Marvel

Marvel Cinematic Universe: un 2022 di fuoco tra nuovi eroi e Multiverso

Scopriamo insieme tutti i progetti targati Marvel Studios in arrivo tra cinema e streaming da marzo 2022 fino al 2023.

Marvel Cinematic Universe: un 2022 di fuoco tra nuovi eroi e Multiverso
Articolo a cura di

Spider-Man No Way Home ha chiuso con successo il 2021 dei Marvel Studios, regalandoci una massiccia dose d'entusiasmo ed emozione. È così da dicembre scorso che il MCU è andato in pausa, sia al cinema che in streaming, su Disney+, preparandosi alla prossima e grande ondata di progetti già in arrivo a marzo. Un universo narrativo condiviso, quello Marvel, ormai scisso in un media franchise che vede lungometraggi e progetti seriali in continuity tra loro, lasciando scoperti appena pochi mesi all'anno, di respiro. Un gigante che prende fiato, insomma, prima di rimettersi in movimento e continuare il suo percorso in Fasi, addentrandosi ora nella quarta e più diversa e complessa.

Al momento sono in tutto 15 i titoli in arrivo tra grande e piccolo schermo nei prossimi due anni. Una quantità rilevante ed equamente suddivisa che andrà a corroborare la già calda e chiacchieratissima Fase 4, quella del Multiverso, di Kang il Conquistatore, dell'arrivo di Fantastici 4 e forse degli X-Men. Ambizione, qualità e inclusione i tre cardini fondanti di questo nuovo macro-arco narrativo, ma anche il desiderio di spaziare molto più tra i generi e scritturare sempre più autori talentuosi e competenti. Vale la pena riordinare le uscite e capire cosa avrà da offrirci questo intrigante futuro a marchio Marvel.

2022: Tra Dottori e Dei, anche Meraviglie e Babbo Natale

L'esplorazione centrale della Fase 4 del MCU è già iniziata lo scorso 30 marzo, in streaming, con l'uscita su Disney+ dell'attesissima Moon Knight. Si tratta di uno show in 6 episodi basato su uno dei personaggi più malati e affascinanti dell'intera produzione Marvel.

Stiamo parlando di Marc Spector, ex-mercenario affetto da disturbo dissociativo della personalità, che entrato in contatto con un'antica divinità egizia - Khonshu - si trasforma in un vigilante decisamente violento e sanguinario. A vestire i panni di Spector troviamo Oscar Isaac, in quelli del villain Arthur Harrow invece Ethan Hawk. I primi due episodi ci hanno presentato una serie davvero sensazionale per regia e soprattutto interpretazioni. Il 6 maggio sarà il turno di Doctor Strange nel Multiverso della Follia, ritorno alla regia di Sam Raimi a 9 anni dal suo ultimo film, in casa Marvel dai tempi di Spider-Man 3. Non bastasse, il cinecomic tirerà le fila degli eventi di Spider-Man: No Way Home e metterà Strange davanti ad alcune sue Varianti e - come vociferato - di fronte agli Illuminati, tra cui anche il Charles Xavier di Patrick Stewart. Qui si approfondirà meglio l'ampio e sconosciuto Multiverso, riportando sul grande schermo anche la Scarlet Witch di Elizabeth Olsen dopo l'addio a Westview. Lato cinematografico, l'8 luglio uscirà in sala Thor: Love and Thunder, quarto capitolo della saga sul Dio del Tuono diretto nuovamente da Taika Waititi. Anche qui, tante novità e sorprese: l'arrivo della Potente Thor di Natalie Portman, il perfido Gorr interpretato da Christian Bale come villain, la presenza di Russell Crowe nel ruolo di Zeus e la curiosità di vedere quanto prima del materiale ufficiale.

E va ricordato: anche se per poco, ci saranno i Guardiani della Galassia. L'idea è che possa rappresentare il mix essenziale tra epica supereroistica e commedia filtrata dalla visione di Waititi. Praticamente un film imperdibile per toni, stile e contenuto. Altrimenti davvero non riusciremmo a spiegarci il ritorno di Bale ai cinecomic e in un ruolo da cattivo. A giugno arriverà su Disney+ anche Ms. Marvel, sviluppata per la piattaforma streaming da Bisha K. Ali.

La trasposizione è relativa al personaggio di Kamala Kahn, teenager di origini pakistane che acquisisce superpoteri cosmici scegliendo di seguire come modello Captain Marvel e di mettere le sue abilità al servizio del bene. Poche informazioni al riguardo, ma la regia affidata al duo Adil & Bilall è decisamente accattivante.

L'autunno Marvel/Diseny+ del 2022 porterà con sé altri due progetti streaming: la serie I Am Groot dedicata al personaggio nella sua forma bambina e poi adolescente e uno speciale live-action dedicato a Licantropus, che sarà interpretato da Gael Garcia Bernal insieme a Laura Donnelly in un ruolo ancora da confermare, comunque in arrivo ad Halloween.

L'anno cinematografico, parallelamente o quasi, si chiuderà invece con Black Panther: Wakanda Forever di Ryan Coogler, secondo capitolo del franchise dedicato alla Pantera Nera. Nonostante le riprese siano ormai vicine alla fine, sul cinecomic sappiamo molto poco, se non che il ruolo di T'Challa del compianto Chadwick Boseman non ha subito recasting e che compariranno Michaela Coel nel ruolo di Aneka (nei fumetti addestratrice della Dora Milaje) e Dominique Thorne in quelli di Riri Williams, futura Ironheart. È certo che si affronterà il passaggio di testimone per la nuova Pantera Nera e che forse il fulcro narrativo del racconto sarà proprio dedicato alla scelta del successore di T'Challa, ma le conferme latitano così come i rumor. A Natale, in conclusione, uscirà She-Hulk con Tatiana Maslany e Mark Ruffalo di ritorno nei panni del Golia Verde. La protagonista è Jennifer Walters, avvocatessa e cugina di Bruce Banner che si ritrova improvvisamente in grado di trasformarsi anche lei in una versione più potente e verde di se stessa. Escluso il cameo alla fine di Shang-Chi, la serie segnerà l'effettivo ritorno da co-protagonista di Mark Ruffalo nel MCU dal 2019 a oggi. Ma il Natale 2022 vedrà anche il ritorno pre-capitolo conclusivo dei Guardiani della Galassia in un speciale natalizio firmato sempre da James Gunn, dove probabilmente comparirà anche Babbo Natale sotto steroidi Marvel.

2023: La Prima Famiglia e Colui che Ritorna, proprio come i Guardiani

Per il 2023 le date restano per lo più incerte e prive di conferma per quanto riguarda la serialità. Il cinema, d'altro canto, è tutto fissato. Toccherà a The Marvels di Nia DaCosta aprire le danze cinematografiche dell'anno, a febbraio per l'esattezza. Il film è il sequel di Captain Marvel, e già da qui si intuisce un drastico cambio di prospettiva, ampliato, plurale.

Si racconterà infatti una storia che vedrà il Trittico delle Meraviglie protagonista: Carol Danverse, la Ms. Marvel di Kamala Khan e la Photon o Pulsar di Monica Rambeau. I dettagli della storia sono ancora sotto chiave. Più o meno in primavera debutterà poi su Disney+ l'attesissima Secret Invasion con Samuel L. Jackson nei ben ritrovati panni di Nick Fury.

Insieme a lui torneranno anche Cobie Smulders nel ruolo di Maria Hill e Ben Mendelsohn in quelli di Talos, con l'aggiunta di new entry interpretate da talenti quali Olivia Colman, Emilia Clarke e Kingsley Ben-Adir, seppure non sappiamo quali personaggi saranno. La storia dovrebbe basarsi sull'omonima run a fumetti di Brian Michael Bendis, ispirandosi con le dovute distanze narrative. Questo potrebbe rappresentare il progetto della Fase 4 più grande e costoso in chiave seriale dei Marvel Studios.

A maggio 2023 uscirà poi finalmente Guardiani della Galassia Vol. 3, ultimo capitolo del franchise di James Gunn che racconterà il gruppo così per come abbiamo imparato a conoscerlo. Sappiamo si tratta di un film a cui l'autore è molto affezionato e che esplorerà ancora più a fondo personalità e storia di Rocket Raccoon, mostrando anche Adam Warlock interpretato da Will Poulter. Le riprese sono attualmente in corso e siamo certi che l'opera rappresenterà in qualche modo un apice emotivo molto importante per Gunn e per i fan della saga. Tra l'estate e l'autunno dovrebbero poi sbarcare in streaming due ulteriori novità seriali: la Ironheart con Dominique Thorne nei panni della supereroina e poi Armor Wars, show con Don Cheadle nel ruolo di War Machine "che dovrà affrontare una delle più grandi paure di Tony Stark quando le sue armature finiranno nelle mani sbagliate". Nel secondo progetto dovrebbe tornare anche il Justin Hammer di Sam Rockwell, ma in generale tutto sarà strettamente legato ad Ironheart e probabilmente al piano ancora in divenire della contessa Valentina Allegra de Fontaine. A luglio 2023, comunque, al cinema approderà Ant-Man and the Wasp: Quantumania di Peyton Reed, cinecomic dove vedremo infine la variante effettivamente malvagia del Kanq di Jonathan Majors.

Dato il sottotitolo, ci aspettiamo non poche peripezie in giro per il Multiverso e problematiche relative ai Quanti e magari anche l'introduzione dei Fantastici 4 prima del reboot firmato da Jon Watts. Il film è attualmente in post-produzione ed è l'ultimo cinecomic della Fase 4 in ordine d'uscita ad avere una data ufficiale d'uscita o anche solo una finestra di lancio. Per questo pensiamo che il Multiverso sia centrale nell'economia dell'arco narrativo in corso e che tutto possa condurre ai Fantastici 4 come nuovo progetto simil-Avengers, l'apice massimo e definitivo della Fase 4.