Marvel

Il ritorno della Trinità Marvel nel nuovo trailer di Endgame. L'analisi

L'ultimo filmato dedicato al film evento del 2019 apre nuovi orizzonti finora inesplorati, presentandosi con un'epica narrativa mai così maestosa.

speciale Il ritorno della Trinità Marvel nel nuovo trailer di Endgame. L'analisi
Articolo a cura di

"Noi vendichiamo, noi non preveniamo", esclama deciso Tony Stark nel nuovo, emozionante ed epico trailer ufficiale di Avengers: Endgame, diffuso online a sorpresa per accompagnare l'apertura delle prevendite del film. Una mossa che nessuno si aspettava, data anche la campagna promozionale fin qui centellinata ed elencabile a memoria, ma che ha fatto la gioia di tutti, lasciando accelerare senza ritegno l'hype train e creando una vera e propria isteria di massa per l'acquisto dei biglietti.
Letteralmente, a quanto pare, visto che tanto in America quanto in Italia, siti di rivendita online come Atom Tickets, Fandango o The Space hanno registrato delle file molto lunghe e addirittura dei crash.
Questo ha portato Endgame ad infrangere il record prima detenuto da Star Wars: Il Risveglio della Forza in appena sei ore, ma andando oltre i monumentali numeri che sta già registrando in termini di incassi, il crossover dei fratelli Russo è anche riuscito a mostrarsi in chiave marketing più "libertina" nel trailer di cui sopra, fin ora il più importante di tutti.

Dopo mesi di basso tenore pubblicitario e un disarmante (ma necessario) ermetismo espositivo di produttori, cast e registi, tutto ci aspettavamo tranne un filmato che rivoltasse così, all'improvviso, la tavola con tutte le carte sopra, scoperte e non. Il trailer apre nuovi orizzonti narrativi finora non del tutto ipotizzati, regalandoci un po' di materiale su cui riflettere. E dunque riflettiamo.

Riunioni

Il nuovo trailer è una mossa davvero interessante dei Marvel Studios, e questo per due ragioni. La prima, la più semplice, è quella di attirare più di prima il pubblico in sala; conseguenza, questa, ottenibile soltanto regalando all'audience qualcosa di nuovo e inedito, un motivo non per accendere ma mandare direttamente in sovraccarico la lampadina della curiosità e far smuovere l'intero mondo di appassionati. I numeri delle prevendite parlano da soli, il che ci permette di passare al secondo motivo, che è il depistaggio pro-attivo e l'allentamento di qualche legaccio narrativo. Ci spieghiamo meglio.
Finora si è discusso a lungo soprattutto di due o tre elementi della storia di Avengers: Endgame, ed esattamente i viaggi nel tempo, il salvataggio di Iron Man e il ritorno di Thanos. I precedenti trailer non solo hanno gettato benzina sul fuoco delle supposizioni, ma hanno dato agli spettatori indizi apparentemente inequivocabili che la direzione fosse la seguente: depressione e impotenza -> svolta con il Regno Quantico -> missione di recupero delle Gemme dell'Infinito e salvataggio dell'Universo -> battaglia finale contro Thanos.

Non si scappa: con alcune dovute specifiche o piccole divergenze, la strada del film per quasi tutti i fan sembrava e sembra essere questa. Ebbene, forse siamo stati ingannati. Molto ingannati.

Non sulla presenza e l'importanza del Regno Quantico, la Battaglia contro Thanos, la missione per le Gemme e tutto il resto finora discusso, ma sulla centralità e la presenza massiccia di tutto questo. Perché sì, ci sono le Tute Quantiche, per sistemare qualcosa di già successo bisogna obbligatoriamente tornare a quell'evento o prima (checché se ne possa pensare) e sì, il Titano Folle giocherà ancora il ruolo da cattivo o anti-eroe - sta a voi decidere come leggere le sue azioni. Però no, non è detto che tutto questo totalizzi l'intera durata del film, partendo dalla reunion dei Vendicatori supertisti e andando a riempire la gargantuesca durata di 3 ore e 2 minuti (titoli di coda compresi). E infatti non sarà così, almeno a ben guardare il trailer.

Vediamo inizialmente il gruppo discutere di una missione: "Siamo a corto di uomini, lo sapete?", dice Bruce Banner: "Lavoriamo con quello che abbiamo", risponde Rhodey. Stanno probabilmente parlando del piano per rimediare alla Decimazione di Thanos, e fin qui tutto nella norma, tutto già preventivato, ma le novità arrivano dopo. Innanzitutto, se non si era già capito nel precedente trailer, il fatto che Iron Man e Nebula tornino sulla Terra non è più un mistero, ma è interessante notare come con loro torni anche la Milano. Questo ci dice che forse, a salvarli, non sarà nessuno se non il loro buon spirito di sopravvivenza e l'ingegno di Tony Stark, anche se magari un piccolo aiuto di Captain Marvel potrebbe comunque aiutarli.
Seguono scene di abbracci e confronti: tra Tony e Pepper, tra Rockett e Nebula, unici superstiti del franchise dei Guardiani della Galassia. E poi Iron Man nuovamente con la sua armatura, Occhio di Falco che sveste i panni di Ronin ed è finalmente con il resto del gruppo nel Quartier Generale degli Avengers e una Vedova Nera stranamente sorridente.
Il tono con cui fluiscono le parole di Tony sembra decisamente ironico e troncato più volte di netto, per dare ritmo al trailer: "Diamo il meglio a fatto compiuto; siamo gli Avengers; noi non preveniamo": sembra più una ramanzina, una presa di coscienza del loro grande fallimento, sul quale deve essere messa una pietra sopra per andare avanti e trovare una soluzione, che forse arriverà non da Scott Lang ma proprio da Tony, insieme a Banner.

"Back to me"

La seconda parte del trailer è quella più sorprendente e ricca di novità, le stesse che aprono ai nuovi eventi anticipati sopra. C'è innanzitutto un riavvicinamento tra Iron Man e Captain America, con il primo che chiede la fiducia del secondo, suggellando il tutto in una stretta di mano che sembra chiudere definitivamente ogni precedente scontro ideologico post-Civil War.

Bello, diretto e intenso il momento, che sarà ovviamente molto più lungo in sala, ma già così c'è forte emozione e un'epica drammaturgica in crescendo, che va a dominare il resto del filmato.

La Milano vola nello spazio, il Pianeta che si lascia alle spalle non è la Terra e no, non è in continuty con la scena seguente, visto che nella partenza la navicella sfreccia a iper-velocità e nella sequenza montata subito dopo vediamo Thor, Captain Marvel, Rockett e altri vendicatori nell'abitacolo del veicolo.
Una foto di Tony e Peter Parker ammirata dal primo con nostalgia e dolore accompagna infine l'arrivo dell'altisonante voce di Thanos, finalmente lasciato libero di poter parlare dopo cinque mesi di promozione che ce lo hanno mostrato muto e solo di sfuggita.

E si presenta ancora una volta in tutta la sua intelligenza e la sua drastica filosofia di vita che non ammette frasi edulcorate e tenta come un'haka di terrorizzare i suoi nemici: "Non potevate sopportare il peso del vostro fallimento. E dove vi ha condotto? Di nuovo da me", spiega il titano folle, tornando sul campo di battaglia con tanto d'armatura, in una zona completamente distrutta chissà in quale angolo della Galassia, magari proprio sulla Terra.

È comunque interessante notare questo confronto finale tra Thanos e la Trinità Marvel composta da Iron Man, Captain America e Thor, soprattutto perché non è chiaro se possa avvenire prima o dopo la Grande Missione dei Vendicatori, quella dove indossano le Tute Quantiche. L'idea che ci siamo fatti al riguardo è che potrebbe avvenire nel mentre del recupero della Gemme dell'Infinito, una volta recuperate alcune di esse, con il Titano Folle tornato in azione per difendere il suo operato.

Vediamo infatti i gruppi divisi, separati per recuperare il più velocemente possibile le reliquie e affrontare infine Thanos. Difficile che possa accadere prima, ma dopo sì: potrebbe persino trattarsi dello scontro finale tra i Vendicatori e Thanos, addirittura posto a metà film, forse poco di più. E sapete perché? Nella promozione di Avengers: Endgame si parlava di "una nuova minaccia", e a questo punto, guardando durata e nuovo trailer, non è detto che possa trattarsi semplicemente del ritorno del Titano. In fondo "giocare" con il tempo non è mai sicuro, e chissà che non possa riservare tristi sorprese anche ai nostri eroi.

Quanto attendi: Avengers: Endgame

Hype
Hype totali: 316
88%
nd