Marvel

Justice League VS The Avengers: Marvel e DC ancora una contro l'altra

Convince di più la squadra capitanata da Batman & Co., oppure quella guidata dalla vena ironica di Tony Stark? Ecco il nostro approfondimento.

speciale Justice League VS The Avengers: Marvel e DC ancora una contro l'altra
Articolo a cura di

Ormai siamo del tutto consapevoli che i supereroi Marvel e DC sono una parte integrante della moderna pop culture cinematografica. Eterni rivali nel mondo dei fumetti, sono rivali incontrastati anche nell'universo mediale di oggi dato che, negli ultimi 10 anni, lo scontro si è acuito in maniera considerevole tra film più o meno riusciti e serie TV dal grande appeal. Eppure pareva che questo scontro intra-generazionale fra i personaggi Marvel e DC si fosse affievolito, dato che al cinema gli eroi di Stan Lee hanno trovato una casa accogliente, mentre gli eroi della DC nel mondo televisivo di oggi hanno trovato un modo di prosperare e vivere in totale tranquillità. Ma il richiamo del cinema è grande, molto più forte di quello che si immagina, così Zack Snyder ha tentato di portare sul grande schermo un'alternativa agli eroi scanzonati e cool della Marvel, lavorando di buona lena per realizzare anche lui un multi-universo però più dark e più melanconico rispetto a quello della Casa delle Idee. Il risultato non è dei migliori (tranne per Wonder Woman e Man of Steel), ma si nota una grande forza d'animo da parte del produttore/regista, di dare giustizia a quest'altro gruppo di eroi che, in quanto a fascino e determinazione, non hanno eguali. Con l'arrivo nei cinema della Justice League, primo film che insieme vede Batman, Wonder Woman, Aquaman, Cyborg, Flash e Superman, si intuisce come anche la DC voglia a tutti costi trovare la sua dimensione nel mondo dei supereroi, non per togliere il primato alla Marvel, ma per far capire che due universi così differenti possono sopravvivere senza cozzare l'uno con l'altro. Ovviamente c'è chi fomenta la discussione, ma non è questa la sede adatta, quello che interessa capire è quanto la Justice League e la stessa squadra degli Avengers possano aver cambiato e influenzato il mondo dei cinecomic.

Justice League: un universo dark ma non troppo

La corsa forsennata per salvare il mondo da un'antica minaccia, ora rinnovata, è stato il leitmotiv del film. Batman ha radunato un gruppo di eroi per combattere le minacce a cui la Terra è stata esposta dopo la morte di Superman. Con lui Wonder Woman, Cyborg, Aquaman e Flash, pronti a scontrarsi con il diabolico Steppenwolf. Alla luce dei fatti e al netto delle aspettative, il film co-diretto da Zack Snyder e Joss Whedon ha saputo regalare una trama certamente coinvolgente, a mancare però è forse stata la vera anima della Justice League e una vera caratterizzazione dei nuovi personaggi. Inoltre, riprendendo la tradizione Marvel, sono state inserite non poche battute ironiche affidate soprattutto a Barry Allen/Flash. Nonostante questo, il film si è dimostrato interessante grazie a un'intrigante release scenica che ha pennellato una realtà dark e decadente sobillata da dubbi e paure verso l'ignoto. Eppure Justice League è ben distante dall'essere il cinecomic perfetto, dato che cade vittima degli stessi errori strutturali che si erano palesati nei precedenti lavori. Un'altra occasione mancata, un film bello ma non troppo che probabilmente tenta di esistere all'ombra della Marvel.

The Avengers: belli in modo assurdo con dei sani principi

La Marvel ha sicuramente una grande tradizione alle spalle, prima e dopo la creazione del MCU ha cercato di consolidare il suo stile nei riguardi del pubblico, ma anche la Casa delle Idee ha commesso i suoi errori. Dai film dedicati ad Hulk fino all'ultimo Thor, anche gli eroi di Stan Lee a volte hanno faticato a trovare la propria dimensione, eppure il film corale diretto nel 2012 da Joss Whedon fu una vera gioia per i fan. Vicino al fumetto ma con le giuste distanze, il primo film dedicato ai Vendicatori è stato un tripudio di risate, colpi di scena, emozioni e fisici da copertina, una miscela vincente che non è stata riproposta nel sequel. E benché la Marvel ora stia esplorando altri miti e leggende della carta stampata, il pubblico ha dimostrato più volte di preferire film corali perché sono quelli che, in realtà, concretizzano tutte le aspettative migliori. Questo al netto del sentimentalismo di poco conto, battute graffianti e un'estetica invadente che spesso vanifica alcune scelte di base, tratti distintivi dei Marvel Studios.

Marvel o DC?

Tutto si racchiude quindi in questa semplice domanda, e dal nostro punto di vista non ci sono né vinti né vincitori. La Marvel convince perché ha saputo costruire un bel puzzle di eventi, ma anche la DC risulta essere convincente perché, prendendo le distanze dai temi cari alla Casa delle Idee, ha piantato i semi per un universo controverso dove la linea fra bene e male è molto labile. Sono due mondi opposti quelli della Marvel e della DC, due realtà differenti, due modi diversi di vedere la figura dell'eroe. Se si andasse ben oltre una guerra fittizia fra case di produzione, forse, i due universi potrebbero coesistere pacificamente e correre veloci su due rette parallele. (Immagine di copertina: Joshua121Penalba)

Che voto dai a: Justice League

Media Voto Utenti
Voti: 136
7
nd