Speciale Moviebabe: Harry Potter's girls

Chi ha mai detto che le streghe devono essere brutte?

speciale Moviebabe: Harry Potter's girls
INFORMAZIONI FILM
Articolo a cura di

Chi ha detto che le streghe devono essere per forza brutte?Altro che nasi adunchi, gobbe e capelli della consistenza di paglia: nel loro piccolo, anche le amiche di Harry Potter si difendono bene. Ebbene sì, il Moviebabe di questo mese è dedicato alle quattro compagne d'avventura del maghetto occhialuto, con un'ospite speciale, la folle (ma fascinosa) cugina del suo padrino, ovvero Bellatrix Lestrange. Seguiteci in questo viaggio alla scoperta delle attrici dietro il successo della più famosa saga di questo inizio millennio: le Harry Potter's Girls!

Emma Watson

Emma Charlotte Duerre Watson 15/04/1990Parigi, FranciaProprio così: scommettiamo che molti di voi non sapevano che l'acclamata Emma Watson è di natali francesi. E a Parigi ha vissuto fino ai cinque anni d'età, quando si è trasferita, insieme alla madre, in Inghilterra, prima nell'Oxfordshire e poi a Londra. Fin da piccola Emma ha dimostrato attitudine e passione per la recitazione, partecipando a diverse produzioni teatrali, studiando presso la Stagecoach Theatre of Arts. A dieci anni aveva già preso parte, ad esempio, a performance quali The Happy Prince e Arthur: the young years. La svolta professionale, tuttavia, avviene col cinema, quando viene scelta per la parte di Hermione Granger in Harry Potter e la Pietra Filosofale, primo, mitico tassello della multimilionaria saga. La sua bravura e caparbietà risalta fin da subito sotto la guida del sapiente Chris Columbus, e in breve la Watson diventa notissima al grande pubblico, divenendone presto una beniamina, e assicurandosi la partecipazione, da protagonista, in tutti gli otto film.Il suo, tra l'altro, è uno dei personaggi che 'cresce' maggiormente, a livello di caratterizzazione, durante la serie: in un'intervista al Times Magazine, nel 2009, difatti afferma, in proposito: «Con Columbus c'era il lato molto comico - Hermione era saccente e arrogante, una piccola Signora. Dopo Alfonso ha portato fuori l'elemento girl-power in lei, e la cosa mi si addiceva perché stavo diventando adolescente. Dopo Mike Newell ha tirato fuori la sua parte sensibile, da ragazzina vulnerabile e insicura». La sua carriera non si è limitata alle avventure del maghetto: nel 2008 ha dato la voce alla Principessa Pea nel film d'animazione Le avventure del topino Desperaux, dopo varie apparizioni televisive tra cui la partecipazione al film tv del 2006 Ballet Shoes. Il 2010 l'ha vista impegnata su molteplici fronti: oltre a completare le riprese del capitolo finale di HP, ha recitato in Tre sorelle a teatro, e nel video musicale Say you don't want it dei One night only.Nonostante la decisione di proseguire gli studi universitari, dunque, Emma non si preclude nuove interessanti prospettive nel mondo dello spettacolo. È diventata, negli anni, un'icona della moda giovane inglese, divenendo volto di diverse campagne pubblicitarie, posando, tra gli altri, per Burberry e Lancôme, e finendo sulle copertine di Teen Vogue, People e Cosmopolitan. Prossimamente la vedremo in diversi film: My week with Marylin, di Simon Curtis e The perks of being a wallflower di Stephen Chbosky sono i più imminenti, ma è data per certa la partecipazione al nuovo progetto di Guillermo del Toro, The Beast and the Beauty, presumibilmente nel ruolo di Belle.Citazione famosa:«È stato incredibile vedermi trasposta in un'action figure! Ho pensato 'in pochi mesi, i ragazzini di tutto il paese mi avranno staccato la testa!

Evanna Lynch

Evanna Meghan Naomi Lynch 16/08/1991Termonfeckin, Irlanda Se escludiamo Emma Watson e il suo gossip, l'HP girl più amata e su cui si è scritto di più è senza dubbio l'evanescente Evanna Lynch, interprete di Luna Lovegood negli ultimi quattro film della saga.Evanna viene da un piccolo paese dell'Irlanda, Termonfeckin, e si è dichiarata, da sempre, una grandissima fan del mondo di Harry Potter. Molto prima che tentasse il provino per il film, ha anche scritto delle lettere a J.K.Rowling, autrice dei romanzi da cui sono stati tratti i film, ed ha avuto la fortuna di vedersi recapitare a casa una lettera di risposta dalla scrittrice in persona, che la incoraggiava per il futuro. Futuro che si è dimostrato radioso: con tanta determinazione, all'epoca delle audizioni per il ruolo della stravagante Luna in Harry Potter e l'Ordine della Fenice, Evanna ha letteralmente sbaragliato circa quindicimila concorrenti, vantando solo un minimo di esperienza scolastica di recitazione e, soprattutto, l'amore verso il mondo magico di cui tanto voleva far parte. Il produttore del film, David Heyman, ricorda in proposito: "In tante potevano recitare la parte di Luna. Ma Evanna è Luna".In effetti, la sua affinità col personaggio sfiora il cromosomico: e ve lo possiamo dire con assoluta certezza, avendola potuta incontrare durante il recente tour promozionale de I Doni della Morte - Parte II. Speriamo di rivedere presto la dolce Evanna in qualche altro film: per ora, tuttavia, lei si accontenta di una brillante carriera universitaria.Citazione famosa:«Volevo fortemente fare i provini per il ruolo di Luna, anche se mia madre mi diceva che non avevo speranze. Ma dopotutto, dovevano pur prendere qualcuno, no? Perché non provare? È come nel libro, quando Harry incita i membri dell'Esercito di Silente dicendo 'Pensate ai grandi maghi del passato: se loro lo sono stati, perché non possiamo esserlo anche noi?' In effetti è un concetto simile.»

Katie Leung

Katie Liu Leung08/08/1987Motherwell, Scozia, Regno UnitoDi origini cinesi, Katie vanta un accento scozzese che, a quanto lei stessa ha affermato, le è stato molto utile per farsi strada nei provini per la parte di Cho Chang, la prima cotta di Harry Potter.Il primo provino, si dice, provò a farlo per un semplice capriccio, anche se stava quasi per desistere e andare a fare shopping, piuttosto che continuare ad attendere il proprio turno in un'estenuante fila.Il primo film in cui è apparsa è Harry Potter e il Calice di Fuoco, e assume un ruolo importante anche nel successivo L'Ordine della Fenice. In quelli successivi, tuttavia, la sua partecipazione è molto più ridotta. La Leung, oltre che nella saga di HP, la possiamo ritrovare in un episodio della serie tv Agatha Christie's Poirot, precisamente in quello intitolato "Cat among the pigeons" in cui interpreta la giovane Hsui Tai, oltre che nel video musicale della canzone Love Coming Home della popstar Leo Ku. Ha, inoltre, posato come modella per Teen Vogue e Evening Standard.Citazione famosa:«Se anche questo dovesse rivelarsi come il mio unico film, be', quantomeno sarebbe figo essere ricordati come la prima cotta di Harry Potter.»

Bonnie Wright

Bonnie Francesca Wright 17/02/1991 Londra, Inghilterra, Regno UnitoProbabilmente, tra le HP Girls, è quella meno in vista ma, hey, è pur sempre la fidanzata del protagonista! Bonnie è nel cast della saga fin dal primo episodio, proprio come Emma Watson, e anche se all'inizio poteva sembrare poco più che una comparsa, già dal secondo episodio il suo ruolo è andato a crescere d'importanza.Bonnie è nata a Londra, un bel vantaggio rispetto ad altri suoi colleghi di set, "perché non ho dovuto staccarmi dalle mie radici, e ho potuto continuare a studiare normalmente". Figlia di orafi, ha partecipato al provino per la parte di Ginny, ancora piccolissima, spinta dal fratello maggiore, che la vedeva bene nella parte. Da allora ha partecipato a tutti gli episodi della saga, in alcuni dei quali  ha avuto un ruolo preminente (il secondo e il quinto, in particolare).Nel frattempo, Bonnie ha completato gli studi superiori e si è iscritta all'University of the Arts: London College of Communication, dove studia management dello spettacolo, ha fatto la modella per la Next Models Agency e soprattutto ha lavorato ad  altri progetti cinematografici e televisivi; nel 2002 è Sarah nel film per la tv Lost - Dispersi nell'oceano (Stranded), e nel 2004 una giovanissima Agatha Christie nel biopic A life in pictures. Nel 2007 presta la sua voce al personaggio di Vanessa in The Replacements, mentre ultimamente comincia ad avere ruoli sempre più importanti, come Mia nel corto Geography of the Hapless Heart. Attualmente sta girando The Philosophers, in Indonesia, un thriller psicologico ad ambientazione scolastica.Citazione famosa:«Cos'ha di speciale Harry Potter? Be', è magico! È così diverso dalle storie ambientate nel mondo reale.»

Helena Bonham Carter

Helena Bonham Carter26/05/1966Golders Green, Londra, Inghilterra, Regno UnitoLa saga di Harry Potter può vantare alcuni dei 'cattivi' meglio interpretati degli ultimi anni, grazie ad attori come Ralph Fiennes e Alan Rickman. Ma indimenticabile è anche la Bellatrix Lestrange interpretata da Helena Bonham Carter, da sempre affezionata a ruoli borderline, da Marla Singer in Fight Club a Mrs Lovett in Sweeney Todd, il diabolico barbiere di Fleet Street, passando per la Regina Rossa in Alice in Wonderland. Dopotutto, lei stessa ha affermato "Mi piace interpretare personaggi emozionalmente instabili perché c'è più roba da tirar fuori.". Helena, proveniente da una famiglia ricca e influente ma dalla storia travagliata, non ha studiato recitazione, ma ha sfruttato il suo talento (e un book realizzato coi soldi vinti grazie al primo premio in un concorso di poesia) per iscriversi ad una agenzia pubblicitaria, che già a sedici anni le trova un impiego nella pubblicità. Comincia dunque a fare delle comparsate in sceneggiati tv, fino al debutto cinematografico nel 1984 in Lady Jane, che la vede già protagonista. Dopo Amleto e Casa Howard, arriva il successo a Hollywood, dopo essere stata notata anche in telefilm come Miami Vice. Nel '94 è nel cast di Frankenstein di Mary Shelley, diretto da Kenneth Branagh, col quale avrà una storia interrottasi cinque anni dopo. Altri ingaggi importanti degli anni '90 saranno con Woody Allen, che la vuole in La dea dell'amore (1995), Le ali dell'amore (1997) di Lain Softley, sua prima nomination all'Oscar e poi per il cult Fight Club, al fianco del dittico Brad Pitt/Edward Norton.La consacrazione arriva col nuovo millennio e l'incontro col regista Tim Burton, che diverrà in seguito suo marito. La collaborazione comincia con Planet of the Apes - Il pianeta delle scimmie, e proseguirà praticamente in ogni successivo film diretto dall'eclettico Tim, da Big Fish - Le storie di una vita incredibile a La sposa cadavere. Si ritrova così a recitare con l'attore-feticcio di Burton molteplici volte: stiamo naturalmente parlando di Johnny Depp, con cui dividerà la scena ben quattro volte: "È sempre così figo! Qualunque cosa faccia, Johnny ha sempre uno charme incredibile. Ma mantiene sempre un lato umano, vulnerabile, ed è una cosa toccante."  Ultimamente si è messa in ottima luce grazie alla sua interpretazione in Il discorso del re, dove incarna Elizabeth Bowes-Lyon, consorte di Giorgio VI, interpretato nel film da Colin Firth.Ma, a dispetto di una filmografia decisamente vasta, il pubblico generalista la conosce, in assoluto, per il ruolo della schizzata mangiamorte Bellatrix Lestrange negli ultimi quattro film della saga di Harry Potter.Una curiosità: Helena Bonham Carter è, in assoluto, tra le attrici straniere a vantare il maggior numero di doppiatrici: ben quattordici, anche se le più quotate per darle la voce rimangono, ad ogni modo, Claudia Razzi e Laura Boccanera.Citazione famosa:«Mi sa che mi dovrei far togliere qualche costola, visto che indosserò corsetti per il resto della mia vita!»