Valerian

I poster di Valerian e gli Easter Egg de Il Quinto Elemento

Gli indizi disseminati da Besson potrebbero suggerire più di un collegamento tra i due film, aprendo nuovi e inediti scenari .

speciale I poster di Valerian e gli Easter Egg de Il Quinto Elemento
Articolo a cura di

Il ritorno alla fantascienza di Luc Besson, a vent'anni da Il Quinto Elemento, potrebbe riservare più di una sorpresa per gli appassionati e gli amanti del cinema del regista francese. A dircelo sembrano proprio i poster promozionali di Valerian e la città dei mille pianeti - imponente opera sci-fi nata da un fumetto (graphic novel, pardon) francese del 1967 e ora diventata un'epopea esplosiva e visionaria - e gli easter egg custoditi al loro interno.

Korben, sei proprio tu?

Proprio in uno di questi poster, rilasciato da STX Entertainment nei mesi scorsi, si vedrebbe infatti, sullo sfondo di un nutrito gruppo di personaggi principali (dalla coppia di protagonisti Dane DeHaan e Cara Delevigne, ai comprimari Clive Owen e Rihanna), campeggiare un'insegna con la scritta "ORBEN'S". Fino a qui nulla di strano, se non fosse che quelle sei lettere - parzialmente coperte in modo da suggerirne una settima mancante - ricordino troppo da vicino il nome di quel Korben Dallas protagonista, assieme alla Leeloo di Milla Jovovich, de Il quinto elemento. Che Besson abbia voluto omaggiare, a esclusivo uso e consumo dei propri fan, il personaggio interpretato da Bruce Willis, in un gioco citazionista e divertito fine a se stesso? Oppure che - non pago di aver salvato la terra dalla minaccia del "Male Supremo" - il rude tassista in bolletta con trascorsi da militare abbia pensato bene di trasferirsi nell'universo di Valerian?

Besson's Cinematic Universe

Ma, al di là delle strizzate d'occhio ai vecchi appassionati, delle previsioni e delle teorie più fantasiose, gli easter egg che Besson semina qua e là potrebbero essere l'indizio di qualcosa di più, la prima prova tangibile di un vero e proprio Cinematic Universe all'interno del quale il regista vorrebbe riversare e far convivere tutti i suoi mondi fantastici, anche quelli derivativi come Valerian. Quale sia l'ultimo e reale significato di quella manciata di lettere, tuttavia, non ci è ancora dato sapere. La caccia al tesoro, però, è già aperta.