda pellicola Imax ad arrivare dalle nostre parti sarà proprio Shrek 4 di Dreamworks Animation, cartoon che, ad oggi, ha già incassato 309 milioni di dollari worldwide.
Ma, a quanto pare, qualcosa potrebbe andare storto e, forse, non verrà data al pubblico italiano la possibilità di gustarsi le peripezie di Shrek, Fiona, Ciuchino and co. nella fastosità del formato Imax.
Perché? Continuate a leggere.

Niente Imax per l'Italia?

Quello che state per leggere, al momento, è un rumor che ci è arrivato da una nostra fonte attendibile, ma, ancora, non c'è nulla di certo in merito.
Pare che una grande catena di Multisala italiana abbia posto un serio aut aut alla proiezione Imax di Shrek 4 (forse in base ad accordi pre-esistenti). In corti discorsi, se si deciderà di distribuire Shrek e Vissero Felici e Contenti al Parco Oltremare di Riccione, tale catena (non possiamo rivelare il nome per degli ovvi motivi di riservatezza della nostra fonte), non proietterà il film all'interno del proprio circuito (che conta un grande quantitativo di sale). La domanda che sorge spontanea è come mai tale situazione non si sia venuta a creare con il cartoon Pixar. A nostro modo di vedere, ma la nostra è solo una teoria, è tutto collegato al fatto che un uscita a luglio, anche se si tratta di un film di peso come Toy Story 3, resta molto rischiosa in un paese come l'Italia dove, malgrado i ripetuti sforzi, la stagione estiva coincide con il drastico calo delle presenze nelle sale. La concorrenza della proiezione Imax di Toy Story 3 al Parco Oltremare rappresenta quindi un problema relativo, dato che la fase calante degli afflussi nelle sale è già nella sua parte centrale. Il discorso cambia drasticamente nel caso del nuovo film Dreamworks. Universal, che distribuisce il film in Italia, ha infatti da tempo deciso di sfruttare la fine di agosto, il 25 per l'esattezza, per rilasciarlo in territorio nazionale (così come già accaduto per Shrek Terzo): la fine del periodo di ferie, l'approssimarsi della riapertura delle scuole e il conseguente rientro nei centri abitati rendono tale periodo decisamente più appetibile e sicuro in termini di rientro commerciale.
Tuttavia, si parla di una parte dell'anno ancora relativamente lontana dall'autunno, un periodo in cui i parchi della riviera adriatica, soprattutto durante i week end, fanno segnare numeri di presenze da capogiro. Ipotizzando per Shrek 4 tre spettacoli giornalieri nei giorni feriali (16:00, 18:20, 20:40) e quattro nei week end (con l'aggiunta di quello alle 22.50), così come avverrà per Toy Story 3, non è fantascienza preventivare diverse proiezioni sold-out, soprattutto di sabato e di domenica. Facendo una rapida botta di conti, nella migliore delle ipotesi (8 spettacoli sold out per il sabato e la domenica), parliamo di 4000 ingressi potenziali. 4000 persone che potrebbero decidere di abbandonare il classico 3D cinematografico dei circuiti delle Multisala per provare l'esperienza della visione in Imax, magari con la complicità di una gita fuori porta a base di mare e parchi acquatici.
Diventa quindi più agevole comprendere perché alcuni non potrebbero vedere di buon occhio un'eventuale proiezione di Shrek e Vissero Felici e Contenti in un contesto come quello di Oltre Mare.
Puntualizziamo una volta ancora che questo articolo si basa su quanto rivelato dalla nostra fonte e, ancora, non c'è nessuna ufficialità. Siamo quindi a disposizione dei diretti interessati per eventuali puntualizzazioni in merito.

Che voto dai a: Shrek e vissero felici e contenti

Media Voto Utenti
Voti: 107
6.3
nd