James Marsden entra nel cast di Sonic: cosa aspettarsi dal film sul porcospino?

Il film sul porcospino blu Sonic arriverà nelle sale solo nel 2019, nel frattempo James Marsden è entrato nel cast: cosa aspettarsi dal progetto?

James Marsden entra nel cast di Sonic: cosa aspettarsi dal film sul porcospino?
Articolo a cura di

Pur rappresentando due mondi completamente differenti, cinema e videogiochi si sono incontrati spesso negli ultimi trent'anni. Il primo dei due è completamente passivo, necessita certo di uno sforzo intellettuale da parte dello spettatore ma non gli chiede nulla di più se non lo star seduto in poltrona; il secondo è del tutto attivo, è il giocatore che sceglie la strada da seguire con uno stile soggettivo, immedesimandosi nei protagonisti di turno. Proprio per queste caratteristiche base, l'unione delle due sponde raramente restituisce risultati eccellenti, con videogiochi tratti da film al limite della decenza e pellicole noiose e banali ispirate a qualche titolo videoludico di successo. Con queste nefaste ma dovute premesse, cosa possiamo aspettarci da un film di prossima uscita con protagonista Sonic, il fortunato e iconico porcospino di SEGA? Il progetto, pur essendo ancora in pre-produzione, ha già una data d'uscita americana, il 15 novembre 2019, e da poche ore è stato annunciato uno dei protagonisti: James Marsden.

Cinema platform

Fisico da modello, occhi glaciali e ciuffo ribelle, Marsden non è certo un volto sconosciuto del panorama cinematografico. All'attivo ha oltre trenta lungometraggi e svariate serie TV, fra ruoli più e meno importanti, fra cui spiccano i film degli X-Men dal 2000 in poi, Superman Returns, Zoolander, Modern Family, 30 Rock e Westworld - Dove tutto è concesso. A guardare bene il suo volto, e i suoi capelli pettinati all'insù, effettivamente qualcosa che lo colleghi al mitico porcospino blu della Sega la si trova - sarà forse anche per il sorrisetto beffardo. Calma però, non sappiamo ancora quale ruolo andrà a riempire, inoltre l'aspetto fisico del cast conterà relativamente poco ai fini della riuscita del progetto: i videogiochi della saga di riferimento vantano trame totalmente fittizie e lineari, essenziali potremmo dire, caratteristica comune ai più celebri platform della storia. Un concept che si può traslare senza problemi anche ai videogiochi di Super Mario per NES - e purtroppo conosciamo tutti cosa è uscito fuori dal film Super Mario Bros. del 1993.

Un buon villain

Il film con il compianto Bob Hoskins nei panni dell'idraulico italiano rappresenta un pericoloso precedente, un adattamento per nulla riuscito di un platform di successo la cui forza risiedeva (e risiede tutt'ora) proprio nel gameplay, non nella storia. Il cinema inoltre è riuscito a fallire anche laddove il materiale di partenza forniva trame e sviluppi complessi, pensiamo al recente Far Cry (diventato un terribile film d'azione diretto dal pittoresco Uwe Boll) e alla saga di Assassin's Creed (portata sullo schermo da Justin Kurzel nel 2016 senza sorprendere particolarmente i fan). La prospettiva di un lungometraggio ispirato a un porcospino blu che corre appallottolato raccogliendo anelli, dunque, non è propriamente esaltante. Non resta che sperare in quella che forse è l'unica, vera luce in fondo al tunnel: il Dr. Robotnik.

Il goffo dottore che tramuta animali indifesi in dispettosi robot potrebbe diventare un buon villain su grande schermo, a patto però di godere di un'ottima caratterizzazione in fase di scrittura e di un interprete adeguato. La sua ambizione alla conquista del mondo naturale, sfruttando la più alta e sofisticata tecnologia, potrebbe essere un buon motore per una storia. Il traguardo però è ancora lontano, la corsa è soltanto all'inizio, speriamo soltanto di non perdere tutti gli anelli guadagnati nel tragitto.

Che voto dai a: Sonic - Il Film

Media Voto Utenti
Voti: 44
7.8
nd