Ouija 2: L'origine del male - il video della nostra VR Experience

In attesa dell'uscita di Ouija 2, siamo andati a provare la VR Experience per vivere in prima persona la realtà virtuale del film.

speciale Ouija 2: L'origine del male - il video della nostra VR Experience
Articolo a cura di

Ponendo al proprio centro un gruppetto di adolescenti che, nel tentativo di mettersi in contatto con un'amica, a quanto pare morta, per suicidio, arrivavano a risvegliare gli oscuri poteri dell'antica tavola cui faceva riferimento il titolo, corredata di indicatore mobile (planchette) e riportante i numeri da zero a nove e tutte le lettere dell'alfabeto, Ouija di Stiles White è stato, senza alcun dubbio, uno dei film horror più chiacchierati del biennio 2014-2015. Prodotto, tra gli altri, dalla Platinum Dunes di Michael Bay (cui si devono i remake di Non aprite quella porta e Venerdì 13) in collaborazione con la Blumhouse Productions di Jason Blum (finanziatrice di saghe di successo quali Paranormal Activity, Insidious e The purge), un terrorizzante massacro d'innocenti a suon di labbra cucite e tragiche cadute al quale fa ora seguito Ouija - L'origine del male, diretto da Mike"Somnia"Flanagan e in arrivo nelle sale cinematografiche italiane il 27 Ottobre 2016, distribuito da Universal Pictures


Lo spirito... della realtà virtuale!

Un secondo capitolo ambientato nella Los Angeles del 1965, dove una madre vedova e le sue due figlie introducono un nuovo trucco alle loro consuete frodi spiritiche per ravvivare l'attività di famiglia, finendo per attirare, senza volerlo, un'autentica presenza maligna nella propria casa. Un secondo capitolo con immancabile possessione annessa e in attesa della cui uscita ha riscosso grande successo, nel week-end del 15 e 16 Ottobre, la VR Experience appositamente allestita presso il Centro commerciale Campania di Marcianise (CE), dove circa quattrocento visitatori al giorno hanno indossato il visore a 360° e vissuto in prima persona l'esperienza della realtà virtuale del film.
Quattrocento visitatori, oltre a chi scrive, che ha avuto modo, appunto, di vivere in prima persona una seduta Ouija nella casa della famiglia Zander e illudersi di avere realisticamente davanti ai propri occhi gli spiriti evocati dall'aldilà. Perché, una volta seduti in una stanzetta arredata in maniera simile alle scenografie del lungometraggio e con immancabile tavoletta davanti, tramite il visore è possibile immergersi in una cupa abitazione che sembra uscita direttamente da uno dei più raccapriccianti racconti nati dalla penna di Edgar Allan Poe.
E sono un lampadario in movimento e un grammofono che si aziona improvvisamente sulla sinistra a trasportare immediatamente nell'inquietudine generale, insieme ad una porta che si apre e ad altri rumori assortiti di oggetti che cadono (guarda il video qui di seguito per rivivere la VR experience).

Ma è soltanto l'inizio, perché, se da un lato l'indicatore mobile di cui sopra s'innalza fino ad illuderci di finire dritto contro il nostro volto, dall'altro una sinistra e poco definita figura si aggira sullo sfondo; prima che una spettrale mostruosità ci piombi proprio davanti agli occhi, dispensando il conclusivo sussulto di paura. Senza contare grida in sottofondo e l'impressionante sensazione di pavimento vibrante, indispensabile per rendere ancor più coinvolgente l'esperienza insieme all'immancabile utilizzo del sonoro... aspettando un 27 Ottobre che, considerate le premesse, sarà di puro terrore!

Che voto dai a: Ouija 2: L'origine del male

Media Voto Utenti
Voti: 5
5.6
nd