I Ghostbusters tornano al cinema con Jason Reitman: tutte le novità

Ivan e Jason Reitman hanno rivelato l'esistenza di un terzo film del franchise originale, sequel diretto di Ghostbusters 2.

speciale I Ghostbusters tornano al cinema con Jason Reitman: tutte le novità
Articolo a cura di

Appena due anni fa, la Sony Pictures e Paul Feig avevano tentato di rilanciare l'amato e quasi sacro franchise dei Ghostbusters al cinema, nell'omonimo e criticato reboot al femminile. Lì c'era l'intenzione di coinvolgere maggiormente il sesso femminile, così come la volontà di proporre qualcosa di contemporaneo e differente dagli Acchiappafantasmi di Ivan Reitman, Dan Aykroyd e del compianto Harold Ramis.
A dire il vero, al netto di una miriade di difetti, quel Ghostbusters riusciva effettivamente a essere ciò che voleva: una commedia fantasy leggera e spensierata, ironica in modo sconclusionato ma tanto folle e sopra le righe da risultare efficace. C'erano i fantasmi, l'Ecto-cycle e tutto l'armamentario dei furono cacciatori del sovrannaturale degli anni '80, ma definire un nuovo modello di Acchiappafantasmi, efficace e amato, si è dimostrato un compito davvero complesso, tant'è che il progetto di una nuova saga reboot è naufragato dopo la fredda accoglienza riservata al film, caduto presto nel dimenticatoio.

Sono così cominciate le discussioni per tornare alle origini, alla saga principale e non laterale, quella direttamente legata e successiva al Ghostbusters 2 del 1989. In realtà erano già intavolate da decenni, ma dagli incontri si è sempre usciti con un nulla di fatto, per diversi motivi: prima la riluttanza a firmare una nuova regia da parte di Reitman padre, poi la morte di Ramis - co-sceneggiatore dei film originali - e successivamente il reboot, accompagnato anche dall'endodersement di Bill Murray, Dan Aykroyd ed Ernie Hudson, che infatti vi hanno partecipato in diversi cameo.
Sarà poi per una questione di familiarità e legame emotivo, per rilanciare con merito la serie o soltanto per l'arrivo di un storia efficace da trasporre sul grande schermo, ma Jason Reitman (Juno, Tra le nuvole) un giorno è andato dal padre, lo ha guardato negli occhi e, facendolo piangere, gli ha detto: "Senti, lo so che sono circa dieci anni che dico di non essere la persona adatta a dirigere un nuovo film dei Ghostbusters, ma ecco... ho avuto questa idea".
Ed è così che oggi siamo qui a parlare del vero Ghostbusters 3.

Ecto-ritorni

L'annuncio di un nuovo Ghostbusters non era assolutamente nell'aria. Sì, sapevamo che in lavorazione c'era una film animato dedicato alla saga, ma nessuno si aspettava l'arrivo di un sequel diretto dei capitoli originali - tranne Entertainment Weekly: loro sapevano. In sostanza, nonostante sia ancora in fase pre-produttiva, la Sony e gli stessi Reitman (Ivan sarà produttore del film) sono riusciti a tenere segreta tutta la trafila embrionale dello sviluppo, dalla stesura della sceneggiatura alle riprese del primo teaser trailer, confezionato appositamente per annunciare l'arrivo del progetto.

In sole 24 ore EW ha poi lanciato la bomba, che non ha neanche fatto in tempo a fare il giro del web e ad attecchire nei cuori sotto infarto dei fan, che già poco dopo - sempre tramite il sito americano - è apparso online il teaser trailer di cui sopra, pensato solo ed esclusivamente per generare fomento ed entusiasmo. L'obiettivo era annunciare il ritorno dei Ghostbusters e rivelare la data d'uscita del terzo capitolo, perché in realtà la produzione deve ancora iniziare.
Quando? Nel giro di pochissimi mesi, nei quali non vediamo l'ora di addentrarci per scoprire le risposte a diverse domande che attanagliano la nostra anima nerd e cinefila. Su tutte, due: torneranno i protagonisti principali? Sarà ambientato a New York o espanderà l'Universo degli Acchiappafantasmi fuori dai confini della Grande Mela?
Per il momento non è purtroppo possibile saperlo, ma sappiamo che gli interpreti di Venkman, Stantz e Zeddemore sono intervenuti via social per dimostrare tutto il loro entusiasmo per l'arrivo di un nuovo Ghostbusters, condividendo curiosamente la stessa frase: "Se avete bisogno di un ritocchino, sapete chi chiamare". Si riferiscono ovviamente al contenuto del teaser, che mostra la Ecto-1 con tutti gli acciacchi del tempo coperta da un telone all'intero di un fienile, ma potrebbe anche essere un indizio che anticipa - forse persino involontariamente - il loro coinvolgimento nel progetto, di cui conoscevano l'esistenza.
Stando comunque alle parole di Jason Reitman, "è ancora presto per conoscere i vari dettagli della sceneggiatura": "Vogliamo che sia un regalo per tutti i fan dei Ghostbusters, a cui promettiamo tante sorprese e l'arrivo di nuovi personaggi". Il che, comunque, potrebbe significare due cose: che Venkman e compagni saranno contattati da nuovi aspiranti Acchiappafantasmi, o ancora che Venkman e compagni potrebbero collaborare con delle nuove reclute, scelte però da loro.
Ovviamente sono molte altre le possibilità di sviluppo di una storia ambientata 31 anni dopo Ghostbusters 2 (a proposito, il 2019 segna il trentennale del film), ma le vie da seguire per far gioire tutti gli appassionati del franchise sembrano principalmente queste due.
Le lacrime di gioia di Ivan Reitman nel sentire la storia pensata dal figlio, comunque, dovrebbero farci ben sperare in un emozionante e si spera riuscito passaggio d'eredità.

Che voto dai a: Ghostbusters - Acchiappafantasmi

Media Voto Utenti
Voti: 10
9
nd