I 10 film più assurdi da vedere in streaming: essere matti è una qualità

Folli, sopra le righe, capaci di toccare corde inaspettate: ecco i 10 film più assurdi da divorare subito in streaming, da Netflix ad Amazon Video.

speciale I 10 film più assurdi da vedere in streaming: essere matti è una qualità
Articolo a cura di

Come diceva un grande pensatore moderno, "Essere matti è ‘na qualità!". Perché a volte non bisogna perdere tempo con film normali, tranquilli, senza temporali folli che ci sbalzano in continuazione. Le pellicole assurde sono parte di noi, sono quella vocina di pazzia che ogni tanto spunta, chiamandoci a diventare cowboy spaziali. Il cinema ha intercettato questo nostro bisogno di spaccare gli schemi, usando il suo medium per portarci storie sopra ogni riga possibile, ma capaci di scavarsi una nicchia dentro di noi. Che poi sia piena di locura, poco importa, perché abbiamo un bisogno viscerale di evasione, qualsiasi esso sia.
Perciò ecco che i film assurdi in streaming ci vengono in soccorso, pronti a soddisfare quella nostra voglia weird che esce dalle pareti. Ovviamente, il termine "assurdo" si presta a caleidoscopiche interpretazioni. Tenete aperta la mente e non ve ne pentirete, parola nostra.

Essere John Malkovich, Spike Jonze (1999) - Now TV

Avremmo voluto inserire anche Il ladro di orchidee del caro Spike, ma in Essere John Malkovich c'è già tutta la fiera dell'assurdo possibile. Uno strambo burattinaio trova lavoro in un grattacielo di New York, al settimo piano e mezzo. Qui scopre un passaggio che porta dentro... sì, dentro alla testa di John Malkovich. Per quindici minuti.
Una disamina folle sull'identità delle persone, capace di rifrangersi continuamente dentro gli altri. Essere John Malkovich giocherà con il vostro subconscio, spingendovi al limite per poi buttarvi in un fosso vicino a un casello autostradale del New Jersey.
Un po' come ogni splendida sceneggiatura di Charlie Kaufman. L'assurdo che ti guarda dentro, pronto a farti riflettere sulla percezione della tua vita.

Lars e una ragazza tutta sua, Craig Mazin (2007) - Now TV

Lars (Ryan Gosling) è un ragazzotto chiuso e introverso, che vive in un piccolo paese del Wisconsin. Un giorno comunica a suo fratello e alla moglie che ha una fidanzata in visita: Bianca. Bianca però è una sex doll, e Lars la tratta come un essere umano.
Ryan Gosling riesce a regalarci un personaggio schiacciato dalla sua stessa psiche, ma adorabile e sentimentale. Perché Lars e una ragazza tutta sua non scade mai nel comico, nella macchietta o nella cattiveria gratuita.
È un percorso di ricerca interiore, un fragile equilibrio psicologico trattato con calda dolcezza. Una richiesta di aiuto urlata in silenzio, e accolta da una comunità che si stringe attorno a quel suo ragazzo tanto strambo, ma dal cuore gigante.

Mr. Nobody, Jaco Van Dormael (2009) - Netflix

2092. Nemo Nobody (Jared Leto) ha 117 anni. Sarà l'ultimo uomo al mondo che morirà di vecchiaia, dato che la società ha imparato come ringiovanire le proprie cellule, diventando immortale. Ma la fantascienza è solo un pretesto per uno dei film più piacevolmente assurdi che potrete vedere.
Perché Mr. Nobody è il racconto di una vita, con ogni sua diramazione. Il film infatti si infila in tutti gli anfratti di quello che sarebbe potuto essere, presentando l'esistenza di un prezioso Jared Leto come la somma delle sue (non) scelte, un continuo ciclo di fine e rinascita, tra ricordi veri, creati o presunti. Una partita a scacchi con la morte, ma con i pezzi che continuano a spostarsi da soli.

Super, James Gunn (2010) - Prime Video

Prima di farsi conoscere al mondo con I Guardiani della Galassia, James Gunn confezionava questo gioiello fosco, intriso di amore per i supereroi, lucido e reale nella sua assurda follia. Perché Frank Darbo (uno splendido Rainn Wilson) decide di mettersi un costume e diventare Saetta Purpurea, pronto a sgominare il crimine, beh, con la sua chiave inglese.
Comicità dark, violenza e risvolti molto più crudi di quanto potreste immaginare. Sempre con un pizzico di amore, come insegna James Gunn.

Facciamola finita, Evan Goldberg e Seth Rogen (2013) - Netflix

Qui c'è tutto l'assurdo di cui avete bisogno. Basta mettere assieme James Franco, Seth Rogen e altri amici che impersonano loro stessi, a Hollywood, mentre scoppia un'apocalisse biblica. Il tutto durante un super party in piscina tra Rihanna e Michael Cera che sniffa cocaina.
Comicità dissacrante verso ogni cosa, dallo star system di Los Angeles alla Chiesa cattolica. Un cameo dietro l'altro, verso una discesa esilarante nei meandri della pazzia.
Perché se il mondo sta finendo, e tu non sei stato proprio il perfetto cristiano, forse devi fare di tutto per finire in Paradiso. E magari cercando di non insultare l'Altissimo facendolo. Se ci riesci.

The Lobster, Yorgos Lanthimos (2015) - Now TV

Prossimo futuro distopico. Tutte le persone single vengono portate in specifici alberghi dove trovare qualcuno con cui fare coppia, altrimenti, dopo quarantacinque giorni, verranno trasformati in un animale a loro scelta.
Lanthimos oscura il nostro futuro sentimentale creando una società ossessionata dalla coppia, dal dover condividere la vita con ogni mezzo, raccontando l'ossessione malsana che sibila nel perbenismo. Critica alla società, umorismo nero e un Colin Farrell irresistibile, cosa chiedere di più?

Swiss Army Man, Dan Kwan e Daniel Scheinert (2016) - Prime Video

Già essere disperso su un'isola deserta e volersi uccidere è un buon inizio per un film, ma se sulla spiaggia arriva anche un cadavere interpretato da Daniel Radcliffe allora tutto cambia. Un film geniale, sopra ogni possibile riga, assurdo nel suo tenero intimismo.
Swiss Army Man vi regalerà un sempre perfetto Paul Dano accompagnato da una delle migliori interpretazioni di Radcliffe, in grado di animare il suo cadavere come mai vi sareste aspettati. Un peto acquatico dà il via a tutto e un peto acquatico lo chiude. Attenzione, perché tra uno e l'altro potrebbe esservisi sciolto il cuore.

I Don't Feel at Home in This World Anymore, Macon Blair (2017) - Netflix

Uno dei migliori originali Netflix, il film di Macon Blair ha come coprotagonista Elijah Wood che usa i nunchaku e lancia shuriken. Può bastarvi come miccia assurda per vederlo?
Una commedia nerissima sul nichilismo, una ricerca della propria voglia di abitare il mondo tra sangue e risate, dove il classico sobborgo americano si tinge di qualsiasi follia possibile, mentre la Ruth interpretata da Melanie Lynskey giganteggia in tutto il suo strano magnetismo. Aspettatevi qualsiasi cosa e ne uscirete molto più felici di prima.

The Disaster Artist, James Franco (2017) - Infinity

The Room è diventato un cult, passato alla storia come uno dei peggiori film mai realizzati. James Franco decide di raccontare la storia dietro alla pellicola, interpretando Tommy Wiseau, folle mente che ha creato e partorito quel capolavoro trash.
The Disaster Artist è quindi un film nel film, la lenta e assurda discesa verso la fama, due "amici" che vogliono semplicemente sfondare a Hollywood. Senza rendersi conto di non avere un particolare talento. E quindi, proprio per quello, diventando parte dell'immaginario di centinaia di migliaia di spettatori.

Guns Akimbo, Jason Lei Howden (2019) - Prime Video

Avete presente Daniel Radcliffe con due pistole imbullonate alle mani? Bene, perché quel gioiello folle e lisergico è Guns Akimbo, e potete gustarvelo in streaming su Prime Video.
Un trip allucinato pieno di sangue e proiettili, nel quale un giovane nerd viene catapultato in un gioco al massacro in cui sarà letteralmente costretto a sparare per sopravvivere. Comicità sopra le righe, citazionismo sfrenato e azione divertita, con un Daniel Radcliffe adorabile come sempre.

Quanto attendi: Guns Akimbo

Hype
Hype totali: 31
80%
nd