Popcorn Tv: cinque film da vedere gratis sulla piattaforma di streaming

Andiamo alla scoperta di alcune pellicole disponibili gratuitamente su Popcorn Tv, da The Congress a Kamikaze Girls.

speciale Popcorn Tv: cinque film da vedere gratis sulla piattaforma di streaming
Articolo a cura di

Dopo il nostro viaggio nel catalogo gratuito di VVVVID, andiamo alla scoperta di un'altra piattaforma online nostrana che distribuisce contenuti cinematografici (e non solo) senza la necessità di sottoscrivere un abbonamento, grazie agli inserti pubblicitari presenti nelle varie pagine del sito e prima dell'inizio della visione. Le proposte film sono divise in sei categorie (action, horror, drammatico, commedia, inedito e original) e, pur non potendo contare su blockbuster o produzioni appena uscite, è possibile trovare diverse chicche magari meno conosciute ma non meno meritevoli.

Outrage Beyond

Il cane sciolto Otomo, membro della Yakuza, sta scontando la sua pena dietro le sbarre mentre tra i clan della mafia giapponese è alle porte una nuova guerra senza esclusione di colpi. Il clan dei Sanno, osteggiato dai rivali e malvisto dalla polizia, sta accumulando un potere sempre maggiore tale che, per la legge "il nemico del mio nemico è mio amico", queste optano per unire gli sforzi proponendo proprio a Otomo il compito di occuparsi della questione, permettendogli così anche di ottenere la sua personale vendetta contro chi lo aveva precedentemente tradito. Takeshi Kitano e la Yakuza, un legame indissolubile nella carriera del regista/attore nipponico, qui alla prese col secondo capitolo della saga inaugurata due anni prima con Outrage (2010). Un film secco e diretto nei suoi istinti brutali da action poliziesco, in cui il Nostro domina ancora una volta la scena tra una sana violenza e una gustosa ironia nera.

Il libro della giungla (1942)

In una zona inesplorata della giungla indiana gli abitanti vengono aggrediti dalla feroce tigre Shere Khan: un uomo perde la vita sotto le fauci del famelico predatore mentre suo figlio, ancora un infante, si perde nella confusione generale addentrandosi nella flora. Il piccolo viene adottato da un branco di lupi e trascorre l'infanzia allo stato selvaggio. Da adolescente, si avvicina al villaggio sorto sul luogo della tragedia passata, venendo catturato ed essendo ritenuto portatore di sfortuna e quindi condannato a morte; solo grazie all'intervento della madre Messua il linciaggio viene evitato. Adottato dalla donna e chiamato Mowgli, il ragazzo impara usi e linguaggio dei suoi simili, sentendo però di appartenere ancora alla giungla. La prima trasposizione live action del romanzo di Kipling, firmata da Zoltan Korda nel 1942, è una visione ancor oggi piacevolissima che ci trascina in un'avventura dalle tonalità epiche, con tanto di inserti più leggeri, dipingendo l'eterno conflitto tra il mondo degli uomini e quello animale. Con una messa in scena maestosa soprattutto in considerazione dell'epoca, sgargiante e variopinta nelle scenografie e nelle suggestive ambientazioni, il film sa conquistare un pubblico eterogeneo.

L'imperatrice e i guerrieri

Il regno di Yan, in eterno e sanguinoso conflitto con quello di Zhao, vede succedere al trono la giovane principessa Yen, supportata da un fido generale. Le brame del cugino però mettono a rischio la vita della ragazza, salvata da un'imboscata da un medico che vive nella foresta. Tra intrighi e tradimenti, la sovrana dovrà scegliere tra l'amore e la salvezza del suo popolo. Interessante e atipico wuxiapian, che pur non privo di avvincenti battaglie possiede un forte impianto sentimentale, ben incarnato dal menage a trois tra la splendida protagonista Kelly Chen e i due uomini da lei amati. Un contesto sicuramente più leggero rispetto al genere ma non privo di istinti epici, con tanto di Donnie Yen assolutamente strepitoso nelle numerose coreografie marziali

The Congress

La carriera di Robin Wright è ormai in declino e quando l'attrice riceve la proposta del boss della Miramount di far scannerizzare interamente il proprio corpo, per diventare la prima "interprete digitale" della storia del cinema, accetta, pur con la clausola che la sua persona reale sparisca per sempre dallo star system e diversi dubbi. Vent'anni dopo Robin è in una società completamente cambiata in cui, tramite una nuova droga, chiunque è in grado di vivere una realtà alternativa, e lei stessa ne finisce catturata. A cinque anni dall'acclamato Valzer con Bashir (2008) il regista israeliano Ari Folman firma un'altra opera innovativa che unisce live-action e animazione adattando il bel romanzo di Stanislaw Lem. Un film imperfetto e al contempo affascinante, che vola alto nelle sue ambizioni etiche con spunti di riflessioni non banali sul mondo moderno, contante sulla straordinaria doppia interpretazione di Robin Wright nei panni di se stessa.

Kamikaze girls

L'improbabile amicizia tra due ragazze diversissime, la prima intenta a spendere soldi su soldi in vestiti e la seconda appartenente a una banda di motocicliste, è pronta a sconfiggere ogni pregiudizio. Kamikaze Girls è una commedia adorabile per la tenera assurdità di una storia larger than life di stampo marcatamente nipponico, intrisa di influenze kawaii portate all'estremo in una sorta di bizzarro e originale cartone animato in carne e ossa. Una caricatura colorata e delirante di tutte le manie del Sol Levante, con due protagoniste deliziose, per un film che garantisce puro ed energico divertimento costantemente ammantato da una vena malinconica indagante sulla più genuina essenza dei sentimenti.

Quanto attendi: Popcorn Tv - Film del mese

Hype
Hype totali: 3
60%
nd

Altri contenuti per Popcorn Tv - Film del mese