CC2010

Speciale Lo Hobbit

TheOneRing.net cerca di portare luce sull'oscuro futuro della Terra di Mezzo

Speciale Lo Hobbit
Articolo a cura di

Si fa o non si fa... sarà distribuito nel 2011 o nel 2012... sarà diretto da Guillermo del Toro o da Neill Blomkamp... negli ultimi mesi sono girate così tante voci sulla realizzazione del prequel cinematografico della saga de "Il signore degli anelli", che ormai si fa fatica a seguire le evoluzioni della produzione. Tanto che persino un avvenimento come il Comic Con di San Diego, che normalmente vive di panel dedicati alla Terra di Mezzo, si è ritrovato a dover quasi snobbare "Lo Hobbit". Grande assente della programmazione "must see" di questa edizione 2010, il film è stato comunque oggetto di discussione grazie all'intervento di TheOneRing.net che ha deciso di cercare di portare luce sui territori devastati dalla crisi economica e dai continui abbandoni della pellicola.
Al Comic Con le file per accedere agli eventi sono d'obbligo... ma a quanto pare ci sono file anche per poter mettersi in fila. Almeno questo è quello che è successo con il panel di discussione su Lo Hobbit, realizzato da TheOneRing.net, sito di fan e per i fan che ha deciso di fare un punto della situazione riunendo tutte le ultime notizie sulla produzione del film. Solo in 300 hanno però avuto la possibilità di partecipare a questa discussione, dopo aver affrontato una prima fila, essersi segnati nella sala di registrazione ed essersi messi di nuovo in fila nella (prestigiosa) Hobbit Line.

Nelle ultime settimane gli esecutivi della Warner Bros e della New Line Cinema hanno cercato di raggiungere un accordo definitivo con Peter Jackson, padrino ormai indiscusso della saga cinematografica: oltre ad essere produttore e sceneggiatore del film, a Jackson è stato chiesto di tornare dietro la macchina da presa in qualità di regista. Sembrava che un accordo fosse effettivamente stato raggiunto... eppure il regista continua a fare il giro degli Stati Uniti alla ricerca del sostituto perfetto.

Durante la loro "good news/bad news presentation" i membri dello staff hanno lavorato duro per cercare di trovare delle buone notizie da dare ai fan. Dopo l'abbandono di Guillermo del Toro del progetto (secondo quanto riferito sempre durante il Comic Con sembra che si dedicherà alla direzione di una nuova versione de "La Casa dei Fantasmi", in live action e 3D), i tentennamenti di Ian McKellen ormai stanco di essere legato a un progetto che non ha ancora preso seriamente il via e le condizioni pietose della MGM, che di fatto possiede ancora metà dei diritti del progetto, risollevare l'umore di tutti quelli che non vedevano l'ora di tornare a passeggiare tra i verdi prati di Hobbiville (o Hobbiton che dir si voglia) sembrava davvero impossibile. Ci ha provato la Warner Bross, capace di finanziare l'intero film con i propri mezzi, che ha dichiarato, attraverso la voce di Chris Pirrotta, di amare molto la sceneggiatura e di non voler per nessun motivo chiuderla in un cassetto fino a data da destinarsi.

In realtà in panel non è riuscito a dare notizie veramente nove sul film. WB, New Line Cinema e MGM hanno assicurato che Lo Hobbit non sarà girato in 3D, cosa che ha reso molto felici tutti gli appartenenti alla "vecchia scuola". Al partecipare al panel era stato invitato anche Del Toro, al Comic Con per presenziare ad altri progetti, che però ha declinato l'invito dichiarando di non sentirsi molto a proprio agio a parlare con i fan del SDA, sendendosi un po' in colpa per aver mandato alla deriva il progetto. Il tutto si è concluso con e parole (beneauguranti) di Larry Curtis, staff member di TheOneRing.net: "Se il film sarà girato, siamo molto rassicurati all'idea che possa dirigerlo Peter Jackson". Ma quel "se", seppur composto da due semplici lettere, è riuscito a tenere basso il morale dei 300 fan che, onestamente, speravano di ricevere notizie decisamente migliori.

Lo Hobbit: Un viaggio inaspettato Il viaggio della compagnia dell'anello non è ancora cominciato e già è segnato da un destino nefasto. Neanche il Comic Con è riuscito a dare buone, nuove o certe notizie sul futuro de "Lo Hobbit" che continua invece a vagare nell'oblio alla ricerca di un regista.

Che voto dai a: Lo Hobbit: Un viaggio inaspettato

Media Voto Utenti
Voti: 65
8.2
nd