Kraven debutterà nel MCU o nel Sonyverse? Facciamo chiarezza sul Cacciatore

Kraven sembra pronto ad arrivare al cinema. Ma fra Spider-Man 3 e un suo stand-alone per il Sonyverse, dove vedremo davvero il Cacciatore?

Kraven debutterà nel MCU o nel Sonyverse? Facciamo chiarezza sul Cacciatore
INFORMAZIONI FILM
Articolo a cura di

Sembra tutto pronto per l'ingresso in scena del miglior cacciatore fumettistico nel Marvel Cinematic Universe. O forse no? Perché le voci si fanno ormai insistenti, escono fan art e fantacasting, se ne parla sempre più: Kraven nel MCU è quasi realtà. Il problema? Non si capisce ancora se debutterà come villain nel terzo film su Spider-Man o avrà un suo stand-alone nel Sonyverse. Soprattutto, è dal trailer di Morbius che manca chiarezza sulla effettiva e reale connessione tra i due universi cinematografici. Saranno separati in casa? Ci sarà interscambio fra personaggi? Oppure vedremo solo un cameo qua e là ma a conti fatti le due realtà non si intersecheranno mai?
La questione è decisamente complessa, e Kraven sembra stia diventando l'ennesimo fulcro su cui elaborare congetture e tentare, almeno un minimo, di fare chiarezza. Sia per la sua introduzione che per l'attore pronto a indossare i panni di una delle nemesi più famose dell'Arrampicamuri. Ragioniamoci assieme.

Kraven in Spider-Man 3

Ormai lo davano tutti quasi per certo: Kraven avrebbe fatto il suo debutto in Spider-Man 3. Magari con un sottotitolo tipo "Homehunt" o "Homerun", tanto per sottolineare il dualismo cacciatore-preda che da sempre contraddistingue le storie a fumetti di Kraven e Spidey.
Teniamoci ancora per buona questa opzione, che inevitabilmente darebbe molta più profondità e spessore al personaggio. Intanto, Kraven vive per la caccia, è la sua essenza, non può farne a meno. Sacrifica anche longevità e salute per poter mantenere un livello di forza e agilità superiore alle sue prede.
Quindi vedere New York trasformata in una vera e propria giungla cittadina sarebbe perfetto. Kraven vs Spider-Man diventerebbe un gioco sia di muscoli che di cervello (il Cacciatore, dopotutto, è una mente fina e brillante) dove ogni attimo è cruciale, ogni salto deve essere studiato, ogni ragnatela potrebbe essere l'ultima.
Come una sorta di Predator, Kraven renderebbe davvero la vita impossibile al nostro Uomo Ragno, facendolo maturare ancora, magari sfruttando anche il passato horror e thriller di Jon Watts. E, perché no, aprendo la strada ai Sinistri Sei.

Kraven stand-alone nel Sonyverse

C'è anche l'opzione di un film solista in questo Sonyverse che sta nascendo: sembra infatti che Sony stessa voglia J.C. Chandor alla regia.
Inutile girarci attorno: come accaduto per Venom, anche un film solista su Kraven perderebbe tanto, forse troppo.
L'ossessione del Cacciatore per Spider-Man è viscerale, e vederlo allungare le sue grinfie su qualche altro nemico non avrebbe la stessa carica emotiva della controparte cartacea. Anche perché si rischia a questo punto di trasformarlo nell'ennesimo antieroe, seguendo proprio la scia di Venom e, almeno a giudicare dal trailer, Morbius.
Questo ovviamente se i due universi dovessero restare separati, perché una sorta di film delle origini su Kraven per poi catapultarlo a New York contro Spidey potrebbe funzionare.
Magari in Russia a questo punto, dimenticandosi dell'eventuale ascendenza wakandiana del personaggio cinematografico.
E forse, puntando così tanto sulla sua evoluzione, il sogno assurdo di tutti i fan di vedere L'ultima caccia di Kraven al cinema potrebbe non essere così lontano.

Il volto del cacciatore: chi interpreterebbe Kraven?

Jon Watts vorrebbe usarlo parecchio nel terzo film su Spider-Man, Ryan Coogler lo voleva già inserire in Black Panther e J.C. Chandor saprebbe sfruttarne la brutale muscolosità.
Sia come sia, ci vuole un volto adatto per il Kraven dei cinecomic, visto che sembra adorato da tanti già all'interno della macchina produttiva.
Di recente è uscita una fan art con Jason Momoa avvolto dalla pelliccia, anche se si parla spesso e con insistenza di Joe Manganiello che avrebbe volto e physique du role perfetti.
Momoa sposterebbe molto le origini del personaggio, difficile associarlo alla Russia o al Wakanda, sempre che... il Kraven del MCU non abbia magari padre russo e madre wakandiana, o viceversa.

Se invece si vuole puntare tutto sulla forza bruta allora Manganiello potrebbe decisamente funzionare.
C'è anche un nuovo nome spuntato di recente, che sarebbe una scelta decisamente intrigante, nonché la più giovane: Joel Kinnaman. Anche lui preda di una fan art in pelliccia, avrebbe viso e fisico adatto al ruolo, e la barba a punta di certo non gli manca.
Noi ci siamo anche immaginati un certo Marton Csokas con il giubbino di leone: origini slave, attitudine anglosassone, è praticamente il mix perfetto. Sia come volto che come villain, ha tutto quello che serve per rendere onore a uno dei cattivi più amati e sfaccettati della Marvel. Bisognerà solo vedere in quale universo prenderà vita.

Quanto attendi: Kraven

Hype
Hype totali: 3
77%
nd