I migliori film d'animazione del 2020, da Soul a Mr. Link

Scopriamo insieme i cinque titoli d'animazione che per contenuto, forma, sentimenti ed estetica si sono rivelati i film di genere migliori dell'anno.

I migliori film d'animazione del 2020, da Soul a Mr. Link
Articolo a cura di

Dopo aver parlato dei migliori horror del 2020 e dei migliori drammi dell'anno, è adesso il turno di addentrarci in qualcosa di più leggero ma non meno importante ed entusiasmante in termini di genere e cinematografici. In un 2020 che ci ha imposto infatti un tragico distanziamento sociale, le major e gli studios di Hollywood più rinomati in termini d'animazione hanno sfornato una serie di titoli dedicati all'importanza della vita come improvvisazione, all'amore e al rispetto verso il diverso, alla scoperta di se stessi e del prossimo, al valore universale e splendido della famiglia.

Film profondamente diversi l'uno dall'altro con in comune una certa sperimentazione stilistica tra animazione tradizionale e computer grafica, costruendo delle storie pregne di significato ed emozioni e in alcuni casi spettacolari e avvincenti. Addentriamoci dunque alla scoperta dei cinque titoli d'animazione che più di altri hanno saputo incanalare il bisogno di speranza, amore, unione e condivisione in questo tragico 2020, regalando ognuno meraviglie differenti, sentimenti anche contrastanti, sensazioni uniche.

Trolls: World Tour

Trolls: World Tour di Walt Dohrn e Davis P. Smith è un sequel sorprendentemente riuscito. Ricco di un comparto animato straordinario e ricercato, che gioca con la vivacità dei colori e il potere immaginifico dell'universo che racconta, il film è una psichedelica avventura alla scoperta delle differenze che rendono vario e meraviglioso il mondo. Lo fa con una gioia e una spensieratezza bambinesche, che all'apparenza possono sembrare infantili e che nascondono nel profondo un messaggio pedagogico in realtà utile anche ai più grandi.
Non solo è una gioia per gli occhi, un'esplosione di esuberanza e glitter in piena faccia, ma sa anche arrivare alle corde nascoste del cuore dello spettatore, armonizzandone il suono. Pecca soprattutto nella velocità e superficialità della narrazione, piena di personaggi la cui caratterizzazione risulta più macchiettistica che riuscita (la maggior parte, a dire il vero), eppure diverte, intrattiene e - se avete la lacrima facile - sa persino commuovere con efficacia.

Onward

Con Onward - Oltre la magia di Dan Scalon parliamo di un originale Pixar che sa come raccontare e raccontarci, che ci invita a riflettere e - dove possibile - a trovare il coraggio di cambiare e notare chi o cosa ci gravita intorno. L'avventura di Ian e Barley Lightfoot è un parco tematico multi-generazionale che parla di crescita e confronto, accettazione e paura, fratellanza e amicizia.
Ammoderna come Monsters University o Bright il macro-cosmo del fantasy conosciuto, creando un mondo vibrante, intelligente e attuale, assuefatto alla gratificazione istantanea e dimentico dell'antico splendore della magia. Un titolo toccante, delicato, istantaneo e sincero che ci rivela l'entità reale dei rapporti umani e la grande influenza dei piccoli, grandi eroi quotidiani, inconsapevoli di esserlo e capaci di rivelare valori e poteri che non pensavamo di conoscere, nostri o nascosti nel mondo che ci circonda.

Mr. Link

Mister Link di Chris Butler è l'ennesimo trionfo cinematografico targato LAIKA, che mettendo da parte la dinamicità dell'azione e la poetica orientale di Kubo e la Spada Magica cerca di esplorare grazie alla scrittura e alla regia di Butler un modo di intendere il racconto più avventuroso e commediato, riuscendo nell'obiettivo su tutta la linea. Ha una scrittura puntuale e ricca di spunti di riflessione, dei personaggi alla ricerca del loro posto nel mondo e un comparto tecnico all'avanguardia che crea forme, colori e geometrie incantevoli, paesaggi evocativi, momenti emozionanti.
Un film che cerca di essere ambasciatore di cordialità e sentimenti profondamente umani in un momento in cui tutti noi ne abbiamo peraltro bisogno, dove piccoli uomini che si credono grandi la fanno da padrone e grandi uomini che si ritengono piccoli sono invece portati a dimostrare il proprio valore , tanto fisico quanto morale. Ed è splendido girovagare come delle anime errabonde per il globo di Mister Link solo per non sentirsi più soli.

Soul

Soul di Pete Docter è una delle più rare e prodigiose carezze cinematografiche mai regalataci dalla Pixar. La complessità formale e visiva del concept è straordinariamente ragionata sui margini della vita che abbracciano tutto il resto dell'esistenza, creando un contrasto superlativo tra realtà e fantasia, jazz e musica elettronica, corpo e anima che ha dell'incredibile. La cosa che affascina, commuove e colpisce di più è però il valore della scrittura, che tratta con i guanti di velluto gli articolati quesiti e sali e scendi che ci rendono umani, empatici e sensibili. Soul è calore della vita che incontra i caleidoscopici colori dell'anima. Un film di scintille e occasioni, cadute e riprese, realizzazioni e rinascite. Sincero, essenziale, bellissimo. Semplice eppure potente come un petalo che cade all'improvviso e ci sorprende.

Wolfwalkers

Arriviamo infine a Wolfwalkers di Tomm Moore e Ross Stewart, che si rivela uno dei più bei film d'animazione dell'anno. È un magico e incantevole incontro tra gli schizzi di Bruno Bozzetto, il tratto espressivo di Genndy Tartakovsky e i colori autunnali e il senso del fantastico di Over the Garden Wall. Tutti elementi con cui condivide qualcosa senza però imitarli, risultando invece un prodotto di grande fibra artistica, un piccolo miracolo d'animazione studiato su 2D, estetica xilografica e linee espressive sciolte.
Pur essendo prepotentemente derivativo, guardando in particolar modo a Dragon Trainer, il lungometraggio risulta comunque convincente anche dal punto di vista contenutistico, che affronta persino tematiche attuali come l'emancipazione della donna e l'accettazione del diverso in formato "bambinesco", cioè ricercatamente superficiale per aderire alla percezione dei più piccoli. Un prodotto di assoluto pregio che accontenterà tutti gli amanti dell'animazione tradizionale e non solo.

Quanto attendi: Soul

Hype
Hype totali: 67
75%
nd