Marvel

Proviamo a immaginare il primo incontro tra Deadpool e gli Avengers nel MCU

Lo hanno ribadito recentemente i fratelli Russo: Deadpool arriverà nel Marvel Cinematic Universe. Proviamo a immaginare questo momento.

speciale Proviamo a immaginare il primo incontro tra Deadpool e gli Avengers nel MCU
Articolo a cura di

Lo ha sancito la fusione tra la 21th Century Fox e Disney, lo ha confermato Bob Iger e recentemente sono intervenuti anche i fratelli Russo a ribadirlo: Deadpool sbarcherà in futuro nel Marvel Cinematic Universe, ma questo comporterà delle scelte.
Non tanto in relazione a Deadpool 3 o X-Force, quanto a un possibile arrivo del Mercenario Chiacchierone anche all'interno di un film crossover con gli Avengers, finora abituati a restarsene nel loro supereroistico mondo intrappolato nella terza parete.
Nessuno dei vendicatori è infatti conscio della propria posizione, né Iron Man, né Doctor Strange o Captain America. Sono personaggi che agiscono a seconda di una narrazione impostata e impossibile da rifuggire, non come Deadpool, che rompe invece la quarta parete ed entra a gamba tesa sul citazionismo spinto e sul grande pubblico, travolgendolo con il suo fare sarcastico e dissacrante.

È un anti-eroe diverso da qualsiasi altro, sicuramente lontano dai canoni dei Marvel Studios finora, che mai hanno tentato di sconfinare in territorio Rated-R, scardinando il mantra del family friendly. Le opzioni sono dunque due: integrare Wade Wilson tra le fila degli Avengers, denaturandone qualche aspetto, o recepire il personaggio esattamente così com'è e renderlo il solo e unico protagonista del MCU capace di dialogare con l'audience.
Dato che Deadpool è sinonimo di irriverenza e scorrettezza, a noi piace l'idea che i Russo (o chi per loro) riescano a trovare un modo per recepire il Mercenario Chiacchierone così come è stato pensato, smussandone qualche aspetto e dando comunque una marcia in più al MCU, sicuramente diversa e inedita. Per questo vogliamo oggi immaginare il primo incontro tra i Vendicatori e Wade, in un post-Endgame che - visto così - è in realtà soltanto l'inizio dei giochi.

"Piacere, Wade Wilson: mercenario di professione"

Rendiamo tutto un po' più credibile. Sono mesi che si discute di una possibile dipartita di Captain America durante la missione per rimediare alla Decimazione di Thanos, terremo dunque Steve Rogers fuori dai giochi. Prefiguriamoci ora un universo ormai salvo dalla minaccia del Titano Folle in cui i nostri protagonisti conoscono l'esistenza di razze superiori quale quella degli Eterni o perfino dei celestiali (forse Eternità, forse Tribunale Vivente), intervenuti magari in qualche modo nella battaglia finale che vedremo in Endgame - ma magari anche no.
Visti i tempi di attesa e i progetti attualmente in via di sviluppo, non è detto che il futuro dei Marvel studios parli la lingua dei Vendicatori, o almeno non di quelli che conosciamo. Potrebbe trattarsi di un nuovo gruppo, dei New Avengers, o persino di altro, ad esempio degli Illuminati, ma è essenziale capire che dopo Endgame i piani di Kevin Feige e degli heads della Marvel sono quelli di cambiare radicalmente il corso dell'Universo Condiviso. E Deadpool rientra in pieno in questo progetto.

Quale potrebbe essere, allora, il miglior modo di introdurre Wade al resto dei personaggi del MCU? La nostra risposta è: l'elemento sorpresa. Nessuna presentazione, nessun dettaglio su di un supereroe "fuori dagli schemi" o altro: l'arrivo di Deadpool dovrà essere improvviso e impressionare i Vendicatori.
Per farlo è però prima necessario lavorare sull'elemento della rottura della quarta parete, che deve rimanere intatto e valido solo ed esclusivamente per lui, visto dagli Avengers come chissà quale forma di schizofrenia maniacale. Qualcosa tipo: "Quando il Chiacchierone, qui, finirà di parlare di Hello Kitty o Adventure Time al suo pubblico immaginario, potremo per un secondo concentrarci sul nostro problema?", potrebbe dire Tony, con Deadpool che tornerebbe da noi per sfottere il suo pizzetto o il potere della "super-noia".
Agirebbe da solo? No, sarebbe il caso di introdurlo prima in un gruppo più ampio come quello degli X-Men, non come personaggio primario ma soltanto per studiarne e migliorarne le interazioni sociali e personali in un prodotto che non sarà mai Rated-R. Questo significa ridurne obbligatoriamente il potenziale dissacrante per permettere un incontro comunque molto richiesto, dove proprio l'assenza di violenza o linguaggio esplicito dovrebbe essere il solo canone mancante del personaggio.

Niente battute spinte su sesso, niente citazioni o scene iper-violente, nonostante questo lo spirito di Deadpool dovrebbe restare immutato e intatto anche in un prodotto che non lo vede come unico e grande protagonista.
Si può essere scorretti e irriverenti anche senza essere volgari o pedanti, anzi, trattandosi di un personaggio consapevole della sua natura, proprio Wade potrebbe scherzarci sopra e creare innumerevoli siparietti divertenti. Provate solo a pensare a cosa potrebbe accadere in uno scambio di battute tra Thor e un pansessuale e curioso Deadpool nel mentre di una missione, in uno scontro tra lui e Wolverine o in dinamiche attive all'interno della squadra. Immaginatevi le battute che potrebbe tirare fuori dopo aver visto Rocket Racoon e cosa il secondo potrebbe inventarsi sul primo, costretto a mantenere un linguaggio consono eppure divertito.

Oppure non fatelo. Dati i tratti distintivi di Deadpool, se costretti, i produttori del MCU potrebbero anche decidere che un incontro tra il Mercenario Chiacchierone e gli Avengers non funzionerebbe. Troppo diversi: i primi incarnazione dell'epica supereroistica, il secondo scorretto oltre ogni dire e in dialogo continuo con il pubblico.
Eppure sarebbe sciocco non provarci, perché nei fumetti funziona esattamente allo stesso modo, con Wade lasciato al suo mondo di follia e rottura della quarta parete e il resto degli X-Men o dei Vendicatori che lo osservano per ciò che è: un soggetto disturbato e disturbante ma utile alla causa, certamente disfunzionale e strano ma foriero di quel pizzico di brio inappropriato che non guasta mai.

Che voto dai a: Avengers: Endgame

Media Voto Utenti
Voti: 301
8.5
nd