Speciale San Andreas: Alexandra Daddario

Volitiva, eterna adolescente ma anche estremamente matura e fascinosa, Alexandra Daddario, partendo da New York, sta conquistando Hollywood: piccolo ritratto della nuova eroina di Brad Payton

Speciale San Andreas: Alexandra Daddario
Articolo a cura di

Chris Columbus, che scopritore di talenti. Coi volti giovani ci sa proprio fare. E se con Macaulay Culkin è andata male, altrettanto non si può dire per i ragazzi di Harry Potter (in particolare i tre protagonisti) e, allo stesso modo, per i protagonisti dell'altra saga young adult da lui lanciata al cinema: Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo. La serie si è arenata al secondo episodio, ma Logan Lerman e Alexandra Daddario, fino a quel momento poco noti, si sono fatti strada a Hollywood e sono ora tra i volti nuovi più richiesti. La Daddario, in particolare, nonostante avesse cominciato a calcare i set già nel 2003, è solo nei panni della semidea Annabeth Chase che raggiunge davvero il grande pubblico. Dopo una lunga gavetta, insomma, la bella newyorkese è ora ben nota e si fa ammirare in San Andreas, lo spettacolare disaster movie di Brad Peyton dove interpreta Blake Gaines, figlia del protagonista Ray Gaines (Dwayne "The Rock" Johnson) volitiva ragazza che si ritrova nel bel mezzo del drammatico Big One che sconvolge la California con un terremoto del nono grado.

Demi-goddess

"Per trovare l'interprete giusta c'è voluto un bel po', a Los Angeles ho provinato centinaia di ragazze ma erano tutte filiformi, non erano credibili come semidee guerriere. Per fortuna a New York ho trovato Alexandra.": così ci raccontò, nel 2010, proprio Columbus durante un press tour, ed in effetti la Daddario non è la classica belloccia hollywoodiana belloccia e dall'aria svagata. Pur mantenendo una grande avvenenza e femminilità, Alexandra Daddario sfodera prestanza fisica, grinta e intelligenza, oltre che un magnetismo tutto particolare.

Fin da ragazzina, quando muoveva i primi passi in tv in show come La valle dei pini o Law & Order. Dopo tante apparizioni scollegate, il primo ruolo ricorrente è in sette episodi di White Collar (dal 2009 al 2011) e presta servizio anche al cinema in pellicole quali Il calamaro e la balenao L'amore giovane. Come dicevamo, il giro di boa lo ha con Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo - Il ladro di fulmini nel 2010, a cui fanno seguito, tra gli altri, una particina in Libera uscita, un ruolo principale nel remake di Non aprite quella porta (2013) e il secondo capitolo di Percy Jackson, Il mare dei mostri. Dopo Columbus, ecco poi che è la volta di un altro regista culto degli anni '80: Joe Dante, che la vuole come co-protagonista per il suo spassoso Burying the ex, commedia horror di prossima uscita. Nel frattempo, non è passata inosservata la sua performance osé nella prima serie di True Detective, che ha letteralmente fatto impazzire i suoi fan. I suoi progetti futuri? The choice, pellicola romantica basata su un romanzo di Nicholas Sparks, e The Layover, film on the road insieme ad un'altra attrice tutta curve: Kate Upton. Il nostro desiderio? Dato che Wonder Woman è già "stata presa" vorremmo vederla nei panni di She-Hulk. Forza Kevin Feige, che aspetti a ingaggiarla?

Che voto dai a: San Andreas 3D

Media Voto Utenti
Voti: 6
5.8
nd