Marvel

La storia dei Vendicatori, Avengers contro in Captain America: Civil War

Concludiamo la storia del supergruppo Marvel al cinema con il film dei fratelli Russo, primo punto di rottura del MCU e dal plot incisivo.

speciale La storia dei Vendicatori, Avengers contro in Captain America: Civil War
Articolo a cura di

La sconfitta di Ultron nel secondo capitolo di Avengers aveva generato due importanti conseguenze: un nuovo procedente contro l'incontrollabile potere dei Vendicatori dopo la distruttiva battaglia di New York -in questo caso l'annientamento di Sokovia- e la creazione di un nuovo quartier generale e di un gruppo di Avengers più giovani. La Fase 2 del progetto MCU si concludeva quindi con una vittoria dei superoi, ma proprio il primo film della Fase 3, Captain America: Civil War avrebbe preso questa vittoria per trasformarla in una sconfitta, inserendo la distruzione di Sokovia all'interno di una trama parzialmente ispirata all'omonima run a fumetti di Mark Millar, dando il via alla Guerra Civile tra gli Avengers. Già dall'annuncio, infatti, il terzo film del franchise di Captain America si presentava come una traslazione completa dell'opera originale, quindi in termini di cinecomic un vero e proprio Avengers 2.5, punto di contatto con l'ormai imminente Avengers: Infinity War dei fratelli Russo, una sorta di trampolino preparativo per il duo registico, così da approcciarsi poi alla guerra contro Thanos nel miglior modo possibile. E Civil War si è rivelato una scommessa sicuramente più vinta e apprezza di Age of Ultron, anche grazie all'introduzione nell'Universo Cinematografico Marvel di uno dei supereroi più amati di sempre: sua maeatà il ragno, Spider-Man.

Scontri interni

Tenendo vivo l'elemento di continuità cominciato a tracciare sin dal primo Iron Man, la storia di Civil War ha visto gli Avengers dividersi in virtù di una presa di posizione sulla responsabilità personale e sul metodo di intervento e salvataggio, molto spesso fin troppo invasivo. Tony Stark si rende infatti conto di appartenere a un organo superoistico nella pratica privo di controllo, senza leggi alle quali sottostare, il che lo porta ad unirsi all'appello delle Nazioni Unite nel voler sottoscrivere i Patti di Sokovia, così da formare un ente di controllo dei supereroi.
Nell'ormai storico fumetto di Millar, invece, la diatriba nasceva sulla rivelazione o meno delle identità segrete dei vari personaggi, ma della run originale il film ha mantenuto essenzialmente le formazioni avversarie, una guidata da Iron Man e l'altra da Cap. Al centro degli accesi scontri tra colleghi, però, c'è anche il destino di Bucky, Il Soldato d'Inverno, che viene accusato di aver orchestrato l'attentato alla ratifica dei Patti di Sokovia, a Vienna. In una trama che ha di base diversi elementi thriller e spionistici tipici dei Russo, col procedere del racconto cominciano a intrecciarsi diverse story-line, come quella di T'Challa e del progetto Winter Soldier, legato alla figura del villain di turno, Helmut Zemo, interpretato da un sofisticato Daniel Bruhl.
Comincia una caccia all'uomo che vede così gli Avengers decidere da che parte schierarsi, ma di base come dicevamo non fa parte propriamente del franchise Avengers, tant'è che Thor non è presente all'interno della storia, nonostante Feige e soci abbiano scelto proprio Civil War per introdurre in un film più corale sia Black Panther che Spider-Man. Nel titolo non si parla infatti mai delle Gemme dell'Infinito e non c'è una vera e propria minaccia globale da sconfiggere, eppure il cinecomic ha tracciato una linea decisiva da seguire che sarà poi ripresa proprio in Avengers: Infinity War. Dopo la Guerra Civile, infatti, molti degli Avengers sono stati imprigionati da Ross per aver collaborato contro le Nazioni Unite nel salvataggio di Bucky, tra i quali Occhio di Falco, Ant-Man e Falcon, con Il soldato d'inverno scortato invece nel Wakanda da T'Challa in compagnia di Cap.

Tony Stark capisce solo alla fine di aver commesso un tragico errore a vendere l'indipendenza del gruppo alle Nazioni Uniti, aiutando anche Cap a entrare nel carcere sommersso di massima sicurezza gestito da Ross, probabilmente intenzionato a far evadere i compagni. Il prosieguo, però, lo scopriremo soltanto domani, in Infinity War, così da scoprire come evolveranno i legami etici tra gli Avengers, dato che proprio Civil War è stato l'ultimo film a vedere insieme il supergruppo Marvel.

Per ripercorrere le storie dei supereroi Marvel al cinema, potete consultare il nostro speciale su Age Of Ultron e quello su Avengers ai rispettivi link.

Che voto dai a: Captain America: Civil War

Media Voto Utenti
Voti: 81
8.5
nd