Scream, il riassunto: tutta la saga di Ghostface spiegata bene

Ripercorriamo i punti salienti di uno dei franchise cinematografici più famosi di sempre, per prepararci all'ultimo sanguinoso capitolo.

Scream, il riassunto: tutta la saga di Ghostface spiegata bene
Articolo a cura di

La leggenda di Ghostface nasce nel 1996: Wes Craven bissa lo strepitoso successo che aveva portato, più di dieci anni prima, Freddy Krueger negli incubi di tutto il mondo - di questo classico dell'orrore abbiamo analizzato il declino nel nostro speciale dedicato a Nightmare e Venerdì 13 - dando vita ad un nuovo violentissimo serial killer. Scream entra di prepotenza nell'immaginario collettivo, grazie al simpatico miscuglio tra un horror splatter ed il metacitazionismo che sfonda la quarta parete, e nel giro di tre anni viene composta la fortunatissima trilogia originale, che nel 2000 sembra aver ormai chiuso l'epopea di Sidney Prescott.

Wes Craven decide di allontanarsi dal genere horror, ma le sue nuove opere non riscuotono il successo sperato. Nel 2011 assistiamo al ritorno di un'icona: Scream 4 irrompe nei cinema del mondo rimpolpando una storia che credevamo conclusa, mentre la tragica scomparsa di Craven pochi anni dopo sembra mettere un punto definitivo alla saga. L'annuncio di un ulteriore capitolo ha per questo fatto storcere il naso ai tanti fan di Ghostface, ma i dubbi sono stati cancellati da un film maturo e consapevole dei propri mezzi. Ve lo abbiamo descritto nella nostra recensione di Scream 5, e i toni entusiastici avranno sicuramente invogliato molti di voi a dare un'occasione ad un film che rischiava una bocciatura clamorosa (noi stessi lo avevamo inserito in una categoria a rischio, in fondo ai film più attesi del 2022). Rinfreschiamoci dunque la memoria ripercorrendo i punti salienti della saga, prima di entrare in sala ed assistere all'ultima carneficina di Ghostface.

Scream (1996)

Casey Becker è a casa da sola quando squilla il telefono. Dall'altro capo della cornetta c'è un uomo che sembra voler giocare con lei, ma gli scherzi si trasformano ben presto in minacce che terrorizzano la ragazza. Casey scopre il cadavere del suo fidanzato dopo aver fallito un test su Venerdì 13, e dopo poco diventa la seconda vittima di Ghostface: è questo lo storico inizio del viaggio cominciato ben 26 anni fa. Il focus passa quindi su Sidney Prescott, che cerca di resistere alla depressione causata dall'anniversario della morte di sua madre Maureen, uccisa un anno prima dal suo amante Cotton Weary.

Il killer la attacca quando è in casa da sola, ma dopo una lotta serrata Ghostface scompare nel nulla. L'arrivo improvviso di Billy, il fidanzato di Sidney, porta la ragazza a credere che sia lui l'aggressore e l'uomo viene arrestato; purtroppo una chiamata da parte dell'assassino sembra scagionare il ragazzo, e da quel momento ogni singola persona diventa un potenziale sospettato. L'arrivo di Gale Weathers in città fa precipitare le cose: la giornalista in cerca di scandali è l'autrice del libro che rivelava i rapporti intimi tra la madre di Sidney ed il suo assassino. Billy viene scagionato dalle accuse, mentre, dopo aver chiuso la scuola, è il preside a diventare l'ultima vittima di Ghostface.

La festa organizzata per celebrare la fine delle lezioni è l'evento che scatena l'ordalia, e l'assassino colpisce ripetutamente quella sera cercando di arrivare a Sidney, mentre Gale segue il tutto in cerca di scoop e Linus, il vice-sceriffo, pattuglia i dintorni. Si scopre infine che i killer sono in realtà due, Billy e Stuart: il fidanzato di Sidney vuole vendicarsi di Maureen Prescott, che aveva ucciso un anno prima, perché la promiscuità della donna aveva distrutto il matrimonio dei suoi genitori. Dopo una lotta convulsa i due assassini vengono sconfitti ed uccisi, grazie all'aiuto di Gale Weathers e di Randy Meeks, un appassionato di film horror.

Scream 2

Sidney e Randy frequentano il college: gli eventi di due anni prima hanno ispirato il film slasher Squartati, tratto dal libro scritto da Gale Weathers in seguito alla carneficina di Woodsboro. Due omicidi durante l'anteprima della pellicola danno il via alla nuova esplosione di morte, mentre la giornalista torna in cerca di fama e Linus arriva al campus per proteggere Sidney. Ghostface punta subito la protagonista, ma l'assassinio è sventato da Derek, il nuovo fidanzato di Sidney. La polizia decide di proteggere la ragazza con una scorta, ma niente sembra in grado di fermare Ghostface che continua la mattanza uccidendo anche Randy.

Il killer si scopre infine essere Mickey, il miglior amico di Derek, che viene adesso ucciso davanti agli occhi di Sidney. L'assassino rivela che il suo sogno è essere catturato e diventare famoso grazie agli omicidi - che vuole attribuire alla violenza dilagante causata dai film horror - e ammette di avere un complice: la signora Loomis, la madre del fidanzato precedente di Sidney, che vuole vendicare la morte del figlio. La signora Loomis uccide Mickey, ma Sidney riesce a scappare e nella concitazione della fuga entra in scena Cotton Weary: l'uomo che tre anni prima era stato accusato di aver ucciso la madre di Sidney, adesso libero in seguito agli eventi del primo film. Cotton diventa quindi il salvatore della ragazza, uccide la signora Loomis ed anche il redivivo Mickey, e viene descritto come un eroe dai media che ne ripuliscono l'identità.

Scream 3

Cotton Weary, diventato conduttore di un talk show di successo, viene ucciso da Ghostface che ritorna sulle tracce di Sidney. Gale Weathers viene chiamata per assistere alle indagini sull'omicidio, essendo una testimone chiave dei massacri precedenti, ma arrivata ad Hollywood il killer uccide Sarah Darling, l'attrice di Squartati 3. L'assassino contatta Sidney, che vive isolata dal mondo, minacciando di uccidere tutto il cast del film pur di arrivare a lei: Ghostface mantiene la promessa e fa saltare in aria la casa dove sono riuniti gli attori. La protagonista è dunque costretta ad uscire allo scoperto, cercando di trarre in salvo Gale e Linus, presi in ostaggio dal killer in una villa ad Hollywood.

Ghostface si rivela essere Roman Bridger, il regista di Squartati 3: l'uomo è il fratellastro di Sidney, dato in adozione dalla madre Maureen che non ha mai voluto riconoscerlo. Roman ha fornito a Billy (il Ghostface del primo Scream) le prove della relazione tra Maureen Prescott e suo padre causando quindi i primi omicidi. Roman spara a Sidney e crede di averla uccisa, ma la ragazza sopravvive grazie ad un giubbotto antiproiettile e riesce a ferire l'uomo con un punteruolo. Linus arriva quindi in suo soccorso sparando in testa all'assassino. La trilogia si conclude con Sidney che ha finalmente vinto le sue paure, mentre Gale e Linus diventano una coppia.

Scream 4

Sono passati dieci anni, ed ora Sidney è un'autrice di libri di auto-aiuto: il tour promozionale la riporta a Woodsboro, dove riallaccia i rapporti con sua zia materna e con la cugina Jill. L'assassinio di due liceali fa ripartire le indagini di Linus alla ricerca di Ghostface, ma il killer colpisce altre due volte uccidendo le persone vicine a Sidney. Gale decide di indagare autonomamente e scopre che l'assassino sta filmando gli omicidi, ma viene aggredita da Ghostface e rimane ferita ad una spalla. Gli agenti incaricati di sorvegliare Sidney vengono uccisi, e dopo poco tocca a sua zia Kate. La protagonista si mette quindi alla ricerca della cugina, che si trova in una casa dove i suoi amici stanno inscenando una sorta di remake degli eventi del primo film.

In seguito a numerosi omicidi, Ghostface si rivela essere ancora una volta due persone: Jill, la cugina di Sidney, e il suo migliore amico Charlie. L'assassina si accoltella per simulare le ferite: vuole per sé tutta la fama che ha coinvolto Sidney e per questo decide di uccidere il suo complice, oltre a tutti i testimoni, così da diventare l'ultima sopravvissuta mentre l'ex ragazzo Trevor sarebbe risultato il colpevole del massacro. Il piano della ragazza funziona alla perfezione, ma la ferita di Sidney non risulta fatale, e Jill lo scopre solamente quando le due si trovano sul letto di un ospedale. Nasce una colluttazione nella quale Sidney uccide Jill, mettendo ancora una volta fine alla saga di Ghostface.

Scream (2022)

Il salto temporale questa volta è di 11 anni: Tara è sola in casa quando squilla il telefono. Dall'altro capo della cornetta un uomo, che dice di essere un amico di sua madre, comincia a farle domande riguardanti i film horror. Tara è una fan accanita del genere, ma detesta il franchise di Squartati, nonostante viva a Woodsboro. Il citazionismo della pellicola comincia quindi a pervadere molti aspetti della nuova trama, e proprio come nel primo capitolo di Scream la chiamata vira su toni più minacciosi fino ad arrivare al quiz per avere salva la vita. Tara sbaglia quando afferma che Billy era l'unico assassino nel primo film di Squartati, e l'attacco di Ghostface non si lascia attendere.

Il killer la pugnala ripetutamente, ma la ragazza sopravvive e all'ospedale di Woodsboro si radunano numerose persone: sua sorella Samantha, con il fidanzato Richie, e gli amici Wes, Amber, Chad, Mindy e Liv. Il famigerato Ghostface fa il suo ritorno da un passato remoto per tormentare questo nuovo gruppo di ragazzi, utilizzando il mondo del cinema horror - e della serie Squartati, che si mescola molto spesso a quella di Scream - come filo conduttore dei suoi omicidi. L'ultimo capitolo di questa saga cominciata 25 anni fa è una lettera d'amore indirizzata al cinema slasher e alle pellicole del compianto Wes Craven. Nonostante aleggiassero molti dubbi sulla natura del progetto, Scream 5 si è rivelato una sorpresa a dir poco piacevole, ed è una visione obbligata per chiunque abbia adorato i titoli precedenti.

Quanto attendi: Scream 5

Hype
Hype totali: 26
71%
nd