CC2010

Speciale Scott Pilgrim VS. the World

Edger Wright manda in visibilio il pubblico del Comic-Con cl suo nuovo film

Speciale Scott Pilgrim VS. the World
Articolo a cura di

E' l'ultimo panel della serata. Probabilmente il più atteso del giorno. O di tutta la manifestazione, visto che Scott Pilgrim vs. The World può essere considerato come l'essenza dell'essere geek, dato che è l'adattamento cinematografico di uno dei fumetti più nerd -e al contempo divertenti- della storia. Nonché essendo stato girato dall'Edgar Wright de L'alba dei morti dementi. Insomma: sembrava difficile riuscire a superare l'eccitamento che ha suscitato nel pubblico il panel di The Expendables, eppure l'allegra combriccola di Scott Pilgrim c'è riuscita, grazie ad una presentazione assolutamente scoppiettante.
Ad animare e “moderare” l'incontro è stato lo stesso Wright: che sia il regista del progetto stesso a tener banco è cosa abbastanza inusuale, ma al pubblico non è di certo dispiaciuto, vista la verve della successiva presentazione. Gli ospiti sono stati presentati in diverse tranche, tutti preceduti da piccole, stilosissime clip che comparavano le loro rappresentazioni nel film con quelle originali del comic-book.
Per primo è stato fatto salire sul palco l'autore del fumetto, Brian Lee O'Malley, il quale ha parlato, appunto, di come le vignette siano state adattate per lo schermo.
Wright, che non si è certo risparmiato in battute, dopo aver scherzato sul fatto che avesse dovuto fare a braccio di ferro con Stallone (come in “Over the top”) per il palco, ha annunciato al pubblico che il suo film sarebbe stato in 2D: nessuna novità, invero, solo il gancio per una successiva frecciatina al trend del momento... “Così il prezzo del biglietto sarà nella norma...e poi che ne dite di godervi un film senza bisogno di occhiali da sole?”.

Enter the crew

I primi attori ad essere introdotti in scena sono stati Mark Webber e Alison Pill, che interpretano Stephen Stills e Kim Pine, i due migliori amici di Scott, nonché membri, insieme a lui, della band Sex Bob-Omb. Successivamente è la volta di tre personaggi solo apparentemente di contorno, ma in realtà fondamentali: Stacey, sorella di Scott (interpretata dalla Anna Kendrick della Twilight Saga e di Tra le nuvole), Envy Adams, la sfrontata ex di Scott, nonché frontgirl dei Clash at Demonhead, portata sullo schermo da Aubrey Plaza, e infine il coinquilino gay di Scott, Wallace Wells, ovvero Kieran Culkin.
Non poteva certo mancare una rappresentanza della League of evil ex-boyfriends: ecco quindi il primo (Matthew), il terzo (Todd), la quarta (Roxy) e il settimo (Gideon), rispettivamente interpretati da Sathya Bhabha, Brandon Routh, Mae Whitman e Jason Scwartzman, il quale per l'occasione sfoggia un inquietante look alla Ringo Starr.
Ecco, infine, le prime donne: Mary Elizabeth Winstead ed Ellen Wong, ovvero la donna dei sogni di Scott, Ramona, e la ragazza di lui innamorata, Knives Chau.
Sempre in vena di scherzi, Wright chiama sul palco altri due presunti interpreti, i suoi grandi amici e collaboratori Simon Pegg e Nick Frost, salvo poi correggersi: “Ah, no, loro non ci stanno nel film!” e farli accomodare fuori!
E' giunta l'ora del protagonista: “Ed ora, Scott Pilgrim in persona, nonché uno dei cinquecento in lizza per la parte di Capitan America nel film prossimo venturo: Michael Cera!”.
Cera arriva bardato in un ridicolo costume di carnevale di Cap, con tanto di muscolatura di gommapiuma. “Cos'hai pensato del fatto che non ti hanno preso per quella parte?” “Che era prevedibile!”.

1UP!

Da lì è stato tutto un serrato botta e risposta infarcito di battute e scherzi: restando in tema supereroico, Cera e Routh sono stati più volte interpellati rispondendo ai nomi di Capitan America e Superman. Lo stesso Routh ha affermato: “Dopo il supereroe, ora ho fatto anche il supercattivo!”. Il costume di Cera, invece, era un chiaro omaggio a Chris Evans, che non poteva essere lì per gli impegni sul set del film Marvel.
Dopo aver confermato la presenza di numerosi effetti visivi e sonori ripresi da tantissimi videogiochi famosi (Super Mario, Tekken, Sonic, Zelda solo per citarne alcuni) Wright ha presentato una piccola clip tratta dalla parte finale del film, in cui Scott (Cera) combatte contro Gideon (Scwartzman). Al pubblico galvanizzato ha quindi chiesto: “Che preferite ora, vedere un'altra clip o gustarvi il film intero?”. Il burlone ha infatti annunciato che di lì a poco sarebbe avvenuta una proiezione in anteprima esclusiva, a cui avrebbero avuto accesso tutti coloro che avevano la spilletta del film (distribuita all'ingresso nella sala della conferenza) con sopra la scritta 1UP (riferimento che i cultori del fumetto ben intenderanno!). Gli sconsolati portatori degli altri badge, tuttavia, potranno consolarsi con le altre due proiezioni previste, quella di stasera e quella di domani sera.
Chi ha avuto modo di vedere il film, al di là di qualunque resoconto soggettivo, ha tenuto a sottolineare l'incredibile spettacolarità e originalità delle scene e delle soluzioni grafiche. Secondo molti, è il film più pesantemente “ritoccato” in post-produzione della storia, secondo una verve artistica che solo un genio come Wright poteva portare al cinema, grazie allo spunto tratto dal bizzarro fumetto di O'Malley.

Che voto dai a: Scott Pilgrim Vs The World

Media Voto Utenti
Voti: 114
7.9
nd