Justice League: da Supergirl alle Lanterne Verdi, le novità del nuovo trailer

Giustizia e speranza nel nuovo trailer di Justice League, quello rilasciato in occasione del panel di Warner Bros. durante il Comic-Con 2017 di San Diego.

speciale Justice League: da Supergirl alle Lanterne Verdi, le novità del nuovo trailer
Articolo a cura di

Giustizia e speranza nel nuovo trailer di Justice League, quello rilasciato in occasione del panel di Warner Bros. durante il Comic-Con 2017 di San Diego. Il film corale dei supereroi del DCEU, in uscita a novembre, si è presentato in forma più smagliante che mai nel nuovo sneak peek, così come in generale la lineup e la salute dell'universo esteso DC - un franchise che di sicurezza ne aveva bisogno più che mai, in un panorama mediatico come quello attuale, tempestato di rumor che ogni giorno vogliono il caos in casa Warner. Per fortuna sembra che il DCEU sia in piedi e anche con notevole solidità: la lineup delle pellicole dedicate a Batman e soci si è presentata tanto atipica quanto intrigante, mentre il nuovo trailer ha dato una decisa sterzata in termini di percezione, oltre ad aver permesso di approfondire e capire meglio la trama del film diretto prima da Zack Snyder e poi da Joss Whedon.

Snyder e Whedon

Joss Whedon è subentrato in tempi recenti a Zack Snyder (che del DCEU ha già firmato L'Uomo D'Acciaio e Batman v Superman: Dawn of Justice), poiché il regista di Watchmen e 300 ha preferito ritirarsi dall'incarico per stare vicino alla famiglia in seguito alla tragedia che ha portato al suicidio di sua figlia. Il director ex Marvel Studios, reduce da una brusca rottura con la Casa delle Idee dopo aver diretto Avengers e Avengers: Age of Ultron, ha preso le redini di Justice League in dirittura d'arrivo, occupandosi di una breve fase di reshooting prima dell'uscita del film nelle sale cinematografiche. Eppure il perno che ruota attorno a Justice League sembra essere proprio il cambio al timone, un cambio che nelle ultime settimane ha già fatto parlare di sé, in quanto pare che le fasi di "reshooting" della pellicola siano state più ampie del previsto: il trailer di Justice League, complice un montaggio che ne ha resa più chiara la trama e un accompagnamento musicale meno rockeggiante e dai toni più epici, è riuscito a dare al film un'identità più solida rispetto alle precedenti apparizioni.

JLA unita

Cosa si è visto nello sneak peek di circa quattro minuti del prossimo film del DCEU? Innanzitutto che ogni eroe sembra avere un ruolo ragionato all'interno della squadra: Batman fungerà da mentore, nonché da deus ex machina che permetterà ai protagonisti di riunirsi per formare la Justice League. Se il ruolo di leader "tattico" sembra spettare al Cavaliere Oscuro, chi guiderà davvero il gruppo in battaglia sarà Wonder Woman, il cui peso nel DCEU sembra diventare sempre più ingente: nel trailer vediamo, infatti, che sarà Diana il perno principale dell'azione, tant'è che l'amazzone è l'unica che abbiamo visto finora fronteggiare Steppenwolf; come se non bastasse, l'invasione aliena guidata dallo zio di Darkseid partirà proprio da Themyschira, l'isola paradisiaca in cui vivono le guerriere amazzoni, e da qui capiamo anche il coinvolgimento del popolo di Diana nella guerra contro il villain. All'Aquaman di Jason Momoa, che francamente sembra nato per interpretare un Arthur Curry inedito e colossale, sembra spettare il ruolo di tamarro e fracassone del gruppo, con il sovrano di Atlantide che abbiamo sempre visto impegnato nelle scene d'azione più roboanti e quasi al limite del trash. Il Flash di Ezra Miller sembra essere destinato a grandi cose nel DCEU, visto che il suo standalone porta il nome pesantissimo di "Flashpoint", ma per ora in Justice League lo vediamo quasi esclusivamente nel ruolo di macchietta comica - anche se in un paio di frame il buon Barry Allen, che sembra esser stato preso sotto l'ala protettrice di Bruce Wayne, fa vedere un paio di cose davvero interessanti. E infine abbiamo Cyborg: Victor Stone sarà "il tizio tecnologico" della Lega, il cui script molto probabilmente prevederà mansioni perlopiù dietro le quinte e davanti a un computer - emblematico il siparietto con Alfred, il cui ruolo a sua volta sarà nuovamente cruciale nell'organizzazione logistica di Batman e del gruppo di eroi.

Kryptoniani e Lanterne

Justice League, al pari di Batman v Superman: Dawn of Justice, sarà un tripudio di personaggi e universi che si incontreranno e interagiranno tra loro. Abbiamo visto la regina Hyppolita e le sue amazzoni, abbiamo (ri)visto J.K. Simmons nei panni del commissario Gordon e vedremo gli atlantidei al fianco di Aquaman. Vedremo Steppenwolf e il suo esercito di Apokolips, forse vedremo qualche easter egg legato a Darkseid: ma il trailer del Comic-Con di Justice League sembra anche gettare le basi per qualcos'altro, dal ritorno di Superman passando per interessanti new entry, fino all'introduzione delle Lanterne Verdi. Analizzando a fondo ogni singolo frame e parola del video, è possibile infatti scorgere un paio di riferimenti che potrebbero portare Justice League ancora più in profondità nella vasta lore dei fumetti DC Comics. Il trailer si apre con una panoramica sugli eventi delle ultime pellicole, citando la voce di Amanda Waller che parla della morte di Superman, presentando un mondo che ha perso la speranza dopo il sacrificio dell'ultimo figlio di Krypton. Poi c'è la voce di Steppenwolf, che pronuncia parole emblematiche: "Niente protettori, niente Lanterne, niente Kryptoniani". Su questi ultimi, oltre al già preannunciato ritorno di Superman, c'è da annoverare una possibile comparsa di Supergirl: osservando a fondo una breve sequenza del trailer, infatti, sull'immagine di Bruce Wayne si sovrappone quella di un mantello rosso, seguito da un paio di gambe e di stivali rossi che sembrano proprio quelli appartenenti all'outift di Kara Zor-El.

Per quanto riguarda l'uomo d'acciaio è praticamente scontato pensare che siano rivolte a lui le parole di Alfred nei secondi finali dello sneak peek di Justice League. Una piccola curiosità: le parole scandite da Jeremy Irons, che pongono l'accento sulla parola "hope", sono quasi le stesse pronunciate da Henry Cavill in Man of Steel, durante la scena dell'interrogatorio in prigione. Passando a Lanterna Verde, invece, le parole di Steppenwolf lascerebbero intendere che la Terra è ancora priva di una Lanterna protettrice - un avvento, quello del celebre Hal Jordan , che potrebbe avvenire già in Justice League, in attesa di conoscere i dettagli su Green Lantern Corps.

Justice League Justice League, va ribadito, sembra davvero in forma, e il fatto che il nuovo e convincente trailer sia arrivato dopo il (presunto) massiccio rehooting di Joss Whedon non può che far ben sperare: lungi da noi voler denigrare il lavoro svolto da Zack Snyder, ma è indubbio che quel grande calderone che è stato Batman v Superman messo in piedi dal regista di Watchmen e 300 abbia profondamente spaccato l'opinione di critica e pubblico. Il mix tra l'eccezionale estetica e la potenza visiva di Zack Snyder e la buona dimestichezza coi cinecomic più freschi e targettizzati di Joss Whedon potrebbe rivelarsi vincente: il condizionale è d'obbligo, poiché restiamo in attesa di valutare il prodotto finale quando uscirà nelle sale cinematografiche.

Che voto dai a: Justice League

Media Voto Utenti
Voti totali: 53
7.4
nd