I 15 migliori cameo inaspettati al cinema

Apparsi all'improvviso, folli, pronti a farci saltare dalla sedia o scaldarci il cuore: eccovi i migliori cameo inaspettati al cinema.

speciale I 15 migliori cameo inaspettati al cinema
INFORMAZIONI FILM
Articolo a cura di

La ricerca sherlockiana al cameo è uno degli sport preferiti dei cinefili, ma anche di tanti spettatori occasionali. Perché è innegabile divertirsi quando un attore famoso appare in una pellicola che non lo vede tra i personaggi protagonisti o secondari. Ci sono quelli che risolvono intere scene, altri esclusivamente regalati al pubblico, pronto a rumoreggiare ad apparizione avvenuta. Ma abbiamo anche tantissimi cameo improvvisi, fulmini che ci fanno strabuzzare gli occhi di gioia, proprio perché non lo avremmo mai creduto possibile.
Ecco che allora siamo pronti a stilare una certosina classifica dei migliori cameo inaspettati al cinema, infilandoci dentro apparizioni senza senso logico, passaggi di testimone o semplici chicche, sia per i fani più sfegatati che per un pubblico generalista.
Per forza di cose c'è qualche rischio spoiler ma proveremo a non svelarvi troppo del contorno. Oltre al cameo, ovviamente.

Sean Connery in Robin Hood - Principe dei ladri (1991)

Qui tocca parlare del finale. Il film è praticamente concluso, serve solo qualcuno che torni per "consacrare" la rinascita di Robin Hood. E chi meglio di Riccardo Cuor di Leone interpretato da Sean Connery? Cameo completamente inaspettato che ha fatto impazzire le sale dell'epoca, anche perché in un minuto di scena Connery riesce a incarnare il leggendario sovrano inglese alla perfezione.

George Lucas in Beverly Hills Cop III (1994)

Chi non vorrebbe farsi rubare il posto su una giostra da Axel Foley? Solo che nel terzo capitolo con protagonista Eddie Murphy il malcapitato è proprio George Lucas. Il papà di Guerre Stellari viene spintonato da Axel nel parco divertimenti, causandogli giusto qualche improperio e facendolo allontanare dalla ruota panoramica in malo modo.

Stan Lee in Generazione X (1995)

Come potevamo non inserire anche lui? Però non si tratta di un film Marvel, e il caro Stan qua appare proprio come guru dei fumetti, pronto a dispensare saggezza al protagonista del film. Stan Lee che fa Stan Lee in un cameo. La perfezione.

David Bowie in Zoolander (2001)

Zoolander e Hansel devono sfidarsi per la supremazia nel mondo dei modelli. C'è ovviamente una sfilata da fare, ma qualcuno avrà il pesantissimo onere di giudice in questo scontro titanico. Ed ecco dal nulla, completamente inaspettato, il cameo di David Bowie (nel ruolo di sé stesso). Che prende la lotta estremamente sul serio, come se supervisionasse spesso questo genere di sfide. Il che, in effetti, potrebbe anche essere.

Tutta la scena iniziale di Austin Powers in Goldmember (2002)

Il finto trailer che apre il terzo film sulla spia che ci provava è un'esplosione di cameo inaspettati. Da Tom Cruise che fa Austin a Gwyneth Paltrow femme fatale, fino a uno splendido Kevin Spacey nei panni del Dr. Male, accompagnato dal Mini Me di Danny DeVito. Il tutto è ovviamente diretto da Steven Spielberg e finisce con un balletto in cui l'Austin vero fa esplodere la testa a Britney Spears. Regolare, no?

Arnold Schwarzenegger in Il tesoro dell'Amazzonia (2003)

Quasi fosse un passaggio di testimone, il caro Schwarzy appare improvvisamente per tipo cinque secondi all'inizio di Il tesoro dell'Amazzonia. The Rock entra nel club per risolvere un problemino con i cari vecchi pugni, e Schwarzenegger gli augura un buon divertimento, come se da lì in poi l'ex wrestler stesse in qualche modo raccogliendo l'eredità del Terminator più amato del mondo. Di sicuro a livello di bicipiti il samoano ha fatto del suo meglio.

Chuck Norris in Palle al balzo - Dodgeball (2004)

In quel gioiellino di Dodgeball c'è anche un cameo splendido di David Hasselhoff (e anche di William Shatner e Lance Armstrong), ma niente può battere l'apparizione estemporanea e salvifica di Chuck Norris. Così, "de botto", senza senso, il caro Chuck salva capra, cavoli e palle con un semplice pollice alzato. Anche se White Goodman dà ancora la colpa a lui.

Keith Richards in Pirati dei Caraibi - Ai confini del mondo (2007)

Inutile girarci attorno: Keith Richards sarebbe stato un bucaniere incredibile. E infatti Johnny Depp si è ispirato a lui per il suo Jack Sparrow. Veniva naturale metterlo a guardia del Codice dei Pirati: apparizione folgorante (soprattutto perché Verbinski lo voleva a tutti i costi ma sembrava non ci fosse modo) in grado di suscitare terrore verso tutti i Pirati Nobili. Anche con una chitarra in mano.

Cate Blanchett in Hot Fuzz (2007)

Solo un adorabile folle come Edgar Wright avrebbe potuto prendere Cate Blanchett e infilarla in un cameo... con tuta da R.I.S. di Brighton, mascherina e occhiali. Certo, a inizio film le altre apparizioni si sprecano, ma questa è semplicemente geniale perché durante tutta la scena con Simon Pegg ci si chiede se sia davvero lei o no. Oppure lo si scopre a film terminato.

Bill Murray in Benvenuti a Zombieland (2009)

Ogni film con Bill Murray rischia di essere in odore di capolavoro. Ecco perché Zombieland guadagna migliaia di punti infilandocelo a sorpresa tra le ultime persone rimaste sulla Terra dopo l'apocalisse zombie. Perché se qualcuno si deve salvare, allora chi se non Bill Murray? Forse la sua presenza è un pelo più lunga di un cameo, ma è talmente bella e inaspettata che andava messa.

Jerzy Skolimowski in The Avengers (2012)

Avete presente il generale russo che tenta di interrogare e torturare la Vedova Nera? Beh, è Jerzy Skolimowski, iperacclamato regista da festival (si è portato a casa premi da Berlino, Cannes e Venezia), giustamente osannato da critici e cinefili. E fa un cameo in uno dei prodotti più mainstream della storia del cinema. Cosa vogliamo di più?

Praticamente chiunque in Anchorman 2 - Fotti la notizia (2013)

Qui non c'è molto da dire, se non che ogni cameo inaspettato possibile è presente. La battaglia tra network alla fine del film è un concentrato di geniale follia, dove per ogni emittente appare una squadra di folli presentatori tv impersonati da una valanga di attori. E proprio quando sarete convinti che nulla potrà più stupirvi, ecco fantasmi, minotauri e una specie di cannone al plasma. In mano a Steve Carell, ovviamente.

Margot Robbie in La grande scommessa (2015)

Non capite nulla di mutui subprime e terminologia da Wall Street? Nessun problema, perché quel genio di Adam McKay pensa bene di mettere Margot Robbie in una vasca da bagno pronta a spiegarvi tutti i termini finanziari di cui avete bisogno. Così, un minutino di scena mentre sorseggia champagne. Cameo inaspettato totalmente geniale.

Matt Damon in Thor: Ragnarok (2017)

In sala tutti si chiedevano se quello fosse effettivamente lui. Perché nella controversa pellicola di Taika Waititi appare Matt Damon in un cameo squisito e inaspettato, proprio nei panni di Loki... mentre Loki guarda. È la geniale mente folle di Waititi, non fatevi troppe domande. E sì, nella scena c'è anche Luke Hemsworth che fa Thor con Sam Neill nei panni di Odino.

Brad Pitt in Deadpool 2 (2018)

Non è splendido chiudere con il totalmente inaspettato e brevissimo cameo di Brad Pitt in Deadpool 2? Nella sfortunata e stramba versione della X-Force messa in piedi dal Signor Pool c'è anche Svanitore, un tizio invisibile. Beh, diciamo che per un flash rapidissimo potrete godere della faccia stupita di un inaspettato Brad Pitt. Un cameo decisamente elettrizzante.