Rambo: Last Blood, alla scoperta del nuovo capitolo con Sylvester Stallone

Breve riepilogo di tutte le informazioni disponibili sul quinto capitolo della saga dedicato al veterano del Vietnam Rambo.

speciale Rambo: Last Blood, alla scoperta del nuovo capitolo con Sylvester Stallone
Articolo a cura di

Tratto dal romanzo Primo Sangue di David Morrell, il Rambo del 1982 diretto da Ted Kotcheff ha rappresentato un importante tassello nella cinematografica action contemporanea, raccontando la parabola di redenzione e vendetta di un veterano di ritorno dalla guerra del Vietnam, ferita ancora oggi aperta nel cuore di tanti americani.
Da lì sono iniziati i primi dibattiti sul peso che gli orrori della guerra potessero avere sulla psiche dei soldati, con interrogativi pressanti sulla connessione tra disturbo Post Traumatico da Stress e la dura vita sul campo di battaglia.
Da Apocalypse Now al più recente American Sniper, passando per The Punisher - ricollegandoci a un contesto più mainstram e all'ambito fumettistico -, sono stati molti i media che hanno tentato di affrontare questa importante tematica, ma la storia di John Rambo, circumnavigando con occhio attento il problema, ha mostrato come la guerra, nel profondo, non abbandoni mai i suoi protagonisti.
E il personaggio di Sylvester Stallone resta infatti un guerriero, sempre pronto all'azione, addirittura sfruttato dallo stesso governo americano in missioni di infiltrazione e piani di liberazione. Fino al 1985, la figura del veterano ferito e sfruttato, vendicativo e brutale, ha riscosso un ampio successo di critica e pubblico, riproposto poi nel 2008 nell'ultimo John Rambo, in cui vedevamo il protagonista ritiratosi in Thailandia dopo aver abbandonato definitivamente le armi. Il conflitto lo ha poi presto richiamato alla battaglia, con fini nobili, portando infine John a scegliere una vita pacifica in patria, nella casa del padre.
Se una pace esiste, i dannati non avranno però mai il piacere di conoscerla, e infatti Rambo è pronto a tornare in azione un'ultima volta nell'annunciato Rambo: Last Blood, in uscita il prossimo anno.

Un'ultima missione

Fino a pochi mesi fa, il progetto era in realtà avvolto nell'incertezza. Non era infatti chiaro se questo ultimo capitolo momentaneamente intitolato Last Blood potesse vedere effettivamente la luce. Solo a maggio scorso è arrivato l'annuncio mediante un poster ufficiale: "Rambo V si farà". Da lì a qualche settimana, Sylvester Stallone sarebbe intervenuto nel corso di un'intervista per parlare del progetto, rivelando come la produzione stesse intavolando delle discussioni con le autorità competenti "della zona" (a quanto pare il Messico) per ottenere i permessi di girare in determinate location e passare poi alla logistica e alla programmazione delle riprese.
Le parole dell'attore apparivano però un po' fataliste e piene di dubbi, eppure a quanto pare gli sviluppi si sono rivelati positivi per il film, con agosto che ci ha regalato diversi (non confermati) dettagli sul progetto.
Sappiamo infatti che la star ha collaborato attivamente alla sceneggiatura del progetto, esattamente come successo per John Rambo, personaggio che ovviamente tornerà anche a interpretare, riprendendo le fila della storia esattamente da dove le avevamo lasciate dieci anni fa. Se però si vociferava anche un suo ritorno alla regia, in queste ultime ore è emerso come Stallone in realtà non riprenderà le redini del progetto, lasciando invece il posto ad Adrian Grunberg, che gli amanti del cinema action conosceranno sicuramente come regista e sceneggiatore dell'ottimo Viaggio in Paradiso di Mel Gibson e assistente alla regia di Apocalypto e Fuori Controllo.
Un mestierante insomma, molto attivo nel genere e pronto a mettersi in gioco in un franchise amato e chiacchierato come Rambo, presumibilmente consigliato e seguito dall'occhio ormai esperto di Stallone. Stando ad alcuni report del sito GWW, potremmo inoltre già avere alcuni interessanti dettagli sulla trama.
Secondo le informazioni riportate dal sito, infatti, Rambo: Last Blood sarà effettivamente l'ultima missione del veterano del Vietnam, questa volta nei pericolosi territori messicani.
Ritiratosi a vita privata nello chalet del padre, John si allea con un giornalista, che lo ha rintracciato volontariamente per contrastare un pericoloso cartello del traffico sessuale e salvare un gruppo di ragazze locali tenute in ostaggio dai criminali. Si parla insomma sempre di missioni di salvataggio e dai fini nobili: mettere a rischio la propria vita e tornare nuovamente in guerra per un bene più grande e con fare disinteressato al tornaconto personale.

A quanto pare, inoltre, saranno introdotte della fasi di interrogatorio tra una sparatoria e un combattimento corpo a corpo con pugnali, così da modificare le situazioni e ampliare lo spettro delle brutalità che tanto definiscono nello spirito guerriero il nostro massiccio anti-eroe.
Come sempre, comunque, Rambo non sarà solo, e ancora GWW è arrivato a descriverci alcuni dei nuovi personaggio di Last Blood, che sono: Robert Siedel, americano coinvolto nell'impresa criminale; Hugo, agente operativo di basso livello; Victor, villain molto calcolatore; Gabrielle, donna messicana dal carattere agguerrito.
La curiosità attorno al progetto è insomma moltissima, specie perché rivedere un così grande protagonista del cinema action degli anni '90 tornare a ricoprire il ruolo di Rambo è come sempre interessante.
Le riprese, stando ai report e alle fasi di allenamento (già iniziate) di Stallone, dovrebbero cominciare davvero a breve, anche se non c'è ancora una data precisa, per un'uscita prevista nel corso del 2019. Attendiamo fiduciosi.

Quanto attendi: Rambo 5

Hype
Hype totali: 72
55%
nd